Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Scabbia Terapia

Qual è la terapia più corretta per trattare la scabbia?

Mio padre, da un mese, ha dei brufoli sulla braccia e un po' sul torace. Dopo diverse visite, l'ultimo dermatologo ha detto che si tratta di scabbia. Terapia consigliata: crema per la scabbia dopo il bagno da mettere su tutto il corpo per 40 giorni. È corretto? Dopo quanto tempo mio padre potrà lavorare?

La diagnosi di scabbia è meglio farla con un trattamento sulle lesioni ed osservare le squame al microscopio per riconoscere feci, uova o gli acari della scabbia stessi.

Se fosse scabbia, si procederebbe alla terapia che è di 3 giorni consecutivi con una crema alla Permetrina. Si ripete il trattamento dopo 8 giorni per 1 giorno.

Come per tutte le malattie parassitarie, è bene estendere il trattamento ai familiari per prevenire che altri membri manifestino la parassitosi. Al colpito da scabbia, si esegue il trattamento intero, mentre la profilassi ai membri familiari è di metà dose.

La certezza della guarigione si ha con la cessazione del prurito. Non si deve superare il tempo e le applicazioni del farmaco che hanno consigliato.

Tuo padre può tornare al lavoro dopo i 3 giorni di terapia.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Erika Cristiana  Schmitt
Dr.ssa Erika Cristiana Schmitt
Milano - Via Carlo Goldoni, 62, Milano, MI, Italia
Risposte simili
Intervento post ustione: quanto tempo deve passare?
Le cicatrici generalmente si attenuano con il passare del tempo, per cui è meglio aspettare che la cicatrice si stabilizzi prima di programmare un intervento...
Gradi delle ustioni: come vengono definiti?
Si distingue tra ustioni superficiali e profonde: le prime sono epidermiche e guariscono autonomamente, mentre le seconde possono compromettere la sopravvivenza del paziente e in...
Ustioni in un bambino: come sapere se stanno guarendo bene?
Le ustioni sono il risultato di un contatto con agenti termici o chimici. La conseguenza è un danno ai tessuti cutanei, con gravità progressiva,...
Altre risposte di questo specialista
Puntini rossi dopo la depilazione: che cosa fare?
Buongiorno,il prurito da depilazione è principalmente causato dai peli che, rimasti tronchi, vanno a irritare l'ostio del follicolo del pelo. Quando poi il pelo...
Cocculus e mal di montagna: è indicato?
Il mal di montagna comporta diversi sintomi, fra cui la nausea e le vertigini. Senz'altro il cocculus può essere d'aiuto. ...
Intossicazione da aglio: quale rimedio?
Solitamente si consiglia di bere il latte, che tampona soprattutto l'odore che si emana dal corpo. Cordialità
Arrossamento e prurito intimo e inguinale: cosa fare?
Potrebbe essere una candidiasi, un fungo che colpisce facilmente le pieghe, soprattutto in estate. Quindi, non va bene il Gentalyn beta crema, ma...
Cheilite angolare: cosa fare?
La cheilite angolare è un disturbo difficile da curare. Le cause possono essere molteplici. Una di queste potrebbe essere una dermatite atopica o...
Vedi tutte
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più