Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Valori Nutrizionali
  4. Acido Arachidonico

Acido arachidonico

Acido arachidonico
Curatore scientifico
Valentina Fratoni
Specialità del contenuto
Medicina generale

Acido arachidonico: cosa è?

L’acido arachidonico è l'acido grasso responsabile di un’infiammazione nel tessuto muscolare.

Questo acido grasso omega-6 risiede nella membrana cellulare dei muscoli, il sarcolemma.

L’acido arachidonico fa parte della categoria dei grassi insaturi (quei grassi che fanno bene alla salute) e rappresenta una componente importante dell’organismo umano dato che contribuisce sia al rafforzamento del tono muscolare, sia alla riparazione delle zone danneggiate di tessuto.

Acido arachidonico e infiammazione: come agisce?

Quando i muscoli si danneggiano alcuni enzimi si dirigono verso la zona colpita e liberano l’acido arachidonico che viene suddiviso e utilizzato per creare piccoli ormoni localizzati, le prostaglandine, che causano infiammazione e dolore.

Questi mediatori infiammatori rappresentano una risposta del corpo per la riparazione del tessuto muscolare, aumentano la quantità di nuclei nelle cellule muscolari incrementando la sintesi proteica.

Senza l’acido arachidonico non si verificherebbe il breve periodo dell’infiammazione essenziale per la costruzione di nuovo tessuto muscolare.

L’integrazione di acido arachidonico nell’organismo produce effetti benefici solo durante o dopo l'allenamento, mentre comporta una riduzione dei marker infiammatori a riposo.

Ad oggi la ricerca non ha trovato risultati significativi che indichino un deterioramento della salute in soggetti che consumano 1,5 grammi di acido arachidonico al giorno per 50 giorni.

Tuttavia è meglio controllarne il consumo se si soffre di lesioni che possono essere aggravate da infiammazioni preesistenti. Esistono, infatti, casi di inasprimento del dolore causato da un eccessivo consumo di acido arachidonico: è consigliabile, in queste situazioni, alternare periodi di astinenza a periodi di consumo.

Acido arachidonico: dove si trova?

Acido arachidonico alimenti

L'acido arachidonico  è da considerarsi  un acido grasso semi essenziale in quanto viene ampiamente assunto attraverso gli alimenti - in particolare quelli animali (uova, pesce e carne) - e solo in minima parte viene sintetizzato a livello indigeno a partire dall'acido linoleico.

Tuttavia tale processo è spesso insufficiente per garantirne all’organismo umano un livello costante.

È così possibile reperire l’acido arachidonico in alcune fonti alimentari:

  • olio di arachidi
  • carne
  • uova
  • pesce
  • pollo

Acido arachidonico e atleti: quali vantaggi?

La ricerca ha evidenziato come  l’acido arachidonico possa avere effetti positivi per lo sviluppo del tono muscolare degli sportivi.

In particolare, sembra che sia più vantaggioso per alcuni tipi di atleti:

  • chi pratica discipline di lotta
  • chi pratica discipline di sollevamento pesi
  • chi è in cerca di una costante crescita muscolare e di prestazioni

Acido arachidonico e ricerca: uno sguardo al futuro

Secondo recenti studi, 1,5 grammi di acido arachidonico al giorno è una dose efficace per migliorare le prestazioni e la muscolatura corporea. Il dosaggio è una componente cui bisogna sempre prestare molta attenzione, per evitare il rischio di esagerare.

Attualmente la ricerca non ha ancora sviluppato molti studi sull’interazione di questo acido con altri integratori, ma il progetto è quello di valutare un possibile incremento della risposta muscolare e della ricostruzione di tessuto danneggiato.

Un’altra scoperta interessante riguarda la combinazione dell’acido arachidonico con l’olio di pesce: sembra, infatti, che gli acidi grassi Omega-3 presenti nell'olio di pesce aiutino a liberare dosi di acido arachidonico presenti nei fosfolipidi, permettendo così all’organismo umano di metabolizzarlo più velocemente per raggiungere il muscolo danneggiato.

Gli Omega-3 sono sempre più riconosciuti come antinfiammatori naturali e risultano quindi essere un complemento naturale dell’acido arachidonico. Ecco perché alcuni integratori di acido arachidonico contengono anche moderate quantità di olio di pesce.

La ricerca deve continuare a consolidare le conoscenze delle proprietà dell’acido arachidonico.

Fino ad oggi gli studi hanno confermato l’efficacia di questo acido grasso nel massimizzare la risposta del corpo alla formazione muscolare. Questo consente non solo di ottenere il massimo dal lavoro in palestra, ma anche di incidere positivamente sulla riparazione di tessuti danneggiati.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Sali minerali
I sali minerali sono delle sostanze (composti inorganici) che regolano il funzionamento di tutti gli esseri viventi. Tra i principali sal...
Lipidi
I lipidi sono molecole che contengono idrocarburi e costituiscono i mattoni della struttura delle cellule viventi. Esempi di lipidi inclu...
Nitriti e nitrati
Nitriti e nitrati sono sostanze naturalmente presenti in acqua e vegetali, mentre nelle carni è naturale la presenza di un minimo quantit...