Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Depilazione Laser

Depilazione laser

Depilazione laser
Curatore scientifico
Dr. Riccardo Gazzola
Specialità del contenuto
Dermatologia

Cos'è

La depilazione laser è una procedura medica che utilizza un laser – un intenso fascio di luce pulsante – per eliminare i peli superflui. 

I punti di trattamento più comuni sono:
  • gambe;
  • ascelle;
  • labbro superiore;
  • mento;
  • zona bikini.
È possibile trattare i peli superflui in qualsiasi zona, ad eccezione della palpebra e della zona circostante.

L'epilazione laser è un metodo che, di fatto, è stato affiancato a metodi di depilazione classica come la ceretta o la diatermocoagulazione del bulbo pilifero, con la pretesa di essere efficace ma anche definitivo e permanente.

Tuttavia, anche se la depilazione laser rallenta efficacemente la crescita dei peli, una depilazione laser definitiva non è possibile: va ricordati, infatti, che il laser non è una soluzione definitiva né permanente e rappresenta, invece, un metodo di depilazione di lunga durata che permette di aumentare notevolmente il tempo fra una ceretta e l'altra. Inoltre, per garantire un lungo periodo senza peli, è richiesto in genere un ciclo periodico di trattamento laser. 

Il colore dei peli e il tipo di pelle influenzano il successo della depilazione laser. Ad esempio, la depilazione laser è più efficace su persone che hanno la pelle chiara e peli scuri, perché il raggio laser colpisce il pigmento (melanina) dei peli.

Tuttavia, i progressi della tecnologia hanno reso il laser per i peli un'opzione fattibile anche per le persone che hanno la pelle scura. La depilazione definitiva non è generalmente efficace per i peli bianchi, grigi, rossi o biondi – anche se le opzioni di trattamento per capelli più chiari continuano ad essere indagate.

Come funziona

Durante la depilazione laser, un fascio di luce laser passa attraverso il derma per colpire un singolo follicolo pilifero. Una volta raggiungo il pelo, lo scalda in misura considerevole e in brevissimo tempo. Il calore intenso del laser danneggia il follicolo pilifero, inibendo la crescita futura dei peli. 

Bisogna ricordare che si riescono a danneggiare solo i bulbi piliferi in fase di crescita (anagen), non tutti i bulbi piliferi presenti nella zona. Per questo motivo, occorre ripetere le sedute ad una distanza variabile fra i 15 e i 30 giorni in modo da colpire sempre una buona percentuale di peli in crescita.

I risultati si mantengono nel tempo, a patto di eseguire almeno una o due sedute di mantenimento durante l'anno. In genere, i peli che non rispondono completamente si trasformano in una sottile peluria (lanugine), non visibile ad occhio nudo.

Effetti indesiderati

Gli effetti indesiderati della depilazione laser più comuni includono:
  • irritazione cutanea, arrossamento e gonfiore;
  • modifiche temporanee della pigmentazione della pelle;
  • vesciche, croste, cicatrici o altri cambiamenti nella struttura della pelle;
  • eritema, destinato a ridursi spontaneamente in pochi giorni (e successivo a un trattamento laser troppo energico o poco professionale).
L'epilazione laser non è raccomandata per la palpebra e per l'area circostante, a causa della possibilità di gravi lesioni oculari.

Controindicazioni e rischi

Le controindicazioni della depilazione laser si presentano per:
  • Chi presenta poco contrasto tra peluria e carnagione – Peli chiari su pelle chiara; peli medio-scuri su carnagione scura ecc., perché potrebbe incorrere in rischi di depigmentazione cutanea. 
  • Chi è affetto da vitiligine e psoriasi.
  • Chi in corso di terapie orali con corticosteroidei ad alte dosi, antibiotici, trattamenti ormonali sostitutivi, farmaci immunosoppressori ed altri fotosensibilizzanti (come l'isotretinoina per l'acne) – In questi casi il rischio è quello di provocare l'insorgenza di macchie cutanee o produrre un effetto solo temporaneo della diminuzione dei peli.
L'epilazione laser non è controindicata ma presenta alti rischi nei seguenti casi:
  • Irsutismo e ipertricosi secondari a disfunzioni ormonali.
  • Tatuaggi.
  • Nei – Risulta particolarmente importante evitare di trattare le zone cutanee in cui sono presenti quelli nei melanocitari, in quanto soggetti a modificazioni in caso di assorbimento dell'energia laser.
In questi casi sarà pertanto necessario rivolgersi a professionisti in campo medico, meglio se dermatologi, per valutare la possibilità di eseguire il trattamento.

