Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Stent Renale

Si effettua anestesia nei casi di rimozione dello stent renale?

È prevista un'anestesia quando si rimuove lo stent renale e ci sono delle problematiche al momento della rimozione?

In genere, la rimozione di questo stent richiede un'anestesia locale per l'inserimento degli strumenti affiancata o meno ad una sedazione o anestesia endovenosa di breve durata.

Se si parlasse invece della rimozione d uno stent dell'arteria renale, bisognerebbe fare un discorso diverso in base alle condizioni del paziente ed alle sue eventuali comorbilità, cioè la presenza d malattie aggiuntive di cui risulta essere portatore. 
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Enzo Primerano
Dr. Enzo Primerano
Milano - Via Andrea Bossi,4
Altre risposte di questo specialista
Sclerosi delle limitanti articolari somatiche: che fare?
La giovane età e l'iniziale problema artrosico impongono una terapia farmacologica ed infiltrativa iniziale e successiva riabilitazione con esercizi + nuoto + abitudini di vita....
Dolore al trapezio destro: a chi rivolgermi?
Rivolgiti pure ad uno specialista di terapia del dolore che ti saprà indirizzare alla corretta diagnostica e trattamento. Potrebbe essere dovuto...
Fosfolipidi in fiale. Servono per il dolore?
Neuro fosfolipidi e cianocobalamina possono in alcuni stati carenziali coadiuvare il normale ricambio dei neurotrasmettitori cerebrali. In genere una dieta corretta e...
Tapentadolo: che farmaco è?
Il Tapentadolo è un farmaco di nuova generazione che possiede proprietà analgesiche e azione specifica anche sul dolore cronico neuropatico. Assumilo secondo le prescrizioni che ti...
Dolore post operatorio da ernia inguinale: cosa fare?
Questo problema è legato ad una rara complicanza dell'intervento di ernioplastica ove una o più terminazioni nervose di un nervo, che si chiama ileoipogastrico, sono...
Vedi tutte
Risposte simili
Asportazione di polipi durante la gastroscopia: è possibile?
La gastroscopia è fondamentalmente un esame diagnostico endoscopico attraverso il quale il medico osserva il tratto superiore dell'apparato digerente per valutare se esistano...
Chirurgia ortogantica: che cos'è?
Caro paziente,  la chirurgia ortognatica è una branca della chirurgia maxillo facciale che serve a correggere le deformità del mascellare superiore e della mandibola....
Calcoli alla colecisti senza coliche: com'è possibile?
I calcoli alla colecisti, detta anche cistifellea, non sono sempre sintomatici, però possono causarti dolore se si spostano fino ad ostruire il deflusso biliare procurando...