Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Come Si Fa La Respirazione Bocca A Bocca

Come si fa la respirazione bocca a bocca?

Come si esegue la respirazione bocca a bocca?

Per eseguire correttamente la tecnica della compressione bocca a bocca, devi mantenere il capo del paziente iperesteso, coprire con le tue labbra l'intera bocca mentre con il pollice chiudi il naso del soggetto privo di coscienza e con l'indice tieni la fronte. Questa manovra dura circa 1 secondo ed è seguita dalla fase di espirazione del paziente, ottenuta liberando naso e bocca.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Gian Piera Rossi
Dr.ssa Gian Piera Rossi
Monza e Brianza - Via Pergolesi, 33
Risposte simili
Ustione: cosa fare?
In caso di ustione devi cercare di allontanare la fonte di calore o rimuovere i vestiti intrisi di sostanze caustiche. Se possibile, bagna le ustioni...
Sostanza chimica in contatto con gli occhi: cosa fare?
Nel caso in cui le ustioni chimiche provochino lesioni oculari, bisogna far sdraiare la vittima, facendo voltare la testa dal lato interessato dall'ustione e tenendo...
Bambino cade e sbatte la testa: cosa fare?
Innanzitutto, mantieni la calma. Devi valutare la gravità del caso e chiamare il 118. Se dopo l'incidente tuo figlio dorme per...
Altre risposte di questo specialista
Pratiche di rianimazione: dopo quanto dall'arresto cardiaco?
Sulla vittima, occorre intervenire il prima possibile, in quanto bisogna considerare che un arresto cardiaco, non prontamente trattato, comporta, entro 10 minuti, danni cerebrali...
Defibrillatore: come si deve utilizzare?
Quando il defibrillatore (DAE), dopo esser stato applicato alla vittima in arresto cardiaco, riconosce una fibrillazione ventricolare, che è un’aritmia maligna...
Incidenti sul lavoro: come evitarli?
La prudenza sul lavoro consente di evitare incidenti, talvolta gravi. E' importante prestare attenzione alla propria stanchezza fisica e mentale, evitare...
Malattie cardiocircolatorie: quali sono le cause?
Le principali cause delle patologie cardiocircolatorie sono legate all'invecchiamento ed a fattori congeniti. Il fumo di sigaretta, un'alimentazione ricca di grassi e uno stile di...
Ferite lievi e superficiali: come trattarle?
Nei casi di ferite lievi e superficiali, è importante detergere e disinfettare la ferita, eliminando polvere e batteri che potrebbero causare infezioni. ...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Pratiche di rianimazione: dopo quanto dall'arresto cardiaco?
Sulla vittima, occorre intervenire il prima possibile, in quanto bisogna considerare che un arresto cardiaco, non prontamente trattato, comporta, entro 10 minuti, danni cerebrali...
Defibrillatore: come si deve utilizzare?
Quando il defibrillatore (DAE), dopo esser stato applicato alla vittima in arresto cardiaco, riconosce una fibrillazione ventricolare, che è un’aritmia maligna...
Incidenti sul lavoro: come evitarli?
La prudenza sul lavoro consente di evitare incidenti, talvolta gravi. E' importante prestare attenzione alla propria stanchezza fisica e mentale, evitare...
Malattie cardiocircolatorie: quali sono le cause?
Le principali cause delle patologie cardiocircolatorie sono legate all'invecchiamento ed a fattori congeniti. Il fumo di sigaretta, un'alimentazione ricca di grassi e uno stile di...
Ferite lievi e superficiali: come trattarle?
Nei casi di ferite lievi e superficiali, è importante detergere e disinfettare la ferita, eliminando polvere e batteri che potrebbero causare infezioni. ...
Vedi tutte