Come curare la sinusite?

Redazione

Ultimo aggiornamento – 04 Luglio, 2022

Sinusite: i Rimedi

Quando si soffre di sinusite, si assiste ad un’infiammazione del tessuto che riveste i seni paranasali (solitamente pieni di aria), cioè delle cavità del cranio situate nel viso e collegate al naso tramite dei canali, che aiutano a mantenere il naso pulito e senza batteri, attraverso la mucosa che li riveste.

Si tratta di un disturbo molto comune che provoca mal di testa, muco, naso chiuso e febbre. Quando questi sintomi si presentano in maniera perlopiù improvvisa e restano circoscritti a qualche settimana si parla di sinusite acuta; invece, la sinusite cronica è contraddistinta da un’infezione più forte, duratura e persistente (superiore a un mese), configurandosi come un’infiammazione con cause più difficili da definire.

Dunque, come trattare questo disturbo? Quali sono i rimedi per la sinusite? Vediamolo insieme.

Cosa fare in caso di sinusite? I rimedi

Come accennato in precedenza, è molto importante capire quali sono le cause scatenanti della sinusite. Tuttavia, si tratta di un disturbo che può risolversi autonomamente oppure tramite rimedi naturali.

Il tipo di trattamento dipende dalla gravità dei sintomi, tra i rimedi cui si può ricorrere in caso di sinusite si possono riscontrare:

  • Antibiotici: prescritti soprattutto nei casi di sinusite acuta e somministrati per circa due settimane (di più nei casi di sinusite cronica). Questi medicinali sono da assumere oralmente e possono essere utilizzati nei casi di infezioni provocate da batteri.
  • Farmaci decongestionanti: si tratta di medicinali che aiutano a contrastare la congestione nasale, andando a ridurre la presenza di muchi nei seni. Possono essere reperibili sia sotto forma di spray, che di gocce o di compresse, in ogni caso è importante non abusarne e utilizzare i decongestionanti per un periodo di tempo limitato, così da scongiurare l’assuefazione e un aumento della congestione.
  • Antistaminici: qualora la causa della sinusite sia da ricondurre all’allergia si possono utilizzare gli antistaminici.
  • Antidolorifici: soprattutto se la sinusite è accompagnata dalla comparsa di febbre, per ridurre il malessere generale si potrebbe ricorrere all’uso di antidolorifici, come il paracetamolo o l’ibuprofene.
  • Corticosteroidi: sono reperibili anche come spray e utilizzati soprattutto se i sintomi della sinusite non dovessero migliorare per un periodo superiore a dieci giorni; possono essere fluticasone  triamcinolone, beclometasone. Inoltre, è anche possibile ricorrere all'uso dei cortisonici in aereosol in associazione con farmaci mucolitici e/o fluidificanti come ambroxolo o n-acetilcisteina. 
  • Chirurgia: nei soggetti che soffrono frequentemente di sinusite, specialmente cronica, si potrebbe decidere di intervenire con un’operazione chirurgica sulla struttura dei seni paranasali, cercando di liberarli da eventuali ostruzioni (come per esempio i polipi), tramite chirurgia endoscopica. In caso di sinusite particolarmente severa, è necessario intervenire attraverso un intervento chirurgico mirato, volto a pulire e a drenare i seni nasali otturati o escindere chirurgicamente i polipi nasali (ma esiste anche la riparazione chirurgica del setto nasale deviato). Tuttavia, è sempre necessario il consulto della specialista.

In presenza di sintomi della sinusite persistente, una visita otorinolaringoiatrica risulta cruciale per definire il tipo di terapia più adatto al paziente.

I rimedi naturali

Il parere del medico è sempre opportuno per il trattamento della sinusite.Tuttavia, è possibile trattare la sinusite, soprattutto se lieve o moderata, seguendo alcuni accorgimenti e ricorrendo ad alcuni rimedi naturali.

Tra i rimedi naturali per contrastare la sinusite che si possono menzionare:

  • Riposo: per permettere un recupero generale, inoltre, è opportuno prediligere la posizione supina quando ci si riposa.
  • Suffumigi: aiutano a lenire il dolore causato dalla sinusite, così come il gonfiore e la congestione nasale. I suffumigi a base di eucalipto, menta o al bicarbonato sono solo degli esempi degli ingredienti da utilizzare in caso di sinusite. Altri elementi utili possono essere rosmarino, arancio amaro e soprattutto propoli (attività antimicrobica, antimicotica, antivirale) ed echinacea  (proprietà antivirali, immunostimolanti, antibatteriche, antinfiammatorie).
  • Utilizzo di soluzioni saline: risciacqui nasali con soluzioni saline possono aiutare a decongestionare il naso e sciogliere il muco.
  • Idratazione: è sempre importante, inoltre, nei casi di sinusite contribuisce a conservare l’umidità dei seni paranasali.
  • Utilizzare un umidificatore: questo strumento aiuta a mantenere il giusto livello di umidità negli ambienti che si frequentano di più.
  • Agopuntura: può configurarsi come un trattamento utile a ridurre i sintomi facciali della sinusite. Dieta sana ed equilibrata: è bene soprattutto prediligere cibi con proprietà antibatteriche, come per esempio lo zenzero.
  • Impacchi caldi: possono aiutare ad alleviare il dolore facciale e dei seni paranasali, oltre che a liberare i passaggi nasali.

Dunque, come riportato, si tratta di rimedi naturali utili soprattutto nelle sintomatologie lievi di sinusite e nella prevenzione del disturbo.

Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Salute

1785 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
Negli ospedali italiano è boom di ricoveri per virus sinciziale, scopriamo cosa sta succedendo
Ospedali colmi di bambini con virus respiratorio sinciziale: pazienti trasferiti

Nelle pediatrie italiane è boom di ricoveri per bambini colpiti da virus respiratorio sinciziale: Scopri cos'è il Vrs e quali sono i sintomi.