Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Prurito Nasale

Prurito nasale

Prurito nasale
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Pingitore
Specialità del contenuto
Allergologia

Che cos'è il prurito nasale?

Il prurito nasale è un sintomo per il quale si avverte una fastidiosa sensazione di prurito localizzata al naso.

Il prurito al naso è una condizione fastidiosa, ma non grave, che può avere molte cause diverse; se non si conosce la causa del prurito, occorre rivolgersi a un medico che formuli la corretta diagnosi e vi consigli la cura più indicata.

Il prurito al naso può essere presente a tutte le età e di solito si sviluppa quando il naso è infiammato per qualche ragione (dopo essere stato esposto ad allergeni, sostanze irritanti, o per via di un’infezione, o per secchezza o altre cause ambientali difficili).

Cosa causa il prurito nasale?

Il prurito nasale, il più delle volte, è un sintomo tipico di rinite allergica e si risolve con i farmaci per la cura dell’allergia; altre volte può avere diverse cause.

Ad esempio, potreste avere una sensazione di prurito se vi è un corpo estraneo nel naso: questa causa è tipica nei bambini, che per gioco possono introdurre nelle narici piccoli oggetti o frammenti di oggetti, causandone irritazione. L'unico trattamento, in questo caso, è rimuovere il corpo estraneo dal naso.

La rinite, cioè l’infiammazione del naso, anche non allergica può causare prurito. La rinite può essere di vari tipi: rinite allergicarinite cronica, raffreddore comune, rinite vasomotoria, ecc. Sono sintomi di rinite:

  • starnuti
  • naso che cola
  • naso tappato
  • congestione nasale
  • prurito al naso
  • prurito alla gola
  • prurito alle orecchie (o prurito all'orecchio)
  • lacrimazione

Può causare prurito al naso anche l’inalazione di sostanze irritanti (es. il cloro, vernici, sostanze chimiche volatili).

Anche le condizioni ambientali esterne possono favorire il prurito al naso o un'irritazione nasale, sia in presenza di temperature molto basse (es. rinite dello sciatore) sia in presenza di climi troppo secchi.

Può scatenare un intenso prurito e scolo nasale anche il mangiare cibo piccante.

Se il prurito è al di fuori del naso, cioè sulla pelle, la causa potrebbe essere una dermatite o il contatto con un agente urticante. Questa condizione può verificarsi anche a seguito di scottature solari.

Quali patologie sono connesse al prurito nasale?

Le patologie che generalmente causano prurito nasale sono le riniti allergiche, in particolare l’allergia agli acari, ma anche ai pollini, alle muffe e al pelo degli animali domestici.

Tra le altre condizioni che possono provocare prurito nasale ci sono le rinite non allergiche e le riniti irritative (sostanze chimiche inalate, inquinamento, polveri ambientali, clima).

Cosa fare in caso di prurito nasale?

Per trattare il prurito nasale si fa uso degli antistaminici o in spray nasali o in compresse o sciroppi. Inoltre, in caso di rinite allergica, bisogna, se possibile, stare lontani dalla causa dell’allergia.

Nel caso di prurito da raffreddore, i lavaggi nasali con soluzioni saline possono essere di grande aiuto contro il prurito al naso.

E’ importante anche regolare l'umidità della vostra casa per evitare che l’aria sia troppo secca e possa causare irritazione della mucosa del naso.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Gonfiore delle labbra (angioedema labiale)
Si dice gonfiore delle labbra quella condizione di ingrossamento delle labbra che può sorgere a causa di traumi nella zona, reazioni alle...
Anafilassi
L'anafilassi è una grave reazione allergica ad una sostanza chimica che è diventato un allergene. Tale patologia rappresenta la manifesta...