Adductor Machine: a cosa serve e quali muscoli allena

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 09 Aprile, 2024

ragazza in palestra fa Adductor Machine

La Adductor Machine, nota anche come Adduction Machine, è progettata per rafforzare e tonificare principalmente i muscoli adduttori che si trovano nell'interno coscia. Questo macchinario, diffuso nelle palestre e apprezzato soprattutto dal pubblico femminile, mira anche a stimolare la contrazione dei glutei.

Sebbene sia un attrezzo desiderabile anche per l'uso domestico, le opinioni sulla sua effettiva efficacia variano. Alcuni ritengono che i risultati possano non essere così notevoli come promesso. Tuttavia, utilizzando correttamente e in un programma di allenamento più ampio, la Adductor Machine può contribuire alla tonificazione e al rafforzamento dell'area target.

Adductor Machine: a cosa serve

La macchina lavora sui muscoli adduttori della coscia attraverso un unico movimento articolare di adduzione dell'anca sul piano trasversale dalla posizione seduta.

Il movimento coinvolge praticamente la muscolatura di tutta la parte interna, utile anche in fase di stabilizzazione e mantenimento di tutto il corpo. Sport come calcio, pallavolo, hockey, basket e tennis richiedono forza e tonicità dei muscoli nell'interno coscia, rendendo questo attrezzo utile nella preparazione atletica 

Vediamo la descrizione della tecnica di utilizzo: seduti sul seggiolino, con i piedi sulle staffe e le gambe appoggiate sui supporti laterali, si deve regolare il peso e poi eseguire il movimento di adduzione (chiusura) e abduzione (apertura) delle gambe. 

L'uso dei "cuscini" interni alle ginocchia per esercitare una pressione opposta è una variante che mira a rafforzare ulteriormente gli adduttori resistendo alla forza esterna. La respirazione corretta promuove una migliore efficienza e sicurezza durante l'esercizio e si esegue espirando nello sforzo e inspirando nel ritorno alla posizione di partenza.

Quali muscoli lavorano con l'Adductor Machine

Con la macchina Adductor lavorano i muscoli adduttori dell'interno coscia, ovvero un gruppo di muscoli che si trovano lungo il lato interno della coscia e che sono responsabili dell'adduzione dell'anca. Questi muscoli comprendono l'adduttore lungo, l'adduttore breve, l'adduttore magnus, il gracile e il pettineo.

L'adduttore lungo è il più esteso dei muscoli adduttori e si estende lungo la parte interna della coscia, mentre l'adduttore breve si trova sopra di esso. L'adduttore magnus è il più grande dei muscoli adduttori e si estende dalla pelvi fino alla parte inferiore della coscia. 

Il gracile è un muscolo sottile che si estende lungo l'interno della coscia e si inserisce nell'osso della gamba. Infine, il pettineo è un piccolo muscolo che si trova nella parte superiore dell'interno della coscia. Questi muscoli lavorano insieme per avvicinare la coscia verso la linea mediana del corpo, consentendo il movimento di adduzione dell'anca.

Durante l'utilizzo della macchina Adductor, oltre ai muscoli adduttori dell'interno coscia, vengono sollecitati altri gruppi muscolari. In particolare, si può osservare un coinvolgimento dei muscoli glutei, dei muscoli flessori dell'anca e dei muscoli stabilizzatori del core.

Sebbene l'obiettivo principale della macchina sia lavorare sugli adduttori, l'azione di spingere le gambe verso l'esterno richiede una certa attivazione dei glutei e dei muscoli flessori dell'anca per fornire stabilità e supporto durante il movimento. Allo stesso tempo, i muscoli stabilizzatori del core vengono attivati per mantenere l'equilibrio e la postura durante l'esecuzione dell'esercizio. 

Quando allenarsi con la Adductor Machine

Si consiglia di iniziare l'allenamento con esercizi composti come squat, affondi e hip thrust, che coinvolgono più gruppi muscolari inclusi gli adduttori. Questi esercizi preparano il corpo per un lavoro più specifico e intensificano il riscaldamento muscolare.

