Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Mandibola

Mandibola

Mandibola
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Chirurgia maxillo facciale Ortopedia e traumatologia

Che cos’è la mandibola e dove si trova?

Il cranio è connesso al tronco per mezzo del collo. Nel cranio si distinguono:

  • neurocranio, è la parte che circonda e protegge l’encefalo;
  • splancnocranio (o massiccio facciale), è la porzione anteriore dove sono situate le ossa facciali.

Tra le ossa che costituiscono il massiccio facciale, ci sono l’osso mascellare e la mandibola.

La mandibola è un osso impari mediano, che si articola con i denti dell’arcata inferiore e, attraverso due prolungamenti ossei, detti condili, forma l’articolazione temporo-mandibolare (ATM) assieme all’osso temporale.

La mandibola ha una forma a ferro di cavallo, la cui porzione arrotondata anteriore corrisponde al mento.

Mandibola e mascella: qual è la differenza?

La mandibola è l’unica porzione ossea della faccia dotata di movimento; si estende dal mento fino a dietro l'orecchio e costituisce l’intelaiatura inferiore della bocca e accoglie, nell'arcata alveolare, i denti inferiori.

La mascella è, invece, un osso fisso e costituisce l'intelaiatura superiore della bocca dove si trova l'arcata dentaria superiore.

Frattura della mandibola

Così come le altre ossa, l’articolazione temporo-mandibolare è esposta a lesioni, fratture e lussazioni.

Fratture o slogature della mandibola possono creare problemi con la masticazione e con la respirazione.

Un trauma facciale è la causa primaria di frattura o slogatura della mandibola. I tipi più comuni di lesioni che possono causare fratture o lussazioni della mandibola sono:

  • traumi facciali;
  • aggressioni fisiche direttamente al volto;
  • lesioni;
  • incidenti stradali;
  • cadute accidentali in casa;
  • infortuni sul lavoro.

Quali sono i sintomi della mandibola rotta?

I sintomi della frattura della mandibola sono: 

  • dolore;
  • gonfiore;
  • sanguinamento della bocca;
  • rigidità;
  • difficoltà nella masticazione e nell’articolazione delle parole;
  • intorpidimento e lividi sul volto e alle gengive.

Come si diagnostica una frattura della mandibola?

Oltre all’esame obiettivo, potrebbe essere necessario eseguire un esame strumentale, come una radiografia (RX), per comprendere tipologia e punti di frattura.

Come vengono trattate le fratture alla mandibola?

Se la mandibola è dislocata (fuori sede), va rimessa in posizione corretta e il medico potrebbe rimetterla a posto manualmente. In alcuni casi, la chirurgia può essere necessaria per riportare l'articolazione temporo-mandibolare nella posizione normale.

Una mandibola rotta potrebbe richiedere un intervento chirurgico, a seconda della entità del danno. Nella maggior parte dei casi l’immobilizzazione – o nei casi più lievi cautela e riposo – sono trattamenti sufficienti.

Farmaci antidolorifici e antinfiammatori non steroidei possono aiutare a lenire dolore e infiammazione.

In alcuni casi sia per la dislocazione sia per la frattura, si opta per l’immobilizzazione dell’articolazione, avvolgendo una benda intorno alla testa e sotto il mento, per impedire i movimenti. Potrebbe essere necessario seguire una dieta liquida, per evitare di muovere la mandibola attraverso la masticazione.

Quando la mandibola è bloccata?

È frequente sentir dire “ho la mandibola bloccata”: il blocco della mandibola in posizione aperta accade quando i condili (le sporgenze che legano mandibola e osso temporale) restano incastrati in una posizione sbagliata.  

Solitamente, aiutandosi con le dita e spingendo in basso la mandibola, si riassetta l’articolazione.  

Il blocco della mandibola si può evitare cercando non aprire eccessivamente la bocca (ad esempio sbadigliando).

Mandibola storta: le cause

Un disallineamento della mandibola può portare a malocclusione dentale, ovvero i denti dell'arcata superiore non risultano correttamente allineati con quelli dell'arcata inferiore, quindi mascella e mandibola non si trovano più in asse.  

Le cause possono essere di natura traumatica, congenite o causate da apparecchi ortodontici.

Che fare in caso di dolore alla mandibola?

Il dolore all’ATM può avere origini diverse.

Più frequentemente è dovuto a un’infiammazione dell’articolazione, e la causa può essere un trauma acuto alla mandibola, oppure un trauma di minore intensità, ma protratto nel tempo, legato a bruxismo (abitudine di digrignare i denti), oppure a una scorretta occlusione dentale o, infine, a una dislocazione del disco articolare.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Sinfisi pubica
La sinfisi pubica è un'articolazione cartilaginea che si trova tra le ossa pubiche. Si trova di fronte e al di sotto della vescica urinar...
Osteofiti
Gli Osteofiti sono delle Sporgenze Ossee che si trovano soprattutto sulle vertebre e dunque lungo la Colonna Vertebrale; ne esistono dive...
Peritoneo
Il peritoneo è quella membrana sierosa che avvolge l'intestino e gli altri organi che si trovano nella parte addominale.