Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Rapporto Anale Virus

Il rapporto anale può trasmettere virus intestinali?

A settembre scorso, ho avuto per la prima volta un rapporto anale con mia moglie, non protetto, alla fine mi sono ritrovato il pene molto sporco di feci. Dopo una settimana ho incominciato ad avere problemi, fastidio sotto la pancia, quando disteso devo alzarmi per andare in bagno ecc. Ho preso per 15 giorni norflox, sembrava che andava bene, poi si sono ripresentati dopo 15 giorni dalla cura. Ora sto provando bactrim ma sono 10 giorni già, ma i sintomi a volte sembrano spariti, poi ricompaiono. Cosa fare?

Da quello che mi descrivi, potresti aver contratto una infezione da Escherichia coli.

Esegui una spermiocoltura. Saluti.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello
L'Aquila - Via Trieste, Carsoli, AQ, Italia
Altre risposte di questo specialista
Testicolo gonfio e duro: quali le cause?
Buongiorno. Il testicolo gonfio e duro potrebbe anche far pensate a una modesta epididimite, di riflesso ad una condizione di flogosi vescicale e...
Minzione frequente: quali sono le cause?
Potrebbe anche trattarsi di uretrite su base infiammatoria e non infettiva. Persisterei con la cura intrapresa, introducendo anche un immunomodulante.
Malattia di la peyronie: come si cura?
In qualità di Andrologo ( e sulla base della sola mia esperienza, quindi non in maniera assoluta) non penso tu possa trarne giovamento. ...
Grumi nello sperma: cosa fare?
Una infiammazione di origine non batterica. Utile completare il quadro diagnostico con uroflussometria ed ecografia vescicale e prostatica sovrapubica per valutare...
Testicolo gonfio e bruciore al pene: quali sono le cause?
Buongiorno, l'aumento di volume potrebbe essere dato dalla presenza di un idrocele e di una cisti dell'epididimo. Nel...
Vedi tutte
Risposte simili
Esame della prostata: come avviene?
L'esplorazione della prostata da parte del medico con l'esame digito-rettale è piuttosto semplice, non eccessivamente invasiva e caratterizzata da un'elevata attendibilità. Per sottoporsi...
Sì, purchè non si assumano in contemporanea determinati farmaci ossia i nitroderivati, per questo è importante parlarne con il medico e non prendere iniziative personali....
Prostatite: quali esami fare per la diagnosi?
La prostata è una piccola ghiandola situata sotto la vescica e anteriormente alla parete anteriore dell’intestino retto (questa la ragione per cui è palpabile con...