Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Acroanestesia

Acroanestesia

Curatore scientifico
Dr. Leila Turnava
Specialità del contenuto
Neurologia

Cos'è l'acroanestesia?

L'acroanestesia consiste nella perdita della sensibilità alle estremità degli arti inferiori e superiori. 

Quali sono le cause dell'acroanestesia?

Questo disturbo può essere causato dalle malattie del sistema circolatorio (morbo di Raynaud, tromboangiolite obliterante, arteriopatia aterosclerotica o diabete) oppure del sistema nervoso; talvolta si osserva in soggetti isterici.

Tra le malattie si ricordano:

Tuttavia, l'acroanestesia può essere dovuta anche a malattie del sistema nervoso, al diabete e all'isteria.

Quali sono i sintomi dell'acroanestesia?

L'insorgenza dell'acroanestesia, congiuntamente ad altri sintomi, si manifesta con la perdita graduale della sensibilità tattile e termina alle estremità degli arti. 

Colpisce non solo sensibilità tattile, ma si presenta con soppresione graduale di diversi tipi di sensibilità (tattile, termica o dolorifica) alle dita o anche a tratti piu estesi dell'estremità affetta.

Come si cura l'acroanestesia?

Il trattamento, in genere, mira alla cura della malattia che ha scatenato l'acroanestesia, come per esempio il diabete. Tuttavia, vengono impiegati anche:

  • farmaci vasodilatatori per le affezioni vascolari
  • vitamine per le affezioni nervose
  • psicoterapia per disturbi psichiatrici
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Incubi
Gli incubi sono manifestazioni notturne, rappresentate da sogni infelici o spaventosi, che possono anche svegliare chi li sta facendo. Gl...
Crisi epilettiche (attacchi epilettici)
Si stima che in Italia circa il 5% della popolazione abbia avuto o avrà almeno una volta nella vita una crisi epilettica, ovvero una scar...
Dolore neuropatico
Il dolore neuropatico si manifesta come diretta conseguenza di un danno o di una malattia che colpisce il sistema nervoso.