Preparare la pelle alla bella stagione: tutti i consigli della cosmetologa

Arianna Bordi | Editor

Ultimo aggiornamento – 11 Giugno, 2024

Ragazza spruzza acqua termale sul viso a occhi chiusi

Con l'avvicinarsi del periodo estivo è necessario avere delle accortezze in più per la cura della pelle: in estate, infatti, la sudorazione aumenta a causa dell'innalzamento delle temperature e di conseguenza è maggiore l'accumulo di sebo, ma soprattutto diventa ancor più fondamentale proteggersi dal sole, vista la frequente esposizione ai raggi UV. 

Ecco alcuni consigli preziosi per affrontare al meglio questa stagione a cura di di Beatrice Marini: cosmetologa, tecnica tricologa e content creator nota sui social come @bea_lacosmetologa.

Quali sono gli attivi da prediligere e da escludere durante l'estate e perché? 

In estate la pelle ha sicuramente bisogno di una costanza maggiore e la nostra skincare può essere leggermente adattata e modificata secondo le necessità specifiche.

Il prodotto indispensabile è la protezione solare: da usare ogni giorno e riapplicare con costanza durante la giornata.

Via libera ad attivi idratanti come l'acido ialuronico (ottimo nella formulazione in siero), lenitivi come centella asiatica e antiossidanti come vitamina C, glutatione e resveratrolo.

Gli attivi da escludere, data l'esposizione al sole, sono quelli fotosensibilizzanti come l'acido glicolico, l’acido lattico e il retinolo

Quest’ultimo è da escludere specialmente se non è già stato introdotto nei mesi precedenti o se non si è seguiti da uno specialista nella gestione della propria skincare routine.

È consigliabile esfoliare la pelle in estate? 

Assolutamente sì, con piccole attenzioni. In estate sudiamo di più, abbiamo una maggiore produzione di sebo, che risulta più fluido, e i pori sono più dilatati; inoltre abbiamo una maggiore esposizione ad agenti atmosferici, smog, polveri.

Prediligiamo, dunque, esfoliazioni leggere, enzimatiche o con acido salicilico e mandelico al bisogno. Un no tassativo, invece, agli scrub ad azione meccanica, poiché sensibilizzano la barriera cutanea.

Puoi darci qualche consiglio per alleggerire la skincare routine estiva senza perdere idratazione, anche in base al tipo di pelle? 

È sicuramente possibile eliminare lo step della crema idratante al mattino, sostituendola direttamente con la protezione solare.

Per una pelle secca ad esempio va bene usare siero con acido ialuronico e SPF; per una pelle grassa può andare bene il solo siero con vitamina C e SPF.

In genere, è meglio prediligere texture leggere e di facile assorbimento, optando magari per una crema viso più corposa solo la sera.

Che tipo di detergente è consigliabile utilizzare in estate e perché? 

In estate va benissimo utilizzare lo stesso detergente che usiamo di solito, verificando che non sia troppo aggressivo.

Usiamolo però al massimo 2 volte al giorno, senza cedere alla tentazione di lavare il viso più volte durante la giornata a causa del sudore.

È fondamentale non detergere con prodotti aggressivi per evitare di fragilizzare la barriera cutanea. Al bisogno, se ne sentiamo la necessità, va benissimo vaporizzare acqua termale durante la giornata.

È vero che in estate la pelle sviluppa imperfezioni con più facilità? Cosa si può fare per contenere questo fenomeno? 

In estate il sebo è più fluido e i pori maggiormente dilatati, è quindi più facile che si occludano.  

Cosa fare, quindi? Usare sempre l’SPF, poiché i raggi UV e UVA peggiorano le imperfezioni; questo fenomeno si può palesare soprattutto alla fine del periodo estivo.

Preferiamo, dunque, attivi idratanti ma poco emollienti e non prodotti con una fase grassa o oleosa in modo da non stratificarli in maniera eccessiva con l'SPF. La sera, inoltre, risulta efficace una doppia detersione, per essere sicuri di aver rimosso ogni traccia della protezione solare. 

Arianna Bordi | Editor
Scritto da Arianna Bordi | Editor

Dopo la laurea in Letteratura e Lingue straniere, durante il mio percorso di laurea magistrale mi sono specializzata in Editoria e Comunicazione visiva e digitale. Ho frequentato corsi relativi al giornalismo, alla traduzione, alla scrittura per il web, al copywriting e all'editing di testi.

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Arianna Bordi | Editor
Arianna Bordi | Editor
in Viso

92 articoli pubblicati

Contenuti correlati
Trucchi Per La Pelle Luminosa
Come rendere la pelle più luminosa

Per avere una pelle luminosa non è necessario incaponirsi in lunghi e costosi trattamenti di bellezza. Vediamo, insieme, alcuni consigli fai da te. Clicca qui!

ragazza fa skin care
Acido azelaico: benefici e modalità di utilizzo

L'acido azelaico viene utilizzato per migliorare la pelle del viso, ma quali benefici apporta e come si utilizza? Scopriamone proprietà e controindicazioni.