Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Scroto Acuto

Scroto acuto

Scroto acuto
Curatore scientifico
Dr. Andrea Militello
Specialità del contenuto
Andrologia

Cos’è lo scroto acuto?

Con la definizione di “scroto acuto” si indica una serie di condizioni patologiche caratterizzate da una forte sintomatologia dolorosa a carico dello scroto e delle formazioni in esso contenute: testicoli e altre strutture di sostegno.

Tale condizione può presentarsi a qualsiasi età, tuttavia è di gran lunga più frequente tra i bambini e gli adolescenti, dove costituisce la seconda causa di urgenza chirurgica pediatrica dopo l’addome acuto.

A differenza della condizione di addome acuto, lo scroto acuto pediatrico non mette a rischio la vita del bambino, ma può seriamente compromettere la funzionalità delle gonadi.

È quindi fondamentale riuscire ad individuare l’esatta causa del dolore allo scroto, al fine di evitare un rapido peggioramento del quadro clinico.

Scroto acuto: cause

La presenza di un dolore acuto allo scroto costituisce inevitabilmente un motivo di allarme perché si pensa inevitabilmente al peggio: la presenza di un tumore ai testicoli.

Per fortuna, il cancro ai testicoli è piuttosto raro ma questo non vuol dire che non sia comunque necessario indagare sulle cause dello scroto acuto:

  • Torsione del testicolo. La torsione testicolare è una condizione da non sottovalutare, che si verifica quando il testicolo non è ancorato saldamente alla tunica vaginale, che quindi può ruotare attorno al funicolo spermatico. Questa situazione determina il blocco del flusso sanguigno diretto allo stesso testicolo. Come conseguenza della torsione testicolare, si avverte un dolore acuto alla regione inguinale. Se non si interviene tempestivamente, c’è il rischio di perdere il testicolo. 
  • Epididimite. Si tratta di un processo infiammatorio che colpisce l’epididimo. È la principale causa di dolore scrotale tra gli adolescenti. L’infezione è spesso la conseguenza di una malattia a trasmissione sessuale come la gonorrea o la clamidia. Negli uomini più anziani, l’epididimite può essere invece provocata da un aumento delle dimensioni della prostata.
  • Trauma. Un qualsiasi trauma ai testicoli può provocare un intenso dolore ai testicoli, sebbene si tratti di una condizione temporanea. In genere, i più esposti ad un qualsiasi trauma ai testicoli sono gli sportivi.
  • Orchite. È un’infiammazione dei testicolo causata da diverse infezioni batteriche e virali ed è generalmente riscontrabile in associazione all’epididimite, si parla infatti di orchiepididimite, soprattutto nei casi in cui non si è intervenuti per trattare l’epididimite. 

Scroto acuto nei bambini

Lo scroto acuto rappresenta una delle più comuni patologie acute del bambino. Solitamente, le cause principali di scroto acuto pediatrico comprendono:

  • torsione del testicolo;
  • epididimite;
  • ernia inguinale strozzata;
  • traumi;
  • torsione dell’appendice testicolare.

Come per l’adulto, anche nel bambino il dolore testicolare fa riferimento a diverse condizioni patologiche. Nel caso di scroto acuto in un neonato, l’attenzione è rivolta principalmente alla torsione testicolare.

La torsione del testicolo richiede un intervento tempestivo per non compromettere la gonade. È quindi fondamentale una diagnosi accurata da parte dello specialista.

Scroto acuto: linee guida

Lo scroto acuto può rappresentare una condizione insidiosa anche per lo specialista più esperto. La mancanza di linee guida chiare relative allo scroto acuto ha inoltre complicato la situazione.

Lo scroto acuto rappresenta per l’urologo ciò che l’addome acuto rappresenta per il chirurgo generale. Per certi versi, le due condizioni hanno punti in comune: per poter giungere ad una corretta diagnosi è necessario valutare con attenzione i sintomi che il paziente mostra.

In particolare, il medico deve saper valutare con attenzione la localizzazione del dolore e l’eventuale presenza di edema e di altri segni sulla superficie dello scroto. Riuscire ad identificare i sintomi associati al dolore testicolare è fondamentale se poi bisogna decidere se procedere o meno con un intervento chirurgico. 

Diagnosi differenziale di scroto acuto

Riuscire ad arrivare ad una diagnosi accurata in seguito a dolore scortale non è affatto semplice. Si tratta di una condizione che richiede un’attenta analisi dei sintomi e della storia clinica del paziente.

In alcune situazioni, il tempo può non bastare e la diagnosi deve essere effettuata velocemente. In generale, la diagnosi differenziale di scroto acuto mira ad individuare l’esatta causa tra tutte le possibili condizioni responsabili del dolore allo scroto.

La prima condizione da escludere è la torsione testicolare. Non esiste un test specifico che possa accertare la condizione, pertanto il medico procede all’esame obiettivo scrotale, al fine di individuare anomalie rilevabili con la palpazione. Un’altra possibile causa di scroto acuto, è l’idatide di Morgagni, contrassegnata dalla presenza del cosiddetto “punto blu”, intesa come area blu-violacea che può talvolta apparire gonfia.

Sebbene l’analisi dei segni e dei sintomi del paziente resti centrale per una corretta diagnosi differenziale, è possibile anche ricorrere ad esami diagnostici come l’ecodoppler.

Quali sono le cure?

Prima di procedere con qualsiasi trattamento, è necessario che il medico riesca a diagnosticare l’esatta causa dello scroto acuto. I comuni antidolorifici assicurano solo un sollievo passeggero, ma non hanno alcun effetto sulla causa a monte.

Se la causa è la torsione testicolare, è necessario un intervento chirurgico repentino, mentre per l’epididimite bisogna ricorrere ad un trattamento a base di antibiotici.

Lo scroto acuto è una condizione delicata sia per le diverse possibili cause, sia per le difficoltà nella diagnosi differenziale. È opportuno quindi fare ulteriori sforzi per riuscire ad individuare strumenti diagnostici sempre più efficaci.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Testicolo retrattile
Un testicolo retrattile è un testicolo che può spostarsi avanti e indietro tra lo scroto e l'inguine. Quando il testicolo retrattile risi...
Ipotrofia testicolare
L'ipotrofia testicolare è una condizione in cui i testicoli sono più piccoli del normale
Infertilità Maschile
l'infertlità è la condizione di difficoltà nel concepimento di un figlio. Le cause sono differenti così come i rimedi e le cure.