Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Reflusso Mitralico

Reflusso mitralico

Reflusso mitralico
Curatore scientifico
Dr. Leon Bertrand
Specialità del contenuto
Cardiochirurgia Cardiologia
Indice del contenuto

Cos'è

Il reflusso mitralico consiste nel reflusso di sangue dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro del cuore.

Le valvole cardiache sono strutture che regolano il flusso del sangue in un'unica direzione tra le camere cardiache. La valvola mitralica si trova nella parte sinistra del cuore e permette il flusso sanguigno dalla camera cardiaca superiore a quella inferiore.

Quando la valvola mitralica è danneggiata, per esempio da un'infezione, tende a non chiudersi completamente, lasciando fuoriuscire il sangue, o il reflusso, nella camera superiore. In tal caso, il cuore deve lavorare maggiormente per pompare il sangue in eccesso. Le piccole perdite, in genere, non sono un problema, ma nei casi più gravi e in un lungo lasso di tempo, possono causare anche insufficienze cardiache

Cause

Esistono due forme di reflusso mitralico: acuta e cronica. La forma cronica è a sua volta caratterizzata dal reflusso:
  • primario: sono presenti problemi all'anatomia della valvola, causati da un accumulo di calcio o nei soggetti affetti da prolasso della valvola mitralica;
  • secondario: la valvola è normale, ma i problemi legati al suo funzionamento sono dovuti a insufficienze cardiache.
La forma acuta del reflusso mitralico si sviluppa velocemente e può mettere in pericolo di vita il soggetto. Insorge quando la valvola, o i tessuti circostanti, subisce improvvise rotture. La forma acuta può essere causata da infarti ed endocarditi

Sintomi

Se il cuore è debole o sottosforzo a causa del reflusso mitralico, è possibile avvertire i classici sintomi dell'insufficienza cardiaca:
  • fiato corto,
  • estrema debolezza e stanchezza,
  • eccesso di accumuli di liquido in gambe e piedi.
Nel caso della forma acuta, i sintomi sono più incalzanti e costituiscono un'emergenza. 

Cure

Le cure per i casi cronici includono:
  • test regolari, per controllare il funzionamento del cuore,
  • farmaci per tenere sotto controllo le complicazioni,
  • farmaci per curare ciò che causa il reflusso,
  • chirurgia, per riparare la valvola mitrale.
Inoltre il medico curante potrebbe proporre svariati cambiamenti nello stile di vita, come:
  • smettere di fumare ed evitare il fumo passivo,
  • seguire una dieta sana per il cuore e povera di sodio,
  • essere attivi, con esercizi fisici non intensivi,
  • tenere sotto controllo il peso corporeo.
I trattamenti per curare la forma acuta avvengono durante il ricovero in ospedale e in genere prevedono la chirurgia per riparare o rimpiazzare la valvola.  
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cuore polmonare
Il cuore polmonare è un disturbo cardiaco molto grave, che si manifesta con ipertrofia del miocardio ed è causato da una disfunzione a ca...
Arteriopatia periferica
L’arteriopatia periferica è una malattia dell'apparato circolatorio caratterizzata dal progressivo restringimento delle arterie, con cons...
Bradicardia
La bradicardia è un sintomo caratterizzato da una frequenza cardiaca che rimane al di sotto del range di normalità.