Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Traumi
  4. Lussazione Della Spalla

Lussazione della spalla

Lussazione della spalla
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

L'articolazione della spalla

L'articolazione della spalla è una delle articolazioni più mobili del corpo e permette al braccio di muoversi in molte direzioni. Questa capacità di muovere l'articolazione rende intrinsecamente instabile e rende anche la spalla una delle articolazioni del corpo più soggette a lussazione. La testa dell'omero (osso del braccio) si trova nella fossa glenoidea, un'estensione della scapola.

Siccome la fossa glenoide è così superficiale, le altre strutture all'interno e le strutture che circondano l'articolazione della spalla sono necessarie per mantenere la sua stabilità. All'interno dell'articolazione, il labbro (un anello fibroso della cartilagine) si estende dalla fossa glenoide e fornisce una presa più profonda per la testa omerale. Il tessuto capsula aiuta a mantenerne la stabilità. I muscoli della cuffia dei rotatori e dei tendini che muovono la spalla, forniscono una notevole quantità di protezione per l'articolazione della spalla. 

Come avviene la lussazione della spalla?

Le lussazioni della spalla si verificano quando la testa dell'omero è allontanata con la forza dal suo zoccolo nella fossa glenoidea. La spalla può essere dislocate in direzioni diverse, e una lussazione della spalla è descritta dal luogo in cui la testa omerale finisce dopo che è stata dislocata.

Quali tipi di lussazione della spalla esistono?

Il novanta per cento o più di lussazioni della spalla sono dislocazioni anteriori, il che significa che la testa omerale è stato spostata in una posizione di fronte al giunto. Le lussazioni posteriori sono quelli in cui la testa omerale è spostata all'indietro verso la scapola. Altri tipi rari di dislocazioni sono luxatio erecta, una lussazione inferiore sotto l'articolazione, e intratoracica, in cui si incastra la testa omerale tra le costole. Le lussazioni della spalla nel più giovani tendono a derivare da traumi e sono spesso associate a sport o cadute. I pazienti più anziani sono inclini a dislocazioni a causa di graduale indebolimento dei legamenti e la cartilagine che sostiene la spalla. Anche in questi casi, tuttavia, deve essere applicata qualche forza alla spalla perché avvenga la dislocazione. Le lussazioni anteriori spesso si verificano quando la spalla è in una posizione vulnerabile.

Un esempio comune è quando il braccio è tenuto sopra la testa con il gomito piegato, e viene applicata una forza che spinge il gomito all'indietro e le leve della testa omerale vanno fuori dalla fossa glenoidea. Questo scenario può verificarsi con azioni come quella del lanciare una palla.

Le lussazioni anteriori si possono verificare anche durante una caduta sulla mano tesa. Una lussazione anteriore prevede la rotazione esterna della spalla, cioè la spalla ruota fuori dal corpo.

Lussazioni posteriori sono rare e sono spesso associate a lesioni specifiche come fulmini, danni elettrici, e convulsioni. A volte, questo tipo di dislocazione può verificarsi con lesioni minime negli anziani, e spesso la diagnosi è mancata la prima volta che il paziente presenta per la valutazione del dolore alla spalla.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Colpo della strega
Il colpo della strega è una condizione patologica invalidante, meglio definita come lombalgia acuta.
Lesione di Hill Sachs
La lesione di Hill-Sachs, o frattura di Hill-Sachs, è una compressione posterolaterale della testa omerale. Si verifica quando la spalla ...