Sempre per lo stesso motivo, sarebbe sempre buona abitudine fare una prova su una piccola superficie della pelle, poco esposta, per appurare gli effetti del laser sul proprio tipo di pelle.

Dopo la seduta di epilazione laser bisogna evitare l'esposizione al sole. Il derma, infatti, risulta particolarmente esposta agli effetti delle radiazioni ultraviolette e può reagire con un'infiammazione dei melanociti. Risulta dunque consigliabile applicare un filtro con protezione alta (SPF 50) sulle zone trattate e successivamente esposte alla luce del sole – come, ad esempio, il viso.

Costi

I costi dell'epilazione laser dipendono dalla tipologia del macchinario utilizzato e oscillano tra:
  • i 30 e i 50 euro a seduta per le parti più ridotte (inguine, baffetti e ascelle);
  • gli 80 e i 100 euro per le zone più estese (braccia e gambe).
Il prezzo finale della depilazione laser dipende dal numero di sedute stabilito per ottenere risultati soddisfacenti. Solitamente, sono programmati un massimo di 10 appuntamenti, ma la media di trattamenti effettivamente eseguiti si aggira intorno ai 5-6. Inoltre, per i baffetti e le ascelle possono anche essere sufficienti 3-4 sedute (tutto dipende dal tipo di pelo e dal tipo di pelle). Pertanto il prezzo complessivo della depilazione laser può aggirarsi tra un minimo di 120 euro e un massimo di 600.

Depilazione laser a casa

Molto spesso tendiamo a pensare che i trattamenti eseguiti in studio o presso un centro estetico possano essere ripetuti anche a casa.  In realtà, determinati trattamenti estetici risultano sconsigliati nella loro versione "domestica" non soltanto per via della ridotta disponibilità di strumentazione ma anche per le controindicazioni di natura dermatologica. Questo è il caso, ad esempio, della depilazione laser a casa.

Infatti, l'epilazione laser a casa:
  • Non garantisce di raggiungere risultati ottimali – Questo perché la potenza consentita per i dispositivi ad uso domestico, che peraltro sono per la maggior parte a luce pulsata, è di molto inferiore a quella dei macchinari dei centri estetici.
  • Non garantisce una completa sicurezza della prestazione – L’operatore del centro estetico si distingue dal principiante casalingo per bravura e professionalità. Egli è infatti in grado non solo di eseguire un check up preventivo a livello dermatologico ma anche di essere maggiormente a conoscenza del macchinario che utilizza.

Depilazione laser diodo

Di recente, ai laser a luce pulsata si è affiancata una tecnica più efficace: quella dei laser a diodo.

Il laser a diodo costituisce, oggi, la soluzione più efficace in fatto di depilazione, soprattutto per la sua funzionalità sulle parti del corpo ricche di peli (come le ascelle, l’inguine e le gambe).

Il trattamento è indolore e garantisce risultati superiori a quelli raggiungibili dalle altre tecnologie disponibili.

L’apparecchiatura utilizzata si serve dei cosiddetti diodi, cioè dei semiconduttori che possono emettere un raggio a lunghezza d’onda variabile. Questo consente di adattare tale tecnologia alla specifica seduta, tenendo conto della parte del corpo da trattare (più o meno sensibile) e di una serie di altri fattori.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Terapia fotodinamica
La fototerapia dinamica è una tecnica impiegata sia in oncologia sia in dermatologia, e che recentemente sta trovando ulteriori applicazi...
Medicazioni ulcere cutanee
Alcune patologie croniche causano la comparsa delle ulcere cutanee, che interessano in particolar modo pazienti in età avanzata. Il tratt...
Emollienti
Gli emollienti aiutano a mantenere la pelle umida ed elastica, riducendo la perdita di acqua dall'epidermide, lo strato esterno della pel...