Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Rinite Cronica

Rinite cronica

Rinite cronica
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Pingitore
Specialità del contenuto
Medicina generale Otorinolaringoiatria

Cos'è la rinite cronica

La rinite cronica è un'infiammazione del naso che si protrae per settimane o mesi e può essere causata da allergie, sostanze irritanti nasali o problemi strutturali del setto nasale.

Rinite è il termine medico per l'infiammazione del rivestimento interno del naso. Cronica significa che l'infiammazione nasale è a lungo termine, che dura per più di quattro settimane consecutive. Questo è diverso dalla rinite acuta, che dura solo pochi giorni o fino a quattro settimane.

Spesso, la rinite cronica è causata da allergie (e in questo caso è conosciuta anche come febbre da fieno), ma ci sono diverse altre cause non correlate alle allergie, che includono:

  • gravidanza;
  • farmaci;
  • sostanze irritanti nell'aria;
  • fumo;
  • altre condizioni mediche come asma o sinusite cronica (infiammazione dei seni nasali).

Rinite allergica e non allergica

La rinite cronica è di solito classificata in due gruppi principali a seconda della causa sottostante:

  • Rinite allergica − Risulta causata da una risposta allergica ad allergeni specifici, come polline (pollinosi), polvere o peli di animali domestici. Durante una risposta allergica, il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo alla presenza di uno di questi allergeni nell'aria.
  • Rinite non allergica − La rinite non allergica corrisponde a qualsiasi forma di rinite che non coinvolga il sistema immunitario. Risulta spesso innescata da problemi ambientali, come l'inquinamento atmosferico, il fumo del tabacco, oppure da odori forti. In alcuni casi, non è possibile identificare una causa precisa.
La rinite cronica non allergica non è così comune come la rinite allergica e costituisce , infatti, circa un quarto di tutti i casi di rinite.

Se non sei sicuro di cosa cosa stia causando i tuoi sintomi, un medico può eseguire un test allergologico chiamato un test anticorpale della immunoglobulina E (Ige) ossia un test allergene-specifico per determinare se i sintomi sono causati da un'allergia.

Sintomi della rinite cronica

Il principale segno della rinite cronica è la congestione nasale. Altri sintomi della rinite cronica includono:

Esiste inoltre un'associazione significativa tra rinite (allergica) e sinusite cronica e asma, in alcuni individui. Alcune prove suggeriscono che fino a 3 pazienti su 5 presentano malattie multiple.

A volte capita di sentire la necessità di soffiare costantemente il naso, per poi scoprire che viene emesso effettivamente poco muco. Questo si verifica quando la congestione non è causata da accumulo di muco, ma perché i passaggi nasali risultano gonfi.

Entrambe le riniti allergiche e non allergiche condividono molti degli stessi sintomi, primo fra tutti, come si è già detto, la congestione nasale. Tuttavia esistono ci sono alcune importanti differenze tra rinite allergica e non allergica.

I sintomi di rinite allergica tendono a essere stagionali e includono:

  • Rinorrea
  • Prurito agli occhi, naso, gola 
  • Starnuti
  • Gocciolamento post-nasale
  • Tosse
  • Mal di testa
  • Colorazione blu sotto le palpebre inferiori o occhiaie allergiche.

I sintomi di rinite non allergica tendono invece a essere presenti tutto l'anno e prevedono:

  • Naso che cola
  • Starnuti
  • Gocciolamento post-nasale
  • Tosse
  • Mal di testa,

Cause di rinite cronica

Cause di rinite allergica

Nella rinite allergica, gli allergeni presenti nell'aria si legano con una sostanza chiamata immunoglobulina E (Ige) nel naso. Il corpo rilascia poi una sostanza chimica chiamata istamina per potersi difendere dall'allergene. Questo rilascio di istamina provoca sintomi di rinite allergica.

Allergeni comuni che possono causare la rinite cronica sono:

  • polline;
  • muffa;
  • acari della polvere;
  • pelo di animali da compagnia.
Infine, il polline può essere particolarmente impegnativo in certi periodi dell'anno. Il polline di alberi e fiori è più comune in primavera. Le erbe e le erbacce sono di solito prodotte in estate e in autunno.

