Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Vaccinazione Contro La Varicella A Che Eta E Consigliata

A quale età è consigliabile vaccinarsi contro la varicella?

Vorrei sapere a quale età è preferibile fare la vaccinazione contro la varicella.

In generale, la vaccinazione non è indicata prima dei dodici mesi di vita. Per quanto riguarda il numero di dosi da somministrare, nella fascia di età 12 mesi - 13 anni (da effettuare in qualsiasi momento) si raccomanda una sola dose di vaccino a tutti i bambini sani che non abbiano ancora contratto la malattia. Gli adolescenti sani dopo il 13° anno e gli adulti devono, invece, essere vaccinati con due dosi a distanza di 4-8 settimane. Questi dosaggi sono sufficienti a conferire un'immunità duratura. La dose di vaccino raccomandata può essere somministrata contemporaneamente all'MRP (vaccino contro Morbillo-Rosolia-Parotite), con sedi e siringhe diverse però. Se non si somministrano assieme, deve passare almeno un mese di intervallo. E' oggi disponibile il vaccino tetravalente, che protegge contemporaneamente nei confronti di Morbillo, Rosolia, Parotite e Varicella.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Redazione Pazienti
Redazione Pazienti
Milano
Altre risposte di questo specialista
Polipo endometriale: quale esame di controllo effettuare?
È assolutamente consigliabile fermarsi ad un'ecografia transvaginale: tieni presente che un'isteroscopia è pur sempre un intervento invasivo.Solo un'anomalia rilevabile con l'ecografia transvaginale o...
Isteroscopia di controllo: quando è necessario effettuarla?
Non vedo proprio perchè debba fare un'isteroscopia di controllo. L'isteroscopia, anche se solo diagnostica, è pur sempre un intervento invasivo, a maggior ragione in...
Zoloft: si può assumere in gravidanza?
Non vi sono assolutamente studi che mettano in evidenza possibili danni al feto da assunzione di Zoloft in gravidanza. Tieni presente...
Corpo luteo: quando non risulta essere visibile?
Il fatto che non sia stato evidenziato ecograficamente il corpo luteo non ha molta importanza, anche perchè a volte il corpo luteo non assume...
Citolisi da lattobacilli: come va trattata?
L'importante è mantenere un ambiente vaginale acido, per impedire che si sviluppino altri batteri che non sia il Doderlein (che da la citolisi)...
Vedi tutte
Risposte simili
Malattia autoimmune: che cosa significa?
Buongiorno,per patologia autoimmune si intende un disordine del proprio corredo immunologico che si manifesta con la presenza di autoanticorpi, cioè di anticorpi contro i...
Sesta malattia: quando si contagia?
Buongioro. E' molto difficile dare una risposta precisa. In linea teorica, potrebbe esserci la possibilità di contagio ma, in pratica, tale evenienza potrebbe non verificarsi...
Figlio di cugini di primo grado: ci sono maggiori rischi?
Non conosco la vostra storia familiare, ma personalmente non ravvedo necessità di indagini prevaccinali né rischi particolari derivanti dalla vostra situazione, a meno che ci...