Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Estrogeni

Estrogeni

Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Cosa sono gli estrogeni?

Gli estrogeni sono degli ormoni steroidei, prodotti e secreti:

  • principalmente nell’ovaio;
  • in modo modesto nel testicolo;
  • in minima parte dalle ghiandole surrenali.

Come tutti gli ormoni steroidei, il precursore degli estrogeni è il colesterolo, che viene trasformato da una serie di enzimi in diverse molecole steroidee.

Rispetto agli uomini, le donne hanno più estrogeni nel corpo: essi, infatti, sono ormoni sessuali, cioè caratterizzanti un sesso: ciò significa che inducono lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari femminili.

A cosa servono gli estrogeni?

Gli estrogeni hanno diverse funzioni:

  • regolano:
    • lo sviluppo dell’apparato genitale;
    • lo sviluppo delle mammelle;
    • la distribuzione dei peli;
    • la distribuzione dell’adipe su fianchi, natiche, cosce e basso ventre;
    • la chiusura delle cartilagini delle ossa lunghe, durante la pubertà;
    • il ciclo mestruale, in particolare la prima metà del ciclo mestruale, mentre nella seconda metà agisce il progesterone;
  • stimolano la produzione di muco cervicale fertile e l’accumulo di sostanze nutritive nella parete uterina, per favorire, rispettivamente, la fecondazione e l’impianto dell’embrione;
  • evitano l’atrofizzazione della mucosa genitale, mantenendone la vascolarizzazione e la produzione di collagene;
  • proteggono dall’osteoporosi;
  • promuovono la sintesi di trigliceridi e delle lipoproteine ad alta densità (HDL), costituendo un agente protettivo verso aterosclerosi e malattie cardiovascolari;
  • stimolano le funzioni cerebrali;
  • favoriscono:

Quali sono gli estrogeni?

L’estrogeno più noto è l’estradiolo (17-β estradiolo), l’ormone femminile che caratterizza tutta la vita fertile della donna. Esso è prodotto dalle ovaie a partire dal testosterone e ha un’attività circa trenta volte maggiore rispetto agli altri estrogeni.

Gli estrogeni, la cui secrezione nell’ovaio dipende dagli ormoni ipofisari FSH (l’ormone follicolo stimolante) e LH (l’ormone luteinizzante), permettono all’ovocita di maturare e all’endometrio di prepararsi all’impianto dell’eventuale embrione, qualora avvenga la fecondazione.

Il follicolo dominante, sotto lo stimolo dell’FSH, produce prevalentemente gli estrogeni (e poco progesterone). Questo picco di estrogeni determina poi il picco di LH, il quale induce l’ovulazione e la formazione del corpo luteo. Quest’ultimo, poi, produce prevalentemente progesterone, invece degli estrogeni.

Altri estrogeni sono:

  • l’estriolo, che aumenta in gravidanza poiché è prodotto dalla placenta;
  • l’estrone, che aumenta durante la menopausa e viene prodotto per trasformazione dell’androstenedione nel tessuto adiposo.

Esistono poi degli estrogeni naturali, cioè presenti nel mondo vegetale.

Quali sono gli alimenti ricchi di estrogeni?

Gli estrogeni naturali, intesi come fitoestrogeni, sono estrogeni di origine vegetale. La loro struttura chimica è simile a quella degli estrogeni animali ed esercitano, quindi, funzioni analoghe. Gli alimenti con fitoestrogeni sono: 

  • soia;
  • cereali;
  • noci;
  • leguminose;
  • crucifere.

Un eccessivo consumo di fitoestrogeni determina la comparsa della sintomatologia da iperestrogenismo (estrogeni alti).

Quali sono i normali valori di riferimento?

I valori normali degli estrogeni variano in base al sesso, ovviamente, e nelle donne si modificano anche in base alla fase del ciclo e all’epoca della vita.

In fase follicolare, i valori di riferimento sono:

  • per l’estradiolo sono 10-178 pg/ml;
  • per l’estrone sono 37-140 pg/ml.

In fase ovulatoria, i valori di riferimento

  • per l’estradiolo sono 48-388 pg/ml;
  • per l’estrone sono 60-230 pg/ml.

In fase luteinica, i valori di riferimento

  • per l’estradiolo sono 31-247 pg/ml;
  • per l’estrone sono 37-140 pg/ml.

In menopausa, i valori di riferimento

  • per l’estradiolo sono 0-30 pg/ml;
  • per l’estrone sono 40-350 pg/ml.

Negli uomini i valori normali non subiscono variazioni e 

  • per l’estradiolo sono 10-45 pg/ml;
  • per l’estrone sono 30-90 pg/ml.

Estrogeni alti: quali sono le cause?

Le alterazioni dei livelli normali possono avere diverse cause.

Gli estrogeni alti si riscontrano in caso di:

Estrogeni bassi: quali sono le cause?

Gli estrogeni bassi si riscontrano in caso di:

Quando assumere estrogeni?

Gli estrogeni vengono assunti per trattare diverse condizioni causate dall’ipoestrogenismo (estrogeni bassi) e risolvere la riduzione dei livelli alterati di questi ormoni, che provocano:

  • alterazioni del ciclo mestruale causate da squilibri ormonali;
  • carenza estrogenica;
  • menopausa fisiologica o acquisita;
  • atrofia urogenitale;
  • acne androgenica;
  • alopecia androgenetica femminile.

Inoltre, gli estrogeni possono essere assunti come contraccettivo e per indurre la femminilizzazione negli individui che intraprendono il percorso di cambiamento del sesso da maschile a femminile.

Se e quali sono gli estrogeni da assumere è una decisione che spetta al medico e per alcune delle condizioni sopraelencate sono possibili diverse scelte, tra cui:

  • estradiolo o l’estriolo o l’etinilestradiolo per le alterazioni del ciclo mestruale;
  • l’estradiolo o l’etinilestradiolo o un’associazione tra estradiolo e progestinici per la carenza estrogenica;
  • l’estradiolo, l’estriolo, l’etinestradiol per la menopausa;
  • il promestriene per l’atrofia urogenitale;
  • l’etinilestradiolo per l’acne androgenica e l’alopecia adrogenetica;
  • estradiolo in associazione a progestinici per l’azione anticoncezionale.

Quali sono gli effetti collaterali?

Gli effetti collaterali degli estrogeni sono dovuti all’eccesso di questi ormoni o alla terapia ormonale sostituiva a lungo termine, e comprendono:

Negli uomini, un eccesso di estrogeni causa:

L’iperestrogenismo (estrogeni alti) viene trattato in base alla causa scatenante. Ad esempio, se è conseguenza:

  • di obesità, la terapia per ridurre i livelli di estrogeni consiste nella perdita di peso e nella somministrazione di una dieta che non contiene fitoestrogeni;
  • di dominanza estrogenica, la terapia consiste nella somministrazione di progesterone;
  • di tumore, la terapia è chirurgica.
Hai trovato questo contenuto utile?

Contenuti correlati

Metodo Billings
Il metodo Billings è una procedura con la quale le donne controllano la mucosa vaginale per determinarne la propria fertilità. Non fa aff...
Cervicometria
La cervicometria è un esame ecografico che viene effettuato dal ginecologo per via transvaginale per misurare la lunghezza del collo dell...
Ecocardiografia fetale
L’ecocardiografia fetale è un esame diagnostico necessario ai medici per controllare e monitorare la struttura e il funzionamento del cuo...