Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. I cinque stadi della malattia renale cronica

I cinque stadi della malattia renale cronica

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

insufficienza renale: i sintomi del disturbo e gli stadi della malattia

L’insufficienza renale cronica (IRC) è una condizione, duratura nel tempo, in cui la funzionalità renale risulta compromessa. L’IRC di solito non causa sintomi, fino al raggiungimento di uno stadio avanzato.

I sintomi principali della malattia renale avanzata includono:

  • gonfiore alle caviglie, ai piedi o alle mani (a causa di ritenzione idrica)
  • fiato corto e stanchezza
  • nausea
  • sangue nelle urine
  • ipertensione

L’insufficienza renale cronica è più frequentemente diagnosticata attraverso esami del sangue e delle urine. I soggetti a elevato rischio di sviluppare IRC possono essere sottoposti a screening ogni anno. Lo screening è consigliato se si verificano alcune condizioni, quali:

  • pressione alta (ipertensione)
  • diabete
  • storia familiare di malattia renale cronica

Che cosa sono i reni?

I reni sono organi pari, ne abbiamo uno per lato nella parte superiore dell’addome, su entrambi i lati della colonna vertebrale. Ogni rene ha la dimensione di un’arancia, ma a forma di fagiolo.

L’arteria renale irrora ciascun rene. Il rene è riccamente vascolarizzato da una fitta rete di capillari sanguigni che si raggruppano a gomitolo per formare strutture chiamate glomeruli.

Ogni glomerulo filtra prodotti di scarto e acqua, presenti nel sangue, che passano in un piccolo canale chiamato un tubulo. Il liquido che rimane al termine di ogni tubulo è chiamato urina. Dai tubuli renali, l’urina viene convogliata nell’uretere e, da qui, alla vescica.

Quali sono le funzioni dei reni?

Tra le funzioni renali troviamo:

  • Filtrare i prodotti di scarto presenti nel sangue.
  • Controllo della pressione arteriosa.
  • Produzione di eritropoietina, che stimola il midollo osseo a produrre globuli rossi.
  • Mantenere livelli ottimali di vari sali minerali e sostanze chimiche nel sangue.

Nell’IRC la capacità del rene di svolgere queste funzioni è sensibilmente ridotta. La compromissione della funzionalità renale è, spesso, causata da un danno ai reni dovuto ad altre condizioni, più comunemente il diabete e la pressione alta.

Chi è predisposto a sviluppare la Malattia Renale Cronica?

L’età è uno dei fattori di rischio, si stima che circa un uomo su cinque e una donna su quattro, di età compresa tra 65 e 74, abbia sviluppato IRC.

Soggetti che soffrono di diabete e d’ipertensione arteriosa sono, tuttavia, a elevato rischio di sviluppare insufficienza renale cronica.

Come è trattata l’insufficienza renale cronica?

Non esiste una cura per l’insufficienza renale cronica, anche se il trattamento può rallentare o arrestare la progressione della malattia e può prevenire altre gravi condizioni in via di sviluppo.

Le persone con insufficienza renale cronica sono a rischio di avere un attacco di cuore a causa di cambiamenti a carico della circolazione sanguigna. Quando l’insufficienza renale cronica è a uno stadio terminale, il rene smette di funzionare e in questi casi è necessaria la dialisi o il trapianto renale.

È possibile prevenire l’insufficienza renale cronica?

Nelle persone sane, prevenire l’insorgenza di IRC vuol dire gestire il livello di glucosio nel sangue, diminuire il consumo di sale, fare una dieta sane ed equilibrata e fare esercizio fisico.

In questo modo, si può evitare lo sviluppo di patologie, come diabete, ipertensione e obesità. Questi ultimi sono tutti fattori di rischio. Alcuni cambiamenti dello stile di vita che possono contribuire a mantenere i reni in salute sono:

  • una dieta sana ed equilibrata
  • evitare di bere quantità eccessive di alcol
  • praticare esercizio fisico regolarmente
  • evitare, il più possibile, medicine che possono danneggiare il rene (antinfiammatori non steroidei FANS)

I 5 stadi della malattia renale cronica

Quando si parla di malattia renale cronica (MRC) ci si riferisce alla progressiva e definitiva perdita della funzionalità renale. I reni perdono la loro capacità di filtrare le tossine presenti nel sangue. La malattia renale cronica evolve in cinque stadi:

Primo e secondo stadio

Durante il primo e il secondo stadio non sempre ci si accorge della ridotta funzionalità renale. Una diagnosi in questo stadio richiede monitoraggio dei valori ematici e della pressione sanguigna. Se il paziente è affetto da diabete, è importante il controllo periodico della glicemia.

Terzo stadio

La funzionalità renale è compresa tra il 30 e il 60% rispetto alla massima capacità. In questo caso, bisogna monitorare regolarmente le condizioni del paziente con il fine di ritardare e prevenire la progressione verso gli stadi avanzati.

Possono essere prescritti dei farmaci e consigliata una dieta specifica.

Quarto-quinto stadio

I reni hanno perso il 90% circa della loro capacità di filtraggio. Nel sangue del paziente si accumulano sostanze di scarto, acqua e altri materiali nocivi. A questi livelli, si rende necessaria la dialisi e/o il trapianto renale.

*Contenuto di informazione pubblicitaria.

Mostra commenti
Chi cerca trova… gli insetti in casa!
Chi cerca trova… gli insetti in casa!
Incontinenza? Validi consigli per controllare le perdite!
Incontinenza? Validi consigli per controllare le perdite!
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
7 consigli per prevenire la perdita di udito
7 consigli per prevenire la perdita di udito
Sangue Rh positivo, Rh negativo: le caratteristiche del gruppo sanguigno
Sangue Rh positivo, Rh negativo: le caratteristiche del gruppo sanguigno
Latte biologico o latte industriale: cosa è meglio per la salute?
Latte biologico o latte industriale: cosa è meglio per la salute?
Alla ricerca della giovinezza eterna
Alla ricerca della giovinezza eterna