Sacco amniotico

Contenuto di:

Il sacco amniotico è una borsa di liquido all’interno del ventre di una donna (utero), dove il feto si sviluppa e cresce. Esso è composto da due membrane chiamate sacco amniotico e corion.

Il fluido amniotico

Missing | Pazienti.it

Il sacco amniotico è pieno di un liquido chiaro di colore giallino in cui il bambino non ancora nato galleggia e si muove. Il liquido amniotico protegge il bambino da urti e lesioni e aiuta anche il sistema muscolo-scheletrico a sviluppare e mantenere una temperatura costante per il piccolo.

Il sacco amniotico inizia a formarsi e riempirsi di fluido in pochi giorni dopo il concepimento. Il liquido amniotico è principalmente acqua. All’incirca dopo la decima settimana il feto passa piccole quantità di urina nel liquido.

La quantità di liquido amniotico aumenta gradualmente durante la gravidanza fino a circa 38 settimane, poi si riduce leggermente fino alla nascita del bambino.

Cosa succede quando si rompono le acque?

Prima o durante il travaglio il sacco amniotico si rompe e il liquido amniotico defluisce attraverso la vagina. Questo fenomeno è comunemente noto come rottura delle acque. Se le vostre acque si rompono prima dell'avvio del travaglio, si noterà:

  • un lento stillicidio dalla vagina
  • un improvviso zampillo d'acqua che non si può controllare

Si consiglia di telefonare all'ostetrica o all'ospedale per un consiglio. Se avete intenzione di partorire in ospedale o in una unità ostetrica, probabilmente vi sarà stato consigliato di andarci una sola volta. Senza liquido amniotico, il bambino non è più protetto ed è a rischio di infezione.

Argomenti: gravidanza sacco amniotico
Missing | Pazienti.it
Rosolia

La rosolia è una malattia esantematica causata da un virus, noto come Rubivirus, appartenente alla famiglia dei Togaviridae. La rosolia si contrae per via aerea o tramite contatto diretto con...

Sindrome_delle_gambe_senza_riposo | Pazienti.it
Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo è una condizione in cui le gambe provocano disagio, di solito la sera, mentre si sta seduti o sdraiati. Il paziente affetto percepisce il...

Missing | Pazienti.it
Sindrome fetale alcolica

La sindrome alcolica fetale è una malattia che colpisce il feto ed è in grado di causare difetti alla nascita, danni cerebrali, una crescita ridotta e anomalie della testa e...

Sintomi_e_cure_della_sciatalgia | Pazienti.it
Sintomi e cure della sciatalgia

La sciatalgia si manifesta con un intenso dolore che parte dal basso della schiena e raggiunge la gamba in alcuni casi fino al piede. I sintomi dolorosi della sciatalgia sono...

Stitichezza | Pazienti.it
Stitichezza

La stitichezza è una condizione molto comune che colpisce le persone di ogni età. Può causare difficoltà nell’espellere le feci, eccessivo sforzo o l’impossibilità di svuotare completamente l'intestino. La stitichezza...

Colestasi_gravidica | Pazienti.it
Colestasi gravidica

La gravidanza può presentare alcune complicazioni piuttosto rare, una di queste è la colestasi gravidica, che è ausata dalla presenza di bile nella circolazione sanguigna.

Ovaia | Pazienti.it
Ovaia

L'ovaia è un elemento perlaceo, di colore bianco e situato lungo la parete laterale del bacino in una regione chiamata fossa ovarica . La fossa di solito si trova sotto...

Missing | Pazienti.it
Il parto

Il parto è il culmine di una gravidanza, ovvero il periodo con l'espulsione di uno o più neonati lattanti da una donna.

Nausea | Pazienti.it
Nausea

La nausea è la sensazione di vomito e può essere acuta, di breve durata o prolungata. La nausea può avere cause fisiche o psicologiche.

Vasi_previi | Pazienti.it
Vasi previi

Una delle complicazioni meno comuni in gravidanza è rappresentata dai vasi previi, che si presentano quando uno o più vasi sanguigni placentari o del cordone del bambino attraversano il canale...