Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Esame Dell Hiv

Esame dell'HIV

Che cos'è l'esame dell'HIV?

L'esame dell'HIV è un test che determina se si è stati infettati dall'HIV attraverso la ricerca degli anticorpi specifici. Il virus dell’HIV indebolisce il sistema immunitario portando alla sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS).

In quali casi si effettua l'esame dell'HIV?

Se un individuo ha avuto comportamenti a rischio dovrebbe effettuare l’esame dell’HIV dopo il “periodo finestra” ovvero dopo 40 giorni  dall'ultimo comportamento a rischio. Il periodo finestra è il tempo necessario  per sviluppare gli anticorpi specifici contro l'Hiv.

Nonostante il test non risulti positivo durante il periodo finestra è comunque possibile trasmettere il virus.

L'esame dell'HIV è essenziale per rallentare la diffusione dell'infezione da HIV, ed è particolarmente importante per le donne in gravidanza poiché possono trasmettere il virus ai loro bambini durante la gravidanza, durante il parto o attraverso l'allattamento.

Quante volte bisogna sottoporsi all'esame dell'HIV?

Il centro per la prevenzione e il controllo delle malattie raccomanda almeno un esame dell'HIV per tutte le persone di età compresa tra i 13 e i 64 anni. Un esame dell'HIV annuale è consigliato solo se si è ad alto rischio di infezione.

Come avviene l'esame dell'HIV?

L'esame dell'HIV di solito si effettua mediante un esame del sangue o mediante il prelievo di un campione di cellule prese con un batuffolo di cotone da dentro la guancia per la presenza di anticorpi al virus. Purtroppo, questi esami dell'HIV non sono precisi subito dopo l'infezione, perché ci vuole tempo affinché il corpo produca gli anticorpi contro il virus. La maggior parte delle persone sviluppano gli anticorpi entro tre-sei mesi di infezione.

Quali sono i possibili risultati dell'esame dell'HIV?

Se l'esame dell'HIV produce risultati positivi, significa che si hanno anticorpi anti HIV; in tal caso il medico effettuerà la stessa prova su un nuovo campione fornito. Se anche l'esame dell'HIV ripetuto sarà positivo per gli anticorpi dell'HIV, sarà necessario sottoporsi ad un esame conferma chiamato Western Blot, che controlla la presenza di proteine HIV. Si riceve una diagnosi di HIV solo se tutti e tre i test sono positivi. Un risultato negativo in seguito all'esame dell'HIV può significare che non si ha il virus dell'HIV, o che è ancora troppo presto per dirlo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Reazione di Wassermann
Si tratta di un test di fissazione del complemento che funge da diagnostico per la sifilide attraverso l’uso del siero sanguigno o del li...
Test ELISA
Il saggio immuno-assorbente legato ad un enzima, o più semplicemente ELISA, è un test immunoenzimatico utilizzato per la ricerca di anti...