Successivamente, utilizzare la Adductor Machine nella parte finale dell'allenamento è strategico perché permette di focalizzarsi sui muscoli adduttori in maniera isolata, dopo averli già preattivati con esercizi più complessi. Questo approccio consente di migliorare la tonicità e la forza degli adduttori senza sovraccaricare il corpo all'inizio della sessione.

Per quanto riguarda le serie e le ripetizioni sulla Adductor Machine, è una buona pratica eseguire 3-5 serie di 15-20 ripetizioni in modo lento e controllato. È importante ascoltare il proprio corpo e aumentare l'intensità senza eccedere, mantenendo la qualità del movimento soprattutto perché questo viene eseguito a fine allenamento quando i muscoli sono già stanchi.

In sintesi, è corretto inserire l'uso della Adductor Machine verso la fine della sessione di allenamento, dopo aver svolto esercizi più globali e complessi.


Potrebbe interessarti anche:


L'Adductor Machine funziona?

Chi si approccia all'allenamento con questo macchinario, capita che lo faccia in modo errato o con una convinzione non propriamente realistica. Molte persone suppongono che l'Adductor Machine serva per modellare il proprio corpo, ma tale affermazione è vera solo in parte.

L'Adductor Machine è un attrezzo specifico che mira al rafforzamento e alla tonificazione dei muscoli adduttori dell'interno coscia. Tuttavia, l'idea che possa agire da sola, su tutto il corpo, è un'aspettativa poco realistica.

Il modellamento e la tonificazione del corpo, inclusi l'interno coscia e i glutei, richiedono un approccio di allenamento più olistico basati su vari esercizi che lavorano diversi gruppi muscolari, come gli stacchi, gli affondi e gli squat.

L'uso dell'Adductor Machine può essere efficace se inserito all'interno di un programma di allenamento più ampio e variegato. I risultati non sono immediati, come spesso si verifica, ma richiedono pazienza e costanza, essendo il lavoro muscolare specifico e isolato rispetto ad altri esercizi a corpo libero. 

Quindi, è importante avere aspettative realistiche e comprendere che l'efficacia dell'attrezzo deriva dall'uso corretto e dall'integrazione con un allenamento complessivo del corpo .

Adductor Machine, prezzo nuovo e usato

Quanto costa l'Adductor Machine e conviene acquistarla per uso domestico? Se si è convinti sostenitori del fitness a casa, allora la risposta potrebbe essere sì, purché si disponga anche di opzioni per allenare altre parti del corpo, sia in casa che in palestra. Infatti, come premesso, non sarebbe produttivo utilizzare esclusivamente la Adductor Machine e aspettarsi risultati complessivi di rilievo.

Il prezzo di una Adductor Machine nuova per l'uso domestico può variare generalmente tra i 1.800 e i 2.200 euro, a seconda della qualità costruttiva, della robustezza e del marchio. È utile ricordare anche l'esistenza del mercato dell'usato, dove è possibile trovare Adductor Machines usate a prezzi intorno ai 500-600 euro.

Per le macchine nuove, è possibile trovare online offerte che si aggirano tra i 1.500 e i 1.700 euro, approfittando di eventuali promozioni commerciali. È fondamentale, tuttavia, prestare sempre attenzione alla qualità costruttiva che dovrebbe essere prioritaria soprattutto per le persone più esperti e muscolose.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Christian Raddato
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
ragazza in palestra fa leg extension
Leg Extension, esercizio per le gambe (come si esegue, errori da evitare)

Leg Extension, esercizio per quadricipiti, muscoli anteriore delle cosce. Ecco come eseguirlo per massimizzare i benefici ed evitare errori e rischi.

Una ragazza in palestra
Tutti gli attrezzi da palestra, cardio e per la forza (con nomi e funzioni)

Macchine palestre: ecco tutti gli attrezzi cardio e per la forza e la massa muscolare. Nomi e funzioni suddivisi per core, arti superiori e arti inferiori.

icon/chat