Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Taglio Dito Durata

In quanto tempo dovrebbe guarire un taglio al dito?

Buonasera, sono una donna di 30 anni. Cinque mesi fa, mi sono tagliata nella prima piegatura del dito indice della mano con un coltello normale, mentre stavo tagliando il pane. Mi è uscito sangue per 3 giorni e ho cercato di bloccarlo con un cerotto e disinfettato sempre al cambio della medicazione. Non sono andata in ospedale per farmi vedere, nonostante la ferita fosse profonda e avesse bisogno di qualche punto. Questa ferita, col passare dei mesi, si è cicatrizzata portandosi dietro gonfiore nella parte del taglio, dolore al piegamento del dito e al tatto, come se ci fosse una pallina, arrossato e dolorante alla pressione. Mi sono fatta vedere 3 mesi fa da un chirurgo plastico il quale mi disse che non c'è infezione, è solo infiammato e che sarebbe passato il tutto da solo col tempo. È davvero normale che ad oggi ancora questo dito si presenti così? Grazie. Cordiali saluti.

Sì, è normale. I lembi della ferita probabilmente sono guariti per seconda intenzione e quindi con aderenze e cicatrici non equilibrate. 

I punti servono a questo, e non suturare per paura del dolore comporta una guarigione più lenta e con probabili piccole complicazioni ed un tempo più lungo.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Marco Ceccherelli
Marco Ceccherelli
Pistoia - Via Bonellina, Pistoia, PT, Italia
Risposte simili
Disinfettare una ferita: come fare?
In linea generale è fondamentale tenerla pulita, asciutta ed areata. In tempo di guerra la si sarebbe detersa urinandoci sopra e...
Occhio gonfio: come curarlo?
Se hai preso una botta, il vecchio e buon ghiaccio è d'obbligo per primo; attorno all'occhio, se la zona non è escoriata, ci metterei dell'
Ustione in bocca: cosa fare?
Le mucose orali sono molto resistenti, nell'arco di poche ore non dovresti avvertire più nulla, al massimo puoi trovare sollievo sorseggiando bevande fresche o succhiando...
Altre risposte di questo specialista
Fili di Kirschner: è doloroso toglierli?
In alcuni casi, può essere fastidioso, al limite di un piccolo dolore. Tieni presente che il filo metallico attraverserà una struttura ossea già abitata dal...
Bpco: quale tipo di mascherina indossare?
Nessuna mascherina, nelle bpco, qualsiasi impedimento alla respirazione è controindicato e può avere conseguenze pericolose. Il timore di infezione può essere limitato da un...
Ombelico sanguinante: come trattarlo?
Un intervento di 6 anni fa difficilmente ha conseguenze. La prossimità con la ferita pare poco significativa. Sarebbe opportuno un controllo diretto. Il gonfiore...
Bruciore all'occhio: come trattarlo?
L'uso di antibiotici è sempre prescritto dal medico. L'utilizzo come automedicazione può creare resistenze che inducono ad patologia più grave. Meglio aspettare qualche giorno...
Cauterizzazione nasale: cosa applicare come emolliente?
La cauterizzazione dei piccoli vasi non necessita di grandi rimedi. Può però essere utile una crema con connettivina o a base di Argento,
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Fili di Kirschner: è doloroso toglierli?
In alcuni casi, può essere fastidioso, al limite di un piccolo dolore. Tieni presente che il filo metallico attraverserà una struttura ossea già abitata dal...
Bpco: quale tipo di mascherina indossare?
Nessuna mascherina, nelle bpco, qualsiasi impedimento alla respirazione è controindicato e può avere conseguenze pericolose. Il timore di infezione può essere limitato da un...
Ombelico sanguinante: come trattarlo?
Un intervento di 6 anni fa difficilmente ha conseguenze. La prossimità con la ferita pare poco significativa. Sarebbe opportuno un controllo diretto. Il gonfiore...
Bruciore all'occhio: come trattarlo?
L'uso di antibiotici è sempre prescritto dal medico. L'utilizzo come automedicazione può creare resistenze che inducono ad patologia più grave. Meglio aspettare qualche giorno...
Cauterizzazione nasale: cosa applicare come emolliente?
La cauterizzazione dei piccoli vasi non necessita di grandi rimedi. Può però essere utile una crema con connettivina o a base di Argento,
Vedi tutte