Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 10 curiosità di salute che non osate chiedere!

10 curiosità di salute che non osate chiedere!

Ultimo aggiornamento – 08 maggio, 2017

curiosità di salute: ecco le 10 più comuni
Indice

Alcune curiosità di salute sono troppo imbarazzanti o oscure per farle ad amici e parenti. Per fortuna, in questi casi entra in gioco Google. Il motore di ricerca più utilizzato al mondo non deve essere inteso come un sostituto medico, tuttavia, spesso può essere molto utile a riguardo. Una semplice ricerca, come ad esempio “Cosa succede se…“, può far apparire una lista di cose ricercate da altri utenti, rivelando cosa passa per la mente delle persone frequentemente (per la maggior parte cose davvero strane).

Le principali preoccupazioni che ottenebrano le nostre menti sembrano proprio riguardare la salute e il corpo. Ecco le 10 curiosità di salute più comuni ricercate su Google, che cominciano con “è normale…?“.

  1. È normale parlare da soli?

. Tutti parlano da soli a diversi livelli. Per esempio, ci ricordiamo di qualcosa da comprare, oppure contiamo fino a dieci in situazioni di estremo stress. È un’abitudine che ci portiamo avanti dall’infanzia, quando parlare da soli era importante per la crescita.

Secondo l’Huffington Post “il discorso privato è la versione esterna del pensiero per i bambini. I bambini iniziano la loro vita verbale semplicemente giocando con le parole, per poi narrare i compiti più difficili, come ad esempio farsi il fiocco alle scarpe“. Anche se alla fine i bambini imparano a tenere i pensieri al’interno, quel cosiddetto discorso privato continua per tutta l’adolescenza e anche nella vita adulta, quando “impariamo nuove cose o ci ritroviamo in una situazione difficile“. Parlare da soli è cattivo segno solo in presenza di altri sintomi di malattie mentali o se il discorso è pervaso da messaggi interamente pessimisti su noi stessi.

2. È normale la caduta dei capelli?

. Secondo la Mayo Clinic, le persone perdono dai 50 ai 100 capelli al giorno, quindi non c’è niente di cui preoccuparsi sulla caduta dei capelli. A livello medico, persino calvizie e stempiatura non sono dei veri problemi. Bisogna preoccuparsi quando i capelli vengono via a ciocche o quando il cuoio capelluto è irritato, perché la Mayo Clinic ha notato che questi sintomi sono associati a malattie autoimmuni, infezioni o malattie della pelle.

3. È normale sudare, fare pipì o cacca in abbondanza?

In questo caso bisogna considