Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Anello Di Kayser Fleischer

Anello di Kayser-Fleischer

Anello di Kayser-Fleischer
Curatore scientifico
Dr. Giulio Pennetta
Specialità del contenuto
Oculistica

Come si manifesta?

All’apparenza si tratta di circonferenze di colori che variano dall’oro al verde-marrone, frutto della deposizione di rame nella periferia della cornea.

Inizialmente l’anello di Kayser-Fleischer appare come una mezzaluna lungo la superficie superiore, in seguito si sviluppa inferiormente per poi diventare, all’ultimo stadio, una vera e propria circonferenza.

Diagnosi dell'anello di Kayser-Fleischer

La comparsa dell’anello di Kayser-Fleischer non comporta alcuna sintomatologia particolare.

Spesso il suo rinvenimento è assolutamente casuale, in seguito a controlli medici di altra natura.

Questi anelli possono essere osservati anche ad occhio nudo, ma più facilmente sono monitorati con il ricorso a lampade a fessura, soprattutto nella fase iniziale della loro formazione.

La lampada a fessura è uno strumento tipicamente utilizzato in ambito oculistico.

Patologie connesse

L’anello di Kayser-Fleischer è tipicamente associato con la malattia di Wilson, un disturbo genetico provocato dall’accumulo di rame nel fegato e nel cervello.

Circa il 95% dei soggetti affetti da questa patologia, infatti, presenta anche l’anello di Kayser-Fleischer, condizione che peggiora con la progressione della malattia.

A volte questi anelli possono comparire anche connessi ad altri disturbi del fegato.

Come si cura?

Una terapia chelante a base di rame nel corso del tempo può causare scolorimento ed influire così sulla scomparsa dei residui di rame nella zona corneale.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Neuropatia ottica di Leber
La neuropatia ottica di Leber è una patologia ereditaria che porta a un calo della vista; il primo sintomo di questa rara malattia è infa...
Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...