Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Stato Di Incoscienza

Cosa può essere a causare incoscienza e convulsioni?

Buongiorno sono una ragazza di 18 che ha da poco intrapreso una convivenza con il suo fidanzato. Stiamo insieme da tre anni ma che io ricordi non si è mai verificata una situazione simile, stavamo dormendo e ad un certo punto sento il letto muoversi, mi giro e vedo il mio fidanzato che si accascia a terra irrigidito e tremolante, provo a chiamarlo ma lui sembra in uno stato di incoscienza, dalla sua bocca esce un qualcosa di viscido, sembra saliva, ha gli occhi aperti e persi nel vuoto, tutto questo nell'arco di tempo di 5 minuti. Spaventata e presa dal panico mi faccio coraggio e cerco di aiutarlo alzandogli il busto e poggiandolo sulle mie gambe. E' sudato e sembra stordito, continua a sudare e dopo una manciata di secondi sembra come drogato (non sembrava nemmeno lui schiavo del suo corpo). Sembra riprendersi dopo un po' di minuti, non so quanti di preciso, si corica e si addormenta subito. Tutto ciò è accaduto un paio di volte nell'arco di un mese, al risveglio non ricorda niente di tutto quello che è successo ma avverte dei fastidi allo stomaco che non gli permettono di mangiare come d'abitudine. Cortesemente vorrei sapere cosa potrebbe essergli accaduto, se è meglio che si faccia vedere da un medico, e sopratutto come potrei aiutarlo io nel caso in cui si dovessero verificare nuovamente tali crisi. Ringrazio in anticipo di avermi dato questa possibilità d'informazione. Cordiali saluti

Si tratta di un problema di epilessia! Almeno da come descrivi i sintomi. Che fare? E' d'obbligo una visita neurologica, quindi seguire pedissequamente le indicazioni del neurologo. Va fatto anche un EEG. Ti auguro una splendida giornata
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Aniello Cusati
Dr. Aniello Cusati
Bergamo - Via Vinola
Altre risposte di questo specialista
Prevenzione ictus ischemico: che cure seguire?
Studi di provata evidenza scientifica dimostrano che la tollerabilità del Clopidogrel è sovrapponibile a quello dell’acido acetilsalicilico (ASA). Anzi, gli...
Cefalea a grappolo: come si cura?
Non esiste alcuna cura per la cefalea a grappolo. La terapia serve a diminuire la gravità del dolore e la durata dei grappoli di...
Cidp: cosa è?
Sinteticamente: CDIP = polineuropatia [poli=molti] demielinizzante infiammatoria cronica. Sono colpiti i neuroni della sensibilità e della motilità [sensitivo-motoria]. La malattia è cronica e progressiva. Si...
Torpore alla testa e cedimento: di cosa si potrebbe trattare
Privato? Non esiste. Il Servizio Sanitario Nazionale deve prendersi cura di te. Il tuo medico di famiglia ha tutte le armi per evitare le tagliole...
Mal di testa durante l'allattamento: cosa fare?
Innanzitutto, congratulazioni per il bebè. Emicrania durante l’allattamento? Prima del concepimento ne soffrivi già? Prima...
Vedi tutte
Risposte simili
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...
Diagnosi di sclerosi multipla: come si esegue?
In genere, se i disturbi neurologici sono di una certa importanza, si va dal medico curante o in alcuni casi, se l’esordio è stato acuto,...