Cause di rinite non allergica

A differenza della rinite allergica, la rinite non allergica non coinvolge il sistema immunitario. Si ritiene che la rinite non allergica si verifichi quando i vasi sanguigni all'interno del naso si espandono: questo porta a gonfiore e congestione. 

Non si sa esattamente perché i vasi sanguigni nel naso si dilatino, ma la reazione può essere innescata da:
  • Sostanze irritanti o inquinamento atmosferico − Essi possono essere presenti nell'ambiente e includere profumi, detergenti, forti odori, smog, fumo di tabacco, fluttuazioni del tempo come aria fredda o secca, infezioni respiratorie superiori, come un raffreddore o l'influenza (tuttavia, queste infezioni di solito provocano una rinite acuta).
  • Cibi o bevande caldi o piccanti − Questi possono causare una rinite gustativa.
  • Farmaci − Come per esempio aspirina, ibuprofene, beta-bloccanti, antidepressivi, contraccettivi orali, farmaci per la pressione sanguigna, farmaci per l'ansia, farmaci per la disfunzione erettile e anche un uso eccessivo di spray decongestionanti nasali (rinite medicamentosa) 
  • Cambiamenti ormonali − Tali mutamenti sono associati a gravidanza, mestruazioni o condizioni della tiroide
  • Alcune anomalie strutturali nasali − Esse comprendono un setto nasale deviato o perforato, tumori polipi nasali o corpi estranei e turbinati e adenoidi allargati
  • Altre condizioni mediche − Tra cui reflusso gastrointestinale (MRGE), asma, o sinusite cronica.
  • Stress
  • Chirurgia estensiva del setto nasale
Le infezioni, soprattutto virali, sono una causa comune della rinite, ma la rinite virale di solito non è cronica e può risolversi da sola. Per alcune persone, la causa specifica della rinite non allergica non può essere identificata.

Rinite cronica e allergie

La rinite cronica può avere cause diverse. Oltre a una rinite allergica persistente, si può trattare di una rinite non allergica di natura infettiva (rinosinusite cronica) oppure di rinite non allergica e non infettiva.

Queste forme di rinite sono di difficile diagnosi in quanto i test per le allergie sono negativi e, molte volte, anche alla visita specialistica otorinolaringoiatrica non si rilevano anomalie significative.

In questi casi può essere d’aiuto l’esame delle cellule presenti nella mucosa nasale (esame citologico nasale) in quanto permette al medico di orientarsi sulle possibili cause della rinite persistente.

Una forma di rinite la cui diagnosi è possibile solo con un esame citologico è la NARES (rinite non allergica ad eosinofili), che sul piano dei sintomi non è distinguibile dalla rinite allergica classica, se non per il minor prurito.

In presenza di una rinite cronica e in assenza di allergia, si parla spesso di rinite vasomotoria.

Complicazioni della rinite cronica

Se non trattate tempestivamente, le complicazioni della rinite cronica possono includere:

  • Polipi nasali − I polipi sono crescite non cancerose del rivestimento del naso, causati da infiammazione cronica. Polipi di grandi dimensioni possono bloccare il flusso d'aria attraverso il naso e rendere difficile la respirazione.
  • Sinusite − Si tratta di un'infiammazione della mucosa dei seni paranasali, causata da un’infezione virale o batterica.
  • Frequenti infezioni dell'orecchio medio − Le infezioni all'orecchio possono derivare da fluidi del naso e congestioni nasali.
  • Mancato lavoro o interruzione delle attività quotidiane − I sintomi della rinite cronica possono essere frustranti e rendere le attività quotidiane più difficoltose e meno piacevoli.

Quando andare dal medico

Se si verifica una congestione nasale persistente che non diminuisce a seguito di'utilizzo di decongestionanti da banco o antistaminici, consultare il medico.

Si dovrebbe anche chiamare un medico in presenza di febbre o dolore grave al viso o ai seni paranasali. Ciò potrebbe significare che avete un'infezione nasale o un'altra condizione seria che richiede un trattamento.

Durante l'appuntamento, mostrarsi pronti a comunicare al medico per quanto tempo si sono avuti i sintomi e quali trattamenti sono stati già messi in atto.

