Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Dermatite

Dermatite

Dermatite
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Pingitore
Specialità del contenuto
Dermatologia

Cos'è la dermatite?

La dermatite, chiamata comunemente anche eczema (nonostante il termine 'eczema' sia effettivamente corretto solo per la forma atopica), è un disturbo infiammatorio abbastanza comune della cute ed è legata alla risposta della pelle a stimoli irritanti esterni, che possono essere allergeni, agenti fisici o chimici, oppure interni, e in questo caso la dermatite è una delle manifestazioni della malattia.

Può avere diverse cause e svariate forme. Le dermatiti non sono generalmente contagiose e per lo più non sono gravi.

Come si manifesta la dermatite?

Tra i sintomi della dermatite ricorrono: arrossamento della pelle, irritazione, gonfiore e prurito; altre volte essa si manifesta con vere e proprie lesioni quali papule, pustole, escoriazioni, desquamazioni, croste, ulcerazioni.

Quando una persona ha una qualsiasi forma di dermatite lamenta prurito e arrossamento della pelle. Questa patologia può durare poco o persistere a seconda delle cause.

Quali sono i tipi di dermatite?

Vediamo quali sono i principali tipi di dermatite

  • Dermatite da contatto: si manifesta con apparizioni cutanee rosse e molto pruriginose, accompagnate dalla presenza di piccole vescicole sulle zone che sono state esposte al contatto con sostanze irritanti o allergeni. In questa categoria rientrano pure la dermatite da pannolino e la dermatite allergica.
  • Psoriasi: si caratterizza per la comparsa di macchie rosse o bianche squamose che possono avere varie dimensioni e forme. Queste chiazze hanno un comportamento cronico recidivante, cioè che possono attenuarsi, diminuire o ricomparire. 
  • Dermatite seborroica: ne soffrono le persone con capelli e pelle grassa. In questo caso, l'infiammazione della pelle è accompagnata da desquamazione e si manifesta soprattutto sul cuio capelluto, ma anche in quelle zone dove abbondano le ghiandole sebacee (sopracciglia, la cute ai lati del naso, dietro le orecchie, nella zona inguinale  e a volte ascellare). Nei neonati, questa dermatite viene chiamata crosta lattea. Un tipo particolare di dermatite seborroica è quella che riguarda la cute: in questo caso si parla di dermatite seborroica del cuoio capelluto;
  • Dermatite atopica: più abitualmente chiamata eczema atopico, è molto comune nei neonati o bambini piccoli, ed è una patologia che interessa adulti e bambini che hanno tendenza a sviluppare allergie. Si manifesta con arrossamento e vesciche nelle pieghe della pelle, cioè nell'area dei gomiti, ginocchia, e collo, dove l'umidità facilita l'irritazione cutanea.     

Quali sono le cause della dermatite?

A seconda del tipo di dermatite, vi è una diversa causa sottostante:

  • Dermatite da contatto. Questa forma è originata dal contatto con sostanze irritanti o con allergeni;
  • Psoriasi. Questa patologia autoimmune deve la sua comparsa a diversi fattori, tra cui la componente genetica e lo stress;
  • Dermatite seborroica. Essa si scatena per via del troppo grasso nella pelle e nei capelli; ossia, è dovuta all'eccesso di sebo prodotto;
  • Dermatite atopica. Si tratta di una forma allergica ereditaria, che compare principalmente nell'età dell'infanzia, per affievolirsi poi in età adulta

Occorre ricordare che, a volte, la dermatite può comparire anche a causa dell'eccessivo stress, senza che vi siano altre cause evidenti. Essa si verifica con un esordio in provviso, contemporaneamente a un intenso periodo di lavoro o a un severo affaticamento. In questi casi, si parla di dermatite da stress.

Quali sono i rimedi per la dermatite?

Così come esistono varie tipologie di dermatite, esistono anche diversi trattamenti, specifici per ogni tipo di dermatite. 

  • Dermatite da contatto: il modo migliore per curarla è cercare di capire cosa l'ha causata ed evitare il contatto con le sostanze irritanti. Poi si possono usare le creme a base di cortisonici per attenuare l'arrossamento della pelle ed il prurito. La risposta alla terapia cortisonica locale è generalmente molto buona anche se la dermatite tende a ricomparire alla sospensione del trattamento.
  • Psoriasi: per questo tipo di dermatite è difficile stabilire una cura perché si manifesta tramite un'ampia varietà di forme cliniche ed è allora preferibile una prescrizione personalizzata, come una cura sistemica con antinfiammatori (e immunosoppressori per i casi più severi), associata a fototerapia.
  • Dermatite seborroica: per curarla si utilizzano shampoo o saponi delicati che contengono principi attivi con azione germicida, antiinfiammatoria, antiproliferativa, o antimicotici per combattere l’eventuale presenza di un fungo che si chiama Malassezia.  Per trattare questo tipo di dermatite può essere utile anche l'uso di pomate al cortisone
  • Dermatite atopica: si usano topici con cortisone per alleggerire il fastidio da prurito abbinati a preparazioni lenitive ed emollienti per mantenere la pelle idratata. Se il prurito fosse troppo fastidioso, il medico potrebbe suggerire un trattamento orale con antistaminici. Per prevenire questa dermatite può essere utile anche la fototerapia (esposizione controllata della pelle alla luce artificiale o naturale).

Per prevenire la comparsa di queste eruzioni cutanee, ci sono alcuni consigli utili da seguire: 

  • Evitare docce troppo frequenti, poiché la pulizia esagerata e l'uso di saponi toglie gli strati protettivi della pelle, che di conseguenza risulta più vulnerabile. 
  • Prestare attenzione ad una cute eccessivamente secca, per questo si possono usare creme idratanti o oli vegetali. 
  • Un altro buon consiglio è quello di scegliere di indossare in cotone, invece che sintetici e non colorati se a diretto contatto con la cute
  • Mangiare molta frutta e verdure che sono fonti naturali di vitamine e aiutano la salute della pelle. 
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Giradito
Il giradito è un’infezione batterica che colpisce il dito di una mano, principalmente il pollice o l’alluce del piede.
Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...