Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Verruca Cure

Cosa fare in caso di verruca plantare e ipercheratosi?

Mi hanno diagnosticato una verruca plantare al metatarso e, dopo l'asportazione chirurgica con bisturi, non ho avuto benefici: il dolore è rimasto, si è formato un callo con ipercheratosi e ho il piede cavo. Da 2 anni ho cambiato il modo di camminare con spiacevoli conseguenze: cosa posso fare?

Prima di tutto, è necessario accertarsi che la verruca sia stata estirpata con la chirurgia. A volte, dopo un intervento di questo tipo, è difficile vedere se la verruca è recidivante, in quanto si confonde con la cicatrice.

Senza dubbio, il tessuto cicatriziale residuo non aiuta, ma se ci fosse solo la cicatrice il dolore non sarebbe così forte. È fondamentale accertarsi che la verruca sia scomparsa e poi occuparsi eventualmente della cicatrizzazione
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Erika Cristiana  Schmitt
Dr.ssa Erika Cristiana Schmitt
Milano - Via Carlo Goldoni, 62, Milano, MI, Italia
Risposte simili
Grande ustione: che cos'è?
Una grande ustione è un'ustione che compromette la vita di una persona: si parla di grande ustione quando colpisce almeno il 20% della superficie...
Trapianto di pelle: come avviene?
Il trapianto della pelle è una procedura fondamentale per le grandi ustioni che permette di innestare sulle zone ustionate strati di pelle prelevati da...
Ustione chimica: qual è la prima cosa da fare?
I principi da seguire in caso di ustione chimica sono gli stessi da tenere presente per l'ustione da calore: è necessario allontanare la fonte dell'ustione,...
Altre risposte di questo specialista
Puntini rossi dopo la depilazione: che cosa fare?
Buongiorno,il prurito da depilazione è principalmente causato dai peli che, rimasti tronchi, vanno a irritare l'ostio del follicolo del pelo. Quando poi il pelo...
Cocculus e mal di montagna: è indicato?
Il mal di montagna comporta diversi sintomi, fra cui la nausea e le vertigini. Senz'altro il cocculus può essere d'aiuto. ...
Intossicazione da aglio: quale rimedio?
Solitamente si consiglia di bere il latte, che tampona soprattutto l'odore che si emana dal corpo. Cordialità
Arrossamento e prurito intimo e inguinale: cosa fare?
Potrebbe essere una candidiasi, un fungo che colpisce facilmente le pieghe, soprattutto in estate. Quindi, non va bene il Gentalyn beta crema, ma...
Cheilite angolare: cosa fare?
La cheilite angolare è un disturbo difficile da curare. Le cause possono essere molteplici. Una di queste potrebbe essere una dermatite atopica o...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Puntini rossi dopo la depilazione: che cosa fare?
Buongiorno,il prurito da depilazione è principalmente causato dai peli che, rimasti tronchi, vanno a irritare l'ostio del follicolo del pelo. Quando poi il pelo...
Cocculus e mal di montagna: è indicato?
Il mal di montagna comporta diversi sintomi, fra cui la nausea e le vertigini. Senz'altro il cocculus può essere d'aiuto. ...
Intossicazione da aglio: quale rimedio?
Solitamente si consiglia di bere il latte, che tampona soprattutto l'odore che si emana dal corpo. Cordialità
Arrossamento e prurito intimo e inguinale: cosa fare?
Potrebbe essere una candidiasi, un fungo che colpisce facilmente le pieghe, soprattutto in estate. Quindi, non va bene il Gentalyn beta crema, ma...
Cheilite angolare: cosa fare?
La cheilite angolare è un disturbo difficile da curare. Le cause possono essere molteplici. Una di queste potrebbe essere una dermatite atopica o...
Vedi tutte