icon/back Indietro Esplora per argomento

Sesso durante il ciclo: si può?

Tania Catalano | Biologa

Ultimo aggiornamento – 27 Ottobre, 2022

Sesso con il ciclo: cosa sapere?

Troppo spesso, il ciclo mestruale viene visto come una vera limitazione alla vita sociale da parte delle donne, poiché può provocare dolore, fastidio e disagio. 

Inoltre, per quanto riguarda i rapporti sessuali, si possono avere durante il ciclo? Per qualcuno fare sesso con le mestruazioni  è assolutamente off limits, ritenuto causa di infezioni, poco igienico e, addirittura, pericoloso. Ma quanto c’è di fondato? Sembrerebbe proprio nulla!

Le mestruazioni sono un fenomeno naturale e, come tali, possono essere vissute, anche tra le lenzuola. È possibile fare sesso sin dal primo giorno e, mentre l’unico inconveniente potrebbe essere la disponibilità dei partner a gestire una situazione un po’ diversa del solito, sembra che si possa provare anche maggiore piacere.

Basta porsi qualche domanda in più per conoscersi un po’ meglio. Dunque, oggi approfondiamo questo argomento.

Fare sesso con il ciclo: quali sono i rischi?

undefined

Innanzitutto, si può segnalare che durante il ciclo mestruale viene espulsa la barriera di muco presente nel collo dell’utero, ciò potrebbe rendere l’organismo più esposto a contaminazione batterica.

Potrebbe accadere, infatti, che i batteri presenti nel canale cervicale e nella vagina accedano all’interno dell’utero, determinando una infezione del tratto genitale superiore, poco dopo le mestruazioni. Questo può spiegare perché si pensa che fare sesso durante il ciclo sia causa di infezioni, anche se il sangue mestruale ha una composizione batterica molto simile a quella dei liquidi vaginali.

Infine, senza il preservativo, non bisogna comunque sottovalutare il rischio di malattie sessualmente trasmissibili.

Durante il ciclo è possibile restare incinta?

È comune la convinzione che le mestruazioni siano un utile contraccettivo, ma non è affatto così.

All’interno dell’utero, infatti, gli spermatozoi riescono a restare vitali anche per una settimana e, se si ha un’ovulazione anticipata, possono tranquillamente fecondare. 

Dunque, è comunque necessario utilizzare sempre il preservativo, se non si desiderano gravidanze e se ci si vuole proteggere dal rischio di infezioni e malattie sessualmente trasmissibili (specialmente nel caso di partner occasionali).

Tamponi e coppetta mestruale: vanno tolti durante il sesso?

Assolutamente sì. Prima di abbandonarsi al piacere, è fondamentale eliminare eventuali tamponi interni o coppette mestruali, al fine di evitare gravi conseguenze, come la Sindrome da Shock Tossico (TSS), ovvero un’infezione vaginale causata dalle tossine prodotte dal batterio Staphylococcus Aureus

Se grave, la TSS può estendersi anche agli altri organi pelvici, con conseguenze molto critiche.

Dunque, è necessario rimuovere assorbenti esterni e interni.

Sesso durante il ciclo: un po' di consigli

undefined

Se si vuole vivere questa esperienza con più tranquillità, ecco qualche suggerimento per fare l'amore con il ciclo:

  1. Per evitare di sporcare, si può pensare di mettere qualche traversa sulle lenzuola, così da non incorrere in situazioni che potrebbero provocare disagio.
  2. Sarebbe il caso di evitare una penetrazione troppo profonda, poiché in quel periodo la cervice potrebbe trovarsi un po’ più in basso e questo potrebbe causare dolore.
  3. Per ridurre il flusso di sangue è possibile provare con la posizione del missionario.
  4. Fare l’amore sotto la doccia farà avvertire meno la presenza delle mestruazioni.
  5. Se utilizzate delle coppette mestruali, è consigliabile, durante il rapporto sessuale, indossare quelle apposite e più flessibili, in silicone dette “softcup”.

Infine, è importante assicurarsi che la scelta di avere un rapporto durante il ciclo sia condivisa da entrambi i partners, così da evitare eventuale imbarazzo e vivere questo momento con piacere e serenità,

Condividi
Tania Catalano | Biologa
Scritto da Tania Catalano | Biologa

Sono laureata in Scienze Biologiche e sto per conseguire la laurea Magistrale in Biologia Sanitaria e Cellulare Molecolare. Nei lavori di stage presso diversi laboratori di analisi biochimico cliniche ho approfondito la diagnostica clinica e immunologica. Mi occupo di giornalismo medico scientifico e approfondisco spesso la relazione tra nutrizione e patologie cronico-degenerative.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Tania Catalano | Biologa
Tania Catalano | Biologa
in Relazioni

247 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
Donna in lingerie nel letto
Masturbazione compulsiva: cause e rimedi

La masturbazione compulsiva è una condizione che può generare diversi disagi e difficoltà nel soggetto che la mette in pratica: scopri qui cause e rimedi.

Un uomo parla con il medico
Orgasmo senza eiaculazione: cause e rimedi più efficaci

L'orgasmo senza eiaculazione è un fenomeno che può essere legato a diversi fattori, come l'uso di medicinali o fattori psicologici. Scopri altre cause e rimedi.

icon/chat