Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Astenospermia

Astenospermia

Astenospermia
Curatore scientifico
Dr. Valter Borghino
Specialità del contenuto
Andrologia

Quali sono le cause di astenospermia (bassa motilità degli spermatozoi)?

Le principali causa di bassa motilità degli spermatozoi sono:

  • Problemi con la produzione di sperma: tali problemi possono essere genetici (sindrome di Klinefelter ad esempio) o sulla base di un disturbo ormonale.
  • Lesioni ai testicoli: le lesioni o le malattie che interessano i testicoli possono influenzare la produzione di sperma e causare un basso numero di spermatozoi.
  • Malnutrizione o carenze di alcuni nutrienti: la mancanza di alcuni nutrienti (ad esempio zinco, selenio, vitamina C, etc.) possono portare a basso numero di spermatozoi.
  • Surriscaldamento: l’eccessivo calore da saune o vasche idromassaggio può diminuire la produzione di spermatozoi e abbassare la conta degli spermatozoi.
  • Fumo: fumare sigarette può danneggiare la fertilità maschile in quanto il fumo è noto per ridurre il numero di spermatozoi e la durata della vita degli spermatozoi.

Quali sono i sintomi dell'astenospermia?

In caso di un problema di varicocele possono non essere presenti sintomi o può essere presente un dolore che può variare da disagio acuto a un forte dolore. Alcuni pazienti descrivono il dolore come una sensazione di pesantezza. A volte, la vena ingrossata può essere vista o sentita dal paziente.

Il dolore di un varicocele può aumentare dopo essere stati seduti o in piedi a lungo perchè la pressione è aumentata nelle vene ingrossate. Lo sforzo fisico, specialmente il sollevamento, può provocare dolore.

Qual è il trattamento per l’astenospermia?

Ci sono diverse varietà di integratori alimentari, così come le vitamine e le materie prime che si pensa possano aiutare chi ha un problema di basso numero di spermatozoi.

Il mantenimento di un alto contenuto di proteine, la dieta povera di grassi e ricca di verdure e cereali integrali può aiutare. Anche i  tempi del rapporto sessuale possono avere un impatto sul numero di spermatozoi.

Eiaculare meno spesso, per esempio, aiuta chi ha problemi con basso numero di spermatozoi.

I consigli per migliorare la qualità degli spermatozoi

Cambiare stile di vita e inserire questi piccoli accorgimenti può aiutare a migliorare la situazione:

  • Stare lontano da sigarette e alcol
  • Praticare yoga e meditazione per abbassare lo stress
  • Cercare di mantenere una pausa di tre giorni tra due eiaculazioni consecutive
  • Evitare cibi amari, piccanti e acidi
  • Evitare mutande strette per migliorare l’ambiente dei testicoli
  • Effettuare un massaggio con oli a base di erbe per migliorare la circolazione del sangue
  • Dimagrire (nel caso uno sia in sovrappeso)
  • Avere una dieta sana che contenga cereali integrali e verdura, ricchi di proteine ​​e vitamine
  • I livelli di spermatozoi sono più alti al mattino e il pomeriggio, diventando così il momento migliore per fare l'amore
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Ipotrofia testicolare
L'ipotrofia testicolare è una condizione in cui i testicoli sono più piccoli del normale
Scroto acuto
Lo scroto acuto corrisponde ad alcune condizioni patologiche aventi una forte sintomatologia dolorosa a carico dello scroto e delle parti...
Infertilità Maschile
l'infertlità è la condizione di difficoltà nel concepimento di un figlio. Le cause sono differenti così come i rimedi e le cure.