Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Paroxetina Acufene

È davvero necessaria la Paroxetina nel caso in cui una persona abbia già subito gravi stress?

Buongiorno, la diagnosi che mi avete dato era quella che pensavo anche io, ovvero che potesse essere acufene. Mi consigliate una terapia antidepressiva con Paroxetina 20 mg 1/2 cp ore 18 per 7 giorni, poi 1 cp. Mi chiedo, se non la seguo, peggiora la situazione? Sono un po' contraria a prenderli, anni fa li prendevo in seguito alla perdita di 2 figlie, ma ho smesso dopo che ho tentato il suicidio e non vorrei cascarci ancora essendo debole a causa dello stress che sto vivendo in casa. Vorrei evitare, ma se e necessario li prenderò. Ringrazio di cuore, son soddisfatta del vostro lavoro, ci volevano dei medici come voi. Grazie, buon lavoro e buona giornata.

Buongiorno,

dalla storia clinica che mi hai descritto, comprendo un vissuto molto drammatico dal punto di vista psicologico e capisco che l'elaborazione del tuo lutto abbia bisogno di tempo, accettazione e pazienza.

I farmaci ti possono dare una mano e non aver paura a prenderli, perchè possono aiutarti anche in questa fase di stress. Ti consiglio anche l'appoggio psicoterapico, qualora sentissi la necessità di parlare della tua situazione in modo più costante, senza prescindere che il maggior lavoro lo dovrai fare tu, ma non da sola. Affidati.

Per l'acufene, puoi provare con Nimotop gtt 10 gtt x 2: a volte funziona bene. Stai tranquilla e in bocca al lupo.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Michela Manfredi
Dr.ssa Michela Manfredi
(1)
Pavia - Via Avanza 8, Pieve del Cairo
Altre risposte di questo specialista
Vasculopatia cerebrale: come si cura?
Buongiorno,la diagnosi di vasculopatia cerebrale è generica e aspecifica. Si tratta comunque di un disturbo della circolazione che porta a lesioni ischemiche cerebrali (più...
Malattia Creutzfeldt-Jakob: è contagiosa?
Buongiorno,la malattia di Creutzfeldt-Jakob è un'encefalopatia spongiforme, rara malattia neurodegenerativa che conduce ad una forma di demenza progressiva fatale. La sindrome clinica è...
Sindrome di Guillain-Barrè: che evoluzione ha la malattia?
Buonasera. La sindrome di Guillain-Barrè è una malattia con diversi modi di manifestazione. La forma classica, demielinizzante cioè comporta la perdita della sostanza...
Sindrome di Fahr: che tipo di malattia è?
Buongiorno,la sindrome di Fahr è una calcinosi cerebrale e dei gangli della base, geneticamente determinata a trasmissione autosomico dominante. I sintomi compaiono solitamente tra i...
Parkinson vascolare: esistono dei medicinali alternativi al Cymbalta?
Buongiorno. La terapia del papà non dovrebbe creare innalzamenti pressori, al contrario, può dare ipotensione ortostatica, soprattutto il Neupro e il...
Vedi tutte
Risposte simili
Tosse e sintomi della polmonite che persistono: consigli?
Tua moglie non deve interrompere la terapia cortisonica in modo repentino: il cortisone va ridotto gradualmente nel tempo. Per quel che riguarda la diagnosi...
Chitosano: assumerlo insieme a fenobarbitale ha delle controindicazioni?
ll chitosano non va assunto vicino al farmaco perché può ridurre o modificare la cinetica di assorbimento. Rivolgiti al tuo medico che saprà darti indicazioni...
Mastocitosi cutanea sistemica: ci sono nuove cure?
I farmaci usati nella terapia sintomatica, a parte gli antiistaminici ed antileucotrienici, si basano sull'interferone, sul cortisone e sulla cladribina. Recente è...