Trattare la rinite cronica

I trattamenti della rinite cronica prevedono una combinazione di farmaci e cambiamenti di stile di vita. In rari casi, un intervento chirurgico può essere necessario per alleviare i sintomi della rinite cronica.

Medicine per la rinite cronica


I farmaci noti come antistaminici possono aiutare a trattare la causa sottostante della rinite allergica.

Ci sono diversi altri farmaci per la rinite cronica, da banco o che richiedono una prescrizione, che servono ad alleviare alcune delle infiammazioni nasali. Questi includono:

  • Antistaminici − Disponibili da banco o su prescrizione. Funzionano per le allergie, e comprendono farmaci per via orale e spray nasali. Questi farmaci funzionano meglio se vengono assunti prima che il polline entri nell'aria ogni primavera.
  • Spray nasale − Distinguibili in salino e spray nasale a base di corticosteroidi, acquistabile su prescrizione, così come lo spray anticolinergico nasale
  • Decongestionanti − Non utilizzare i decongestionanti per più di tre giorni, perché possono causare un effetto di rimbalzo, peggiorando i sintomi.
  • Trattamenti per l'allergia − Questi consistono sia in iniezioni che in trattamenti immunoterapici sublinguale

Cambiamenti nello stile di vita per la rinite cronica

Il modo migliore per prevenire e trattare la rinite cronica è quello di evitare l'allergene ambientale che la sta causando. Non è però sempre possibile evitare completamente un allergene, ma è possibile ridurre al minimo l'esposizione con i seguenti suggerimenti:

  • Tieni le finestre chiuse quando i pollini sono frequenti.
  • Indossare una maschera quando si taglia il prato, si lavorai in giardino, o si pulisce casa.
  • Acquistare un depuratore d'aria.
  • Cambiare spesso i filtri del riscaldamento e dell'aria condizionata.
  • Utilizzare un'aspirapolvere con un filtro specifico.
  • Acquistare un cuscino antipolvere.
  • Lavare la biancheria da letto con acqua calda.
  • Lavare e spazzolare frequentemente animali domestici.
  • Fare la doccia dopo essere stato fuori.
  • Evitare il fumo passivo.
Chirurgia per la rinite cronica

La rinite cronica che è causata da problemi strutturali al naso, come un setto deviato o polipi nasali persistenti, può richiedere la correzione chirurgica. La chirurgia per la rinite cronica è in genere riservato come ultima opzione se diverse altre opzioni di trattamento non funzionano.

L'intervento chirurgico per correggere problemi strutturali del naso o dei seni è fatto da un otorinolaringoiatra.

Rimedi naturali per la rinite cronica

Tra i rimedi casalinghi per la rinite allergica si trova l'irrigazione nasale.

L'irrigazione nasale, detta anche lavaggio nasale, prevede l'utilizzo di una soluzione di acqua salata per risciacquare le cavità nasali. Spray nasali sono disponibili preconfezionati nella maggior parte delle farmacie, o si può provare a utilizzare un dispositivo chiamato irrigatore nasale.

Se si sceglie di utilizzare un irrigatore nasale, essere assolutamente certi che si utilizza acqua distillata, sterile, precedentemente bollita e raffreddata o filtrato, al fine di prevenire infezioni pericolose.

Per mantenere le cavità nasali lubrificate e sane, si può anche provare con un umidificatore. Assicurarsi anche di bere abbastanza acqua e altri liquidi senza caffeina per incoraggiare il drenaggio del muco dal naso e per ridurre l'infiammazione.

La capsaicina, che è un derivato del peperoncino è anche a volte pubblicizzata come opzione di trattamento per la rinite non allergica. Tuttavia, alcuni studi di bassa qualità hanno dimostrato che è efficace nel migliorare i sintomi nasali. Sono necessarie prove più ampie e controllate per confermarne l'efficacia.

La capsaicina è disponibile come spray nasale da banco, ma è necessario consultare il medico prima di provarlo.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Singhiozzo
Il singhiozzo è un fenomeno normale ed innocuo, anche se talvolta può risultare fastidioso. In casi molto rari, esso può celare una condi...
Disfagia
La disfagia è il termine medico per indicare la difficoltà di deglutizione.
Otite
L’otite è un’infiammazione, acuta o cronica, che interessa l’orecchio. Vi sono due forme principali: esterna o interna.