Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Valvuloplastica

Quando è il momento di sottoporsi a valvuloplastica?

Buongiorno, volevo sottoporle la diagnosi relativa alla visita cardiologica fatta da mia sorella: "stenosi valvola mitralica con una superficie 0,9, con insufficienza moderata ed atriomegalia sinistra. Età 59, peso kg. 50, altezza 1,62 mt. P.a 105/70, ritmo sinusale: 53 bpm non rumori umidi al torace non edemi declivi ventricolo sinistro di normali dimensioni con buona cinetica parietale, frazione di eiezione stimata di 0.74; normali gli spessori parietali. Valvola mitrale ispessita con calcificazioni parcellari in entrambi i lembi, in particolare a livello anteriore, morfologia da stenosi, area stimata 0,9; rigurgito moderato. Valvola aortica costituita da 3 cuspidi, con qualche calcificazione parcellare, normali le escursioni ed il flusso transvalvolare. Atrio sinistro notevolmente ingrandito normali la cavità destra lieve rigurgito tricuspidale pressione polmonare 40 mm/hg evoluzione della patologia dal 2014: ecg (2014): area mitralica = 1,0/1,1 atriomegalia sinistra = 75 ml/mq ecg (2018): area mitralica = 1,0 atriomegalia sinistra = 115 ml/mq ecg (2020): area mitralica = 0,9 atriomegalia sinistra = 100 ml/mq pressione polmonare = 40 mm/hg indicazioni del cardiologo: visto il mantenimento di una buona capacità funzionale, vista la totale asintomaticità da parte della paziente (che svolge attività fisica intensa senza particolari disturbi) al momento, non si ritiene ancora indicato un intervento correttivo della stenosi mitralica prescrizioni: Nobistar 5 mg 1/2 compressa al mattino sospendere, Cardicor 1,25 per episodi di brachicardia, poichè svolge una vita normalissima, segue corsi di danza, fa ogni giorno 4 piani di scale senza problemi, pur avendo consapevolezza della patologia". Volevo conoscere un suo competente parere in merito all'opportunità di eseguire un intervento di valvuloplastica nell'immediato oppure all'insorgere di eventuali sintomi. Mi può anche dare un parere in merito alla commissurotomia con palloncino e altre eventuali tecniche mininvasive? La ringrazio, cordialità.

Buongiorno,
in considerazione dei dettagli che mi hai riferito, manca all'ecocuore il gradiente trans mitralico, ma, comunque, l'area di 0,9 e l'atriomegalia sono già di per sè criteri che potrebbero indicare l'intervento che, nel caso di stenosi mitralica (di probabile origine reumatica) è sicuramente la sostituzione della valvola con protesi con un rischio operatorio basso.

La valvuloplastica in una donna di 59 anni non è indicata se non ci sono rischi operatori aggiunti. Tale intervento potrebbe essere eseguito per via tradizionale sternotomica o per via toracotomica destra (mini-invasiva). Dalle linee guida, in una paziente asintomatica con pressioni polmonari aumentate, atrio sinistro dilatato e stenosi severa con area inferiore a 1 cm, ha indicazione ad eseguire l'intervento. 

Cordialmente
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe Vaccari
Dr. Giuseppe Vaccari
Monza e Brianza - Via Carlo Amati,111
Altre risposte di questo specialista
Coartazione aortica: si può intraprendere una gravidanza?
L'intervento di coartazione aortica in età pediatrica di per sè non controindica una gravidanza, bisogna comunque accertarsi che non vi sia una ristenosi...
Pacemaker: quando si può riprendere l'attività sportiva?
L'impianto del pace maker, seppur sia una procedura relativamente veloce, è pur sempre una procedura invasiva, per cui non è indicata attività fisica almeno...
Defibrillatore Boston Scientific: perchè emette un suono?
Buongiorno, purtroppo non mi è possibile darti una risposta ed è utile che facessi riferimento al centro che ha impiantato il defibrillatore che sicuramente,...
Ablazione per tachiaritmie: in cosa consiste?
Buongiorno Signora, in genere, per episodi di tachicardia ad alta frequenza come mi riferisci, è consigliabile eseguire uno studio elettrofisiologico per valutare la necessità...
Intervento per angioplastica: quando tornare alla normalità?
Gentilissimo, sarebbe opportuno sapere quale coronaria è stata angioplasticata, in generale, dopo 20 giorni circa, si può riprendere un'attività fisica moderata. In ogni caso, il...
Vedi tutte
Risposte simili
I bypass possono chiudersi?
Si, è possibile che i bypass possano chiudersi per problemi tecnici durante l'intervento oppure per il progredire della malattia ateromasica. ...
Aneurisma: dà sintomi?
Normalmente, la diagnosi di aneurisma dell'aorta addominale è possibile. La sintomatologia (dolore alla schiena e all'addome e caduta della pressione arteriosa) è effetto della rottura...
Trapianto di cuore: deve esserci compatibilità tra donatore e ricevente?
Ci sono alcuni criteri di compatibilità da rispettare: la differenza delle dimensioni dell'organo trapiantato e quello asportato non deve superare il 20%, deve esserci compatibilità...