Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Ghiandole Apocrine

Ghiandole apocrine

Ghiandole apocrine
Curatore scientifico
Dr. Mario Vasta
Specialità del contenuto
Endocrinologia Medicina generale

Cosa sono le ghiandole apocrine?

Le ghiandole sudoripare apocrine si trovano nelle zone dove sono presenti i follicoli dei peli (il cuoio capelluto, le ascelle e l'inguine) e sono delle zone proliferanti di batteri.

Lle ghiandole apocrine sono uno dei due tipi di ghiandole presenti nei mammiferi. L'altro tipo, le ghiandole eccrine, sono destinate a nascondere la sudorazione inodore, grazie agli elettroliti. Le ghiandole sudoripare apocrine rilasciano un liquido ricco di grasso che, spinto sulla superficie della pelle, nutre i batteri. Ecco dove entra in gioco l'odore di sudore.

Le ghiandole apocrine si formano nell’utero durante la gravidanza, ma non entrano in azione fino alla pubertà, quando ricevono indicazioni da tutte le stimolazioni ormonali che si verificano in quel periodo. Anche se le ghiandole apocrine rilasciano continuamente il sudore, aumentano la loro azione ogni volta che si verifica uno stress emotivo.

Infatti, più si sperimenta questo genere di sensazione, più le ghiandole apocrine contraggono e rilasciano il sudore. La quantità di sudore che si produce potrebbe essere ereditaria. Tuttavia, può anche essere influenzata da altri fattori, come il consumo di caffeina, di alcol o di alimenti piccanti. Anche alcuni farmaci, come l'aspirina, possono causare eccessiva sudorazione.

Che collegamento hanno con i follicoli piliferi?

I follicoli piliferi svolgono un ruolo centrale, agendo come “cannucce” attraverso le quali il sudore viene trasportato da sotto la pelle fino alla superficie. Dalla profondità della pelle, le ghiandole apocrine rilasciano il sudore da un canale avvolto in un tubo diritto che sale verso il follicolo pilifero. Questo condotto si contrae finché non ha spremuto il sudore nel follicolo pilifero. Una volta lì, il sudore si svuota nell'istmo, che è la parte del follicolo pilifero direttamente sottostante la pelle. Il sudore viene quindi rilasciato dal follicolo pilifero sulla superficie della pelle.

Sebbene non siano uguali, queste ghiandole producono, nel caso di sesso femminile, il latte materno. Il sudore prodotto dalle ghiandole apocrine è del tutto diverso dal sudore prevalentemente secreto da altre ghiandole; è grasso e ha il potenziale di essere abbastanza odoroso.

Mentre il sudore delle ghiandole apocrine viaggia fino al follicolo pilifero per raggiungere la pelle, i batteri comunemente presenti iniziano a riprodursi. Quando i batteri cominciano a nutrirsi delle molecole del sudore grasso, questa azione provoca l'odore di sudore.

Come ovviare all’odore di sudore?

Oltre a lavarsi regolarmente, ricordarsi di spalmarsi addosso del deodorante. E’ stato progettato appositamente per combattere l'odore prodotto dai batteri del sudore. Si potrebbe anche usare un antitraspirante. I composti chimici degli antitraspiranti riducono la quantità di sudore che producono, almeno temporaneamente.

A differenza del sudore eccrino, che è per lo più composto da acqua, il sudore apocrino contiene principalmente una sostanza oleosa, composta in gran parte da acido sialico, il componente funzionali del latte e del colostro. Il sudore apocrino ha un contenuto di grasso più simile al latte che all'acqua. Inoltre, quando si è in presenza di una condizione medica, come nel caso di una metaplasia apocrina, il rapporto tra le ghiandole sudoripare apocrine e il tessuto mammario diventa ancora più stretto.

Che cos’è il carcinoma delle ghiandole apocrine?

I carcinomi apocrini si verificano ovunque si trovino le ghiandole sudoripare apocrine, quindi è facile vedere quali parti del corpo siano a rischio, basta guardare dove si trovano i follicoli piliferi. Il cuoio capelluto è un sito particolarmente comune di formazione del cancro, che deriva dalle ghiandole sudoripare apocrine. Tuttavia, il tumore può manifestarsi anche sui genitali, sulle braccia o in qualsiasi altro luogo dove i follicoli dei peli crescono sulla pelle. Anche se meno frequentemente, il termine carcinoma apocrino è usato anche per riferirsi a una forma rara di cancro al seno che si forma nei condotti e dimostra la sua presenza con secrezioni apocrine.

I carcinomi apocrini appaiono per la prima volta come cisti solide sotto la pelle, che di solito si arrossa o diventa viola in quel punto distinto. Il problema, soprattutto quando si tratta del trattamento, è che si diffonde facilmente da questa zona localizzata al sistema linfatico e poi in tutto il corpo. Quindi, non solo il cancro elimina il tessuto vicino alle ghiandole apocrine dove è apparso per la prima volta, ma può anche causare gravi danni in altre regioni del corpo. Ad esempio, anche se un carcinoma apocrino si sviluppa nell'ascella, può inviare cellule cancerose al cervello.

Non è solitamente una malattia che si presenta nelle persone giovani. Nella maggior parte dei casi, il carcinoma apocrino viene diagnosticato negli adulti più anziani. Fortunatamente, però, è estremamente raro. Solo 40 casi sono stati segnalati in tutto il mondo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Impronte digitali
Le impronte digitali sono composte da minuscole creste, spirali e motivi a valle presenti sulla punta di ogni dito. Si formano dalla pres...
Feromoni
I feromoni (o ferormoni) sono sostanze chimiche, prodotte da un animale, che modificano il comportamento di un altro animale della stessa...
Digit ratio
Il digit ratio, cioè il rapporto indice e anulare, è un valore influenzato dall’azione di testosterone ed estrogeni e, pertanto, è stato ...