Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 5 Consigli Vero Amore

5 consigli per trovare il vero amore

Benedetta Borzillo | Blogger

Ultimo aggiornamento – 20 Gennaio, 2014

5 consigli per trovare il vero amore

Quanti di noi cercano il vero amore? E quante volte pensiamo: “Trovato!” e invece sbagliamo?

Mille appuntamenti, come cercatori d’oro passiamo al setaccio le nostre conoscenze. Ma nessuna pagliuzza brilla come quell’oro che speriamo di trovare. Frustrante.

Ma perché è così difficile trovare l’amore?

Forse perché, quando è l’ora di scegliere il proprio partner, molti di noi sembrano ignorare cosa realmente cercano e di cosa realmente hanno bisogno. Dunque, per riconoscere tra tutti il nostro vero amore, prima di tutto dobbiamo conoscere noi stessi. Ecco qui cinque step per riuscirci. Con un occhio tutto alla ricerca del vero amore.

1. Quali sono i tuoi valori fondamentali? Scoprilo.
2. E i tuoi bisogni emotivi? Scopri anche questo.
3. Scopri il tuo modello di amore.
4. Testa i rapporti prima di impegnarti.
5. Fai un check-up alla tua relazione quando ha tre mesi.

Ma analizziamo tutto nel dettaglio:

1. Definisci i tuoi valori fondamentali

Comprendere quali sono per te i valori fondamentali, quelli non negoziabili, è la cosa più importante per comprendere quali siano i tuoi bisogni più profondi. Si tratta di cose concrete e molto personali, come ad esempio l’avere o meno dei figli, il modo di usare il denaro, il modo in cui prendere decisioni e l’importanza che si attribuisce ad onestà, integrità, lealtà. 

Sono valori che devono essere condivisi. Se non c’è condivisione su questi valori fondamentali, è difficile che possa costruirsi un rapporto duraturo. Trova la persona che condivida i tuoi valori fondamentali.

2. Conosci i tuoi bisogni emotivi

I bisogni emotivi sono quelli che, se onorati e soddisfatti, ci fanno sentire felici e al sicuro. Di cosa parliamo? Del bisogno di intimità, delicatezza, di gratificazione sessuale, il bisogno di essere onorati, rispettati, compresi e accettati.

Se hai capito quali sono i tuoi autentici bisogni emotivi, troverai la persona che potrà soddisfarli.
Attenzione però! Se vuoi che il tuo partner ti faccia sentire utile, felice, completo e ti salvi da una vita noiosa o infelice, allora sbagli. Queste sono esigenze che devi soddisfare tu per te stesso. Non può farlo un’altra persona per te.

3. Il tuo modello di amore

Quindi? Come trovare la persona che possa soddisfare i nostri bisogni emotivi e condividere i nostri valori emozionali? Dennis Lowe, Professore di psicologia e direttore del Centro per la Famiglia presso la Pepperdine University di Los Angeles, consiglia di analizzare i buoni rapporti che già abbiamo con amici e familiari.
Infatti, se pensiamo alle persone con cui stiamo bene, che ci fanno sentire protetti, al sicuro e felici, alla fine emergerà un modello di personalità ricorrente. E anche un modello di relazione, un modo ricorrente di rapportarci gli uni agli altri.

Probabilmente saranno proprio questi i tratti caratteriali che cercherete nella persona che fa per voi.

4. Testa il vostro rapporto

Hai più chiaro quello che cerchi? Ora viene il difficile. E cioè costringerti ad essere razionale, quando il tuo cuore batte a mille. È quella che gli esperti chiamano dissonanza cognitiva: la testa crede una cosa, il cuore tutta un’altra. E in genere si ascolta il cuore.

Ma che succede quando il colpo di fulmine si esaurisce? In genere, subentra una visione più obiettiva della persona con cui stiamo. È frustrante allora rendersi conto che non abbiamo trovato un amore poi così speciale.

Melissa Darnay, life couch molto nota in USA, per evitare cuori spezzati suggerisce di andarci piano con le relazioni esclusive, soprattutto all’inizio. Storie aperte? Esatto, uscire con 3 o 4 potenziali partner contemporaneamente.

Ma solo nei primi tempi di una relazione. E senza andarci a letto, sia chiaro. “Dovremmo provare una relazione così come si prova una macchina. Guidarne più d’una, prima di sceglierne una sola”.

5. Il terzo mese di una relazione. Facciamo un check-up?

Questo periodo di prova dovrebbe durare almeno 3 mesi. Poi, se ti senti sicuro, puoi fare sul serio impegnandoti in modo esclusivo. Ma c’è un ultimo esame da superare. È questo il momento di chiederti:

– Questa persona ha davvero capito quali sono i miei bisogni emotivi? È davvero in grado di rispettarli?
– Abbiamo davvero gli stessi valori fondamentali?
– Ha davvero la fibra morale che credo abbia, si è mostrata per come è veramente?

Se la risposta è no, o se ti senti a disagio mentre ti fai queste domande, fai molta attenzione. Hai capito, o forse intuito, che qualcosa non va. 

Ricorda sempre: una persona si può adattare, ma non può rinunciare ai propri valori fondamentali per farti piacere. E nemmeno tu puoi. 

Mostra commenti
Lenti a contatto per la cura del diabete. Una grande novità in casa Google
Lenti a contatto per la cura del diabete. Una grande novità in casa Google
Stress e ansia? Prova a sconfiggerli con i fiori di Bach
Stress e ansia? Prova a sconfiggerli con i fiori di Bach
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
I rimedi più efficaci per le labbra screpolate
I rimedi più efficaci per le labbra screpolate
Come curare le ragadi alle mani
Come curare le ragadi alle mani
Antivomito: quali sono i farmaci più indicati e i rimedi naturali più efficaci?
Antivomito: quali sono i farmaci più indicati e i rimedi naturali più efficaci?
Come riconoscere la gastroenterite (qualsiasi sia la sua natura)
Come riconoscere la gastroenterite (qualsiasi sia la sua natura)