Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Condizioni
  4. Egocentrismo

Egocentrismo

Egocentrismo
Curatore scientifico
Dr. Elisabetta Ciaccia
Specialità del contenuto
Psicologia

Cos’è l’egocentrismo?

Una persona egocentrica tende ad attirare l'attenzione degli altri su di se.

Tendenzialmente ognuno di noi percorre questo processo, ragionando e valutando le cose che accadono secondo la propria prospettiva.

Quando arriva a livelli estremi, però, è da considerarsi come un errore cognitivo, in quanto restringe il campo visivo e la possibilità di considerare le cose mettendosi nei panni altrui. Soltanto maturando e sviluppando le proprie abilità cognitive una persona è in grado di scostarsi da questa visione egocentrica e accogliere nella propria sfera di opinioni anche quella diversa dalla propria.

Purtroppo, però, ci sono ancora molti adulti che non sono riusciti ad affinare queste abilità.

Come si fa a capire che una persona è egocentrica?

Nella maggior parte delle volte, se una persona egocentrica tenta di spiegare il meccanismo di qualcosa ad un’altra persona, fallirà, principalmente perché non sarà in grado di azzerare la propria conoscenza e adeguarla a quella di chi ha di fronte, per capire che difficoltà potrebbe avere il suo prossimo nell’apprendere qualcosa che magari per lui è banale.

Alle volte l’egocentrismo porta a pensare che chi ha l’opinione simile alla nostra sia di conseguenza simile a noi. Niente di più sbagliato. Si può essere d’accordo su un futile dettaglio e pensarla completamente in un altro modo su tutto il resto.

A cosa porta l’egocentrismo?

Uno dei rischi più alti che può portare questa estrema forma narcisistica è quello di escludere gli altri dalla propria esistenza. Si pensa soltanto ai propri interessi, calpestando alle volte anche le volontà altrui, i principi e le esigenze, tutto per arrivare alla propria meta. Tutto ciò porterà alla solitudine, perché la socializzazione ha come punto focale la condivisione e la capacità di accettare anche le opinioni del prossimo.

Quando l’egocentrismo peggiora e sfocia nel narcisismo, l’opinione altrui è completamente lasciata in disparte. In alcuni casi queste persone si arrabbiano perché “gli altri” non capiscono il loro punto di vista e si sentono anche delle vittime. Nel caso in cui un narcisista si senta infallibile, si arriverà anche allo sfruttamento dell’altro, tutto per raggiungere il proprio obiettivo.

Tra i narcisisti possiamo annoverare persone come attori, musicisti, partecipanti ai reality show, dipendenti dall’adulazione, che è un’arma a doppio taglio, in quanto più aumenta l’ammirazione da parte dei fans, più aumenterà il loro egocentrismo.

Cosa fare per bloccare l’egocentrismo?

  1. Cercare di mettersi nei panni degli altri, pensare a che conseguenze potrebbe portare il proprio comportamento.
  2. Provare a sviluppare l’empatia, vedendo le cose sotto un’altra prospettiva.
  3. Costruire il proprio sé senza che dipenda dall’approvazione altrui o dall’attenzione degli altri.
  4. Rendersi conto di essere egocentrici e cercare di correggere questa tendenza, sapendo che potrebbe portare a risvolti negativi nelle interazioni sociali.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

bullismo
Il bullismo è un comportamento aggressivo e indesiderato tra ragazzi in età scolare che implica uno sbilancio di potere reale o percepito...
Emulazione
L'emulazione è una condizione che si esprime mediante la volontà ad imitare qualcuno o qualcosa attraverso i propri atti.
Empatia
Una persona empatica è una persona in grado identificare e riconoscere le proprie emozioni e quelle altrui, grazie alla sua capacità di i...