Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Ricetta elettronica

Contenuto di: ,
Curatore scientifico: Dr. Francesco Pascucci , Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. La ricetta dematerializzata: cos'è?
  2. Nuova ricetta elettronica: differenze con ricetta rossa
  3. Ricetta elettronica: linee guida
  4. Ricetta elettronica: come funziona?

La ricetta dematerializzata: cos'è?

La ricetta elettronica, detta anche ricetta dematerializzata (dal momento che non è più su supporto cartaceo) rappresenta un’evoluzione della classica ricetta rossa, raggiunta grazie ad un processo di digitalizzazione arrivato anche in ambito sanitario.

La nuova ricetta medica, che può essere riferita alla prescrizione di farmaci o alle richieste di visite specialistiche o diagnostiche, viene emessa attraverso un sistema che permette di visualizzare in tempo reale la storia clinica del paziente, le prescrizioni richieste dal medico ed il ritiro dei medicinali in farmacia.

La ricetta elettronica ha apportato diversi vantaggi come quello della maggiore efficienza, della riduzione della carta (non eliminata del tutto) e del maggiore controllo sull’appropriatezza delle impegnative mediche.

Quest’ultimo obiettivo si basa sulla verifica della congruità che una determinata prestazione medica sia in linea con il disturbo manifestato dal paziente, con la storia clinica di quest’ultimo e con eventuali patologie ereditarie da tenere sotto controllo.

Nel caso in cui risulti che non ci sia un giustificato motivo per la prescrizione inserita nella ricetta elettronica, il medico di base potrebbe andare incontro a pesanti sanzioni amministrative pecuniarie.

Nuova ricetta elettronica: differenze con ricetta rossa

La nuova ricetta elettronica, a differenza di quella tradizionale (la ricetta rossa) è un documento scritto in modalità informatica dal medico di base, dal pediatra, dalla guardia medica, da un medico privato convenzionato o da un medico specialistico ambulatoriale, che consente al cittadino di ricevere prestazioni specialistiche o diagnostiche presso strutture pubbliche o convenzionate e di acquistare farmaci a carico del Servizio Sanitario Nazionale (in forma totale o parziale).

La digitalizzazione ha permesso sicuramente una riduzione dei costi relativi alla circolazione della carta per la ricetta tradizionale ma non una loro totale eliminazione (al paziente viene comunque rilasciato un promemoria cartaceo da presentare in farmacia).

Uno dei vantaggi più evidenti della ricetta elettronica è la maggiore difficoltà di realizzazione di falsificazioni e di sprechi della spesa pubblica.

Ad ogni medico, infatti, vengono assegnati dei numeri di ricetta elettronica che egli preleva e associa di volta in volta al singolo paziente; in tal modo risulta molto difficoltoso emettere delle ricette false ed, allo stesso tempo, si monitora l’operato dei singoli medici riuscendo a fermare il più possibile gli sprechi per la sanità.

Infine, però, è importante sottolineare che la ricetta elettronica non è priva di svantaggi, fra cui quello riportato dai medici di base, che lamentano un eccesso di lavoro burocratico, che sottrae tempo alle visite.

Ricetta elettronica: linee guida

Un elemento che caratterizza la ricetta digitalizzata, è costituito dal numero di ricetta elettronica (NRE) che sostituisce il codice a barre della ricetta tradizionale e serve ad identificare in maniera univoca (a livello nazionale) una determinata prescrizione medica online. Il numero di ricetta elettronica è formato da 15 caratteri AAA BB C DDDDDDD EE

  • AAA: indica il codice della regione o provincia autonoma;
  • BB: rappresenta un codice alfanumerico inserito in maniera automatica dal sistema;
  • C: identifica il lotto;
  • DDDDDDD: è il codice identificativo del lotto assegnato dal sistema;
  • EE: corrisponde al numero di protocollo singolo all’interno del lotto.

Inoltre, un’altra caratteristica della ricetta elettronica, è che essa può essere utilizzata anche al di fuori della propria regione; la validità della ricetta su tutto il territorio nazionale è un grosso vantaggio per i pazienti, poiché permette loro di far valere le esenzioni previste dalla propria regione anche al di fuori della stessa (senza essere costretti a pagare il farmaco per intero) e attraverso la semplice presentazione in farmacia del promemoria della ricetta elettronica rilasciato dal medico curante.

Ricetta elettronica: come funziona?

Una volta che il medico valuta positivamente, sulla base del principio di appropriatezza, la richiesta del paziente, procede a collegarsi al sito del Sistema Sanitario Nazionale per procedere alla generazione della ricetta elettronica.

Sul portale, dopo aver fatto l’identificazione, il medico effettua la compilazione della ricetta elettronica utilizzando uno degli NRE a lui assegnato ed associandolo al codice fiscale del paziente.

Successivamente il sistema procede alla convalida dei dati ed all’accettazione della ricetta elettronica; al paziente viene consegnato un promemoria che contiene il numero di ricetta elettronica, il suo codice fiscale, la prescrizione ed eventuali esenzioni.

Una volta ricevuto il promemoria, il paziente può procedere a chiamare il CUP per la prenotazione (se si tratta di una visita specialistica) o può recersi in farmacia per ricevere i farmaci prescritti; successivamente al ritiro dei medicinali, la ricetta elettronica viene immediatamente inserita nel fascicolo sanitario elettronico del paziente tramite il collegamento allo stesso sistema del farmacista.