Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Eritema Nodoso

Eritema nodoso

Curatore scientifico
Prof. Marcello Monti
Specialità del contenuto
Dermatologia

Che cos’è l’eritema nodoso?

L’eritema nodoso è un tipo di infiammazione della pelle che si forma nel contesto del derma e del tessuto adiposo. L’eritema nodoso si manifesta con noduli infiammatori rossi e dolenti che comunemente si formano alle gambe.

I noduli dell’eritema nodoso possono essere grandi da 1 a 5 centimetri. Il gonfiore nodulare è causato da un’infiammazione nello strato di grasso della pelle. L’eritema nodoso può risolversi da solo dalle 3 a 6 settimane. Dopo la risoluzione, può rimanere un aspetto da ecchimosi come dopo una contusione. A volte, la pelle rimane depressa per il riassorbimento parziale del tessuto adiposo.

Quali sono le cause che provocano l’eritema nodoso?

L’eritema nodoso può verificarsi come condizione isolata o in associazione con altre condizioni. Le condizioni che sono associate con l’eritema nodoso comprendono l’uso di farmaci (sulfamidici, pillola anticoncezionale, estrogeni), dopo tonsillite streptococcica, in concomitanza con malattie infiammatorie intestinali (morbo di Crohn e colite ulcerosa). L’eritema nodosa va differenziato dalla malattia da graffio del gatto, mononucleosi infettiva, sarcoidosi, malattia di Behçet.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Giradito
Il giradito è un’infezione batterica che colpisce il dito di una mano, principalmente il pollice o l’alluce del piede.
Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...