Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cos E Un Adenoma Ipofisario

Cos'è l'adenoma ipofisario?

Cos'è l'adenoma ipofisario e in quali casi compare?

Buongiorno,
quello di cui mi parli (adenoma ipofisario) è un tumore benigno, a lenta crescita, che trae origine da una porzione della ghiandola ipofisaria.

La maggior parte degli adenomi ipofisari cresce nei due terzi anteriori della ghiandola (adenoipofisi). Gli adenomi vengono classificati in base alla secrezione che producono ed in base alle dimensioni in microadenomi, macroadenomi e adenomi giganti. La maggior parte dei tumori rimane silente.

In alcuni casi comunque, il progressivo aumento determina importanti problemi ormonali e neurologici. La completa rimozione chirurgica dell'adenoma ipofisario è lo standard di trattamento per i tumori non controllati dalla terapia farmacologia.

Talvolta, può essere necessario un trattamento radiochirurgico post-intervento con tecnica stereotassica. Gli adenomi ipofisari hanno una varietà di manifestazioni cliniche dovute ai disturbi endocrinologici e/o all’effetto massa.

Gli adenomi si distinguono in 2 gruppi:

  • secernenti (o funzionanti)
  • non secernenti (non funzionanti)
Nella maggior parte dei casi, l’approccio al tumore è mini-invasivo attraverso le cavità nasali fino a raggiungere l’incavo sellare sede dell’adenoma.

Negli adenomi secernenti, è essenziale un'asportazione quanto più radicale. In casi particolari, può essere più indicato un approccio chirurgico per via trans-cranica. Dopo l’asportazione chirurgica, si dovrà comunque seguire una terapia endocrinologica.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
Roma - VIA F.A.GUALTERIO, 127
Risposte simili
PET: che cos'è?
La PET (acronimo inglese di Positrone Emission Tomography) è la Tomografia a Emissione di Positroni, una tecnica di indagine che utilizza degli isotopi radioattivi per...
Neurinoma dell'acustico: quando operarlo?
Il neurinoma dell'acustico è un tumore ad invasività locale, le cui modalità di trattamento contemplano la rimozione microchirurgica (prima scelta ove possibile) o la...
Meningioma: cos'è?
Buongiorno,il meningioma (o meningioma calcifico) è un tumore endocranico a partenza dalle meningi che può portare con il suo accrescimento una compressione locoregionale...
Altre risposte di questo specialista
Eritrodisestesia: cos'è?
L'eritrodisestesia palmo plantare, anche nota come sindrome mano-piede in oncologia, è il risultato di alcuni trattamenti con farmaci oncologici, si presenta con arrossamento e...
Linfonodi all'inguine: cosa comportano?
La presenza di linfonodi inguinali è cosa normale dal punto di vista anatomico. Se tali linfonodi sono dolenti o ingranditi di volume, la prima ipotesi...
Carcinoma ovarico: quali cure seguire?
Il principio attivo Avastin è un agente inibitore dell'angiogenesi ed è un farmaco ormai di comune utilizzo. Occorre verificare però le condizioni generali...
Marcatori tumorali: cosa indicano?
Il CEA è un marcatore tumorale. Tale marcatore non possiede una specificità ed una sensibilità del 100%, pertanto può trovarsi alterato anche in condizioni non...
Ulcere durante la chemioterapia: cosa fare?
E' indispensabile che tu ti sottoponga ad una visita clinica per verificare lo stato effettivo delle ulcerazioni. Se non dovessero tendere a guarigione, è opportuno...
Vedi tutte