Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cefalea A Grappolo

Come si cura la cefalea a grappolo?

Sono un uomo di 34 anni, da 10 soffro di mal di testa e 2 volte l'anno, mi vengono dei fortissimi mal di testa. Mi è stato detto che soffro di cefalea a grappolo. Faccio prevenzione con Tachipirina 1000 e Sumatriptan da 100 quando ho le fasi più acute. C'è una cura con farmaci più efficienti e capaci di far sparire il tutto?

Non esiste alcuna cura per la cefalea a grappolo. La terapia serve a diminuire la gravità del dolore e la durata dei grappoli di mal di testa. La sintomatologia dolorosa tipica della cefalea a grappolo si manifesta all’improvviso. Parimenti può scomparire in brevissimo tempo.

Gli analgesici da banco non sono efficaci perché la sintomatologia scompare prima che essi facciano effetto. Circa la terapia sintomatica, ti ricordo la somministrazione di ossigeno oppure l'uso dei triptani o della diidroergotamina. Idem l’Octreotide, gli anestetici locali come la Lidocaina somministrata in gocce nasali.

Da prendere in considerazione anche gli stimolatori del nervo occipitale oppure la somministrazione di corticosteroidi o di Ergotamina od il blocco dei nervi tramite un anestetico ed un corticosteroide nella regione nucale per impedire il propagarsi del dolore lungo le strutture dello scheletro.

Infine, ricordo i calcio-antagonisti ed il litio carbonato.

Lo stile di vita è molto importante. Dormire tanto, non fumare, non bere alcool, non respirare sostanze volatili, evitare gli stress. Consiglio sempre di farsi seguire da un buon neurologo.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Aniello Cusati
Dr. Aniello Cusati
Bergamo - Via Vinola
Altre risposte di questo specialista
Prevenzione ictus ischemico: che cure seguire?
Studi di provata evidenza scientifica dimostrano che la tollerabilità del Clopidogrel è sovrapponibile a quello dell’acido acetilsalicilico (ASA). Anzi, gli...
Cidp: cosa è?
Sinteticamente: CDIP = polineuropatia [poli=molti] demielinizzante infiammatoria cronica. Sono colpiti i neuroni della sensibilità e della motilità [sensitivo-motoria]. La malattia è cronica e progressiva. Si...
Torpore alla testa e cedimento: di cosa si potrebbe trattare
Privato? Non esiste. Il Servizio Sanitario Nazionale deve prendersi cura di te. Il tuo medico di famiglia ha tutte le armi per evitare le tagliole...
Mal di testa durante l'allattamento: cosa fare?
Innanzitutto, congratulazioni per il bebè. Emicrania durante l’allattamento? Prima del concepimento ne soffrivi già? Prima...
Epilessia: gli acufeni sono normali?
Non c'è nessuna attinenza con l'epilessia di tua zia. Il ronzio nell'orecchio è fastidiosissimo. Molti si arrendono a conviverci. Invece può essere curato. Devi affidarti a un...
Vedi tutte
Risposte simili
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...
Diagnosi di sclerosi multipla: come si esegue?
In genere, se i disturbi neurologici sono di una certa importanza, si va dal medico curante o in alcuni casi, se l’esordio è stato acuto,...