Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Iperemesi Gravidica

Iperemesi gravidica

Iperemesi gravidica
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Cosa è l'iperemesi gravidica?

L'iperemesi gravidica è una condizione caratterizzata da nausea grave, vomito, perdita di peso e disturbi elettrolitici. I casi lievi sono trattati con cambiamenti nella dieta, riposo e antiacidi. I casi più gravi richiedono spesso un ricovero in ospedale in modo che la futura madre possa ricevere i liquidi e la nutrizione attraverso flebo di sali minerali e zuccheri. 

Quali sono le cause del disturbo?

Recenti studi dimostrano che numerosi sono i casi di iperemesi gravidica. Si ritiene che questa grave nausea sia causata da un aumento dei livelli ormonali. Tuttavia, la causa assoluta è ancora sconosciuta. I sintomi di solito appaiono tra la 4°e la 6° settimana di gravidanza e possono avere un picco tra la 9° e la 13° settimana.

Non c'è prevenzione conosciuta per l'iperemesi gravidica ma si può trarre conforto nel sapere che ci sono modi per gestirla.

Quali sono i sintomi della iperemesi gravidica?

Non sempre è semplice riconoscere subito l'iperemesi gravidica. I sintomi sono: 

  • nausea grave e vomito 
  • avversioni alimentari 
  • perdita di peso del 5% 
  • diminuzione della minzione 
  • disidratazione 
  • mal di testa 
  • confusione 
  • svenimenti 
  • itterizia 
  • estrema fatica 
  • bassa pressione sanguigna 
  • rapida frequenza cardiaca 
  • perdita di elasticità della pelle 
  • ansia 
  • depressione

Come si cura l'iperemesi?

In alcuni casi, l'iperemesi gravidica è così grave che il ricovero può essere necessario. Cure ospedaliere possono includere alcuni o tutti i seguenti punti: 

  • liquidi per via endovenosa (IV) - per ripristinare idratazione, elettroliti, vitamine e sostanze nutritive; 
  • tubo di alimentazione nasogastrico;
  • farmaci: metoclopramide, antistaminici e farmaci antireflusso.

 Altri trattamenti possono includere: 

  • riposo a letto;
  • medicina omeopatica: zenzero o menta piperita;
  • ipnosi.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Polipo Cervicale
I Polipi Cervicali (o Polipi della Cervice) sono neoformazioni tumorali benigne, che si originano dall'epitelio della cervice uterina. Si...
Incontinenza
L'incontinenza è una disfunzione dell'apparato urinario caratterizzata dalla perdita involontaria di urina. Conosciamo una incontinenza d...
Vaginismo
Si parla di vaginismo quando i muscoli della vagina si contraggono involontariamente ogni qualvolta vi è un tentativo di penetrazione, ch...