Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sindrome Di Adie

Sindrome di Adie

Sindrome di Adie
Curatore scientifico
Dr. Igor Occhipinti
Specialità del contenuto
Oculistica

Che cos'è la sindrome di Adie?

La sindrome di Adie (anche detta di Holmes-Adie) è un disordine neurologico che colpisce la pupilla dell'occhio ed il sistema nervoso autonomo, è caratterizzata da una pupilla più larga della controlaterale, che si costringe lentamente alla luce (pupilla tonica) o non si costringe affatto, insieme ad un'assenza dei riflessi tendinei profondi, di solito è colpito il tendine di Achille.

Una variante della sindrome di Adie,anche detta sindrome di Ross, comporta anche un terzo sintomo ovvero la sudorazione eccessiva, di solito solamente da un lato del corpo.

Quali sono le cause di sindrome di Adie

Nella maggioranza dei casi le cause sono ignote, alcuni casi possono derivare da traumi, chirurgia, infezioni virali o ipoperfusione sanguigna. In rari casi può essere ereditaria.

Quali sono i soggetti maggiormente colpiti da sindrome di Adie?

La sindrome di Adie colpisce prevalentemente giovani adulti con un rapporto femmine -maschi  di cinque ad uno.

Quali sono i sintomi della sindrme di Adie?

I sintomi oculari sono abbagliamenti dovuti all'eccessiva larghezza della pupilla, diminuzione della percezione del senso della profondità, difficoltà nella lettura per riduzione o assenza dell'accomodazione.

Come avviene la diagnosi della sindrome di Adie?

È una diagnosi clinica attraverso l'esame dell'occhio, lo studio dei riflessi pupillari alla luce e del riflesso pupillare accomodativo.

Qual è il trattamento per la sindrome di Adie?

L'oculista può prescrivere occhiali da lettura per compensare il difetto accomodativo e/o Pilocarpina collirio da applicarsi più volte al giorno per costringere la pupilla. In molte persone queste accorgimenti migliorano la sintomatologia visiva. In caso di sudorazione eccessiva la terapia  definitiva consiste in un intervento di simpatectomia toracica.

Qual è la prognosi per la sindrome di Adie?

La sindrome tende a non progredire ed anche a migliorare nel tempo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...
Ischemia del nervo ottico
L’ischemia del nervo ottico è un disturbo che si ha quando le cellule del nervo ottico muoiono a causa del mancato apporto sanguigno alla...