Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Valori Nutrizionali
  4. Dieta Macrobiotica

Dieta macrobiotica

Dieta macrobiotica
Curatore scientifico
Dr. Antonio Scalabrino
Specialità del contenuto
Nutrizione

Che cos’è la dieta macrobiotica?

La dieta macrobiotica è stata sviluppatoa nel 1920 da un filosofo giapponese chiamato George Ohsawa. Egli credeva che seguendo una dieta sana e semplice si potesse vivere in armonia con la natura. Credeva anche che la sua dieta potesse curare il cancro e altre malattie gravi. Oggi non si hanno prove scientifiche valide per sostenere che una dieta di questo tipo possa trattare o prevenire il cancro.

Caratteristiche della dieta macrobiotica

Lo scopo della dieta macrobiotica è di evitare cibi ricchi di tossine. Molte persone seguono una dieta completamente vegetariana senza latticini o carni, ma altre mangiano piccole quantità di pesce e di carne biologica.

Per seguire una dieta macrobiotica correttamente, è necessario essere abbastanza rigorosi su ciò che si mangia e come si cucina il cibo. Generalmente, la dieta è costituita da:

  • Cereali integrali biologici, come riso, orzo, avena e grano saraceno 
  • Frutta e verdura biologica coltivati ​​localmente 
  • Minestre a base di verdure, alghe, fagioli, ceci, lenticchie e soia fermentata (miso) 

A volte si possono includere anche piccole porzioni di noci, semi e verdure sottaceto. Si deve solo mangiare quando si ha fame e si deve masticare il cibo per lungo tempo fino a farlo diventare quasi liquido in bocca. Praticanti di Macrobiotica ritengono che questo aiuti a digerire più facilmente. 

Le linee guida della dieta macrobiotica consigliano di non assumere nessuna vitamina o integratore minerale e di non mangiare alimenti trasformati o contenenti coloranti artificiali, aromi o conservanti.

Come si cucinano i cibi macrobiotici?

Si dovrebbe anche preparare e cucinare il cibo in un certo modo:

  • Cucinare e conservare tutto il tuo cibo in vasi e utensili in legno, vetro, acciaio inox o porcellana (ceramica)
  • Evitare forni a microonde o la cottura con l'elettricità
  • Preparare il cibo in un ambiente sereno e tranquillo

Quanto costa la dieta macrobiotica?

Seguire uno stile di vita macrobiotico può essere costoso. Gli alimenti biologici e ingredienti come le alghe possono costare abbastanza. A seconda di dove si vive, può risultare anche difficile acquistare frutta e verdura di produzione locale. 

Quali sono i benefici della dieta macrobiotica?

Alcune ricerche dimostrano che le diete macrobiotiche possono migliorare la salute, se sono seguite con moderazione e non portate all'estremo. I benefici possono essere dovuti al fatto che si aumenti l'assunzione di frutta e verdura, riducendo i grassi, gli zuccheri e l'assunzione di sale. Le persone che seguono una dieta macrobiotica per molti anni, spesso hanno un basso livello di colesterolo, il che riduce il rischio di: 

  • Malattie cardiache
  • Tumore al seno
  • Altri tumori legati a una dieta ricca di grassi

Alcune organizzazioni affermano che una dieta e uno stile di vita macrobiotici possono aiutare le persone con cancro e altre malattie. Ma i ricercatori non hanno testato le diete macrobiotiche in studi clinici controllati, come metodo di prevenzione, cura o guarigione del cancro, quindi non sappiamo se funzionano davvero. In questi anni, si sono avviati degli studi, soprattutti negli Stati Uniti, per valutarne i benefici. 

Trovare un medico macrobiotico

Se si decide di provare la dieta macrobiotica, è fondamentale che lo specialista a cui ci affidiamo sia adeguatamente formato.

Prima di scegliere un terapeuta si dovrebbe:

  • Contattare delle organizzazioni che si occupano di macrobiotica e chiedere se hanno un elenco di professionisti affidabili.
  • Chiedere al medico quanti anni di formazione ha avuto, per quanto tempo ha lavorato come professionista e se ha trattato persone con patologie. 

I rischi della dieta macrobiotica

Diete rigorose come le diete macrobiotiche o vegane non contengono latte o prodotti di origine animale. Questo può impedire di ottenere abbastanza nutrienti per far funzionare correttamente il corpo. Si può anche perdere un sacco di peso e diventare carenti di:

  • Vitamine
  • Calcio
  • Proteine
  • Ferro

Consigliamo, quindi, di parlare con il proprio specialista di eventuali terapie alternative o complementari che si desidera provare.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nux vomica
La nux vomica o noce vomica è un potente rimedio omeopatico volto a risolvere numerose problematiche di salute.
Nitriti e nitrati
Nitriti e nitrati sono sostanze naturalmente presenti in acqua e vegetali, mentre nelle carni è naturale la presenza di un minimo quantit...