Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Pielogramma Intravenoso

Pielogramma intravenoso

Pielogramma intravenoso
Curatore scientifico
Dr. Andrea Militello
Specialità del contenuto
Urologia

Che cos'è un pielogramma intravenoso?

Un pielogramma intravenoso è un esame a raggi X del tratto urinario. Il pielogramma intravenoso consente al medico di visualizzare i reni, gli ureteri e la vescica. Un pielogramma intravenoso può essere usato per diagnosticare disturbi del tratto urinario, quali calcoli renali, calcoli alla vescica, prostata allargata, cisti renali o tumori del tratto urinario.

Durante un pielogramma intravenoso una soluzione di contrasto iodato viene iniettata in una vena del braccio. Il colorante scorre nei reni, negli ureteri e nella vescica, delineando ognuna di queste strutture. Le immagini a raggi X sono prese in momenti specifici durante l'esame, in modo che il medico può vedere chiaramente il tratto urinario e valutare come sta funzionando.

L'esame ad oggi non viene più eseguito, in quanto obsoleto; in sua sostituzione esiste l'esame chiamato UroTC.

Perché viene utilizzato il pielogramma intravenoso?

Il pielogramma intravenoso viene utilizzato per esaminare i reni, gli ureteri e la vescica. Permette al medico di visualizzare la dimensione e la forma di queste strutture e determinare se stanno funzionando correttamente. Il medico può raccomandare un pielogramma intravenoso se si manifestano segni e sintomi (come il dolore al fianco o alla schiena, o il sangue nelle urine) che possono essere correlati a un disturbo del tratto urinario.

Un pielogramma intravenoso può essere utilizzato per diagnosticare le seguenti condizioni del tratto urinario:

  • calcoli renali
  • vescicali
  • ingrossamento della prostata
  • cisti renali
  • tumori del tratto urinario
  • disturbi renali strutturali, come ad esempio rene a spugna midollare e necrosi papillare renale

In passato, il pielogramma intravenoso è stato il test di imaging più frequentemente usato per valutare possibili disturbi del tratto urinario, anche se oggi è diventato meno comune. Tuttavia, un pielogramma intravenoso può essere un utile strumento diagnostico, in particolare per:

  • identificare strutturali disturbi del tratto urinario
  • rilevamento di calcoli renali
  • fornire informazioni sulle ostruzione del tratto urinario

Quali sono i rischi connessi all'utilizzo del pielogramma intravenoso?

Il pielogramma intravenoso è generalmente sicuro, e le complicanze sono rare. Ma come per ogni procedura medica, il pielogramma intravenoso comporta un rischio di complicazioni, comprese le reazioni allergiche.

In alcune persone, può causare effetti collaterali quali:

  • sensazione di calore o vampate di calore
  • sapore metallico in bocca
  • svenimento
  • nausea
  • prurito
  • orticaria

Raramente, si verificano reazioni gravi al colorante, tra cui:

  • pressione arteriosa molto bassa
  • shock anafilattico
  • arresto cardiaco
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cistectomia
È un intervento chirurgico con in quale si rimuove tutta o in parte la vescica. Di solito, viene usata nella cura del cancro.
D-mannosio
Il D-mannosio è un integratore completamente naturale, assunto quando si hanno problemi di cistite.
Diuretici
I diuretici sono dei farmaci che mirano ad incrementare la quantità di acqua e sale da espellere dal corpo attraverso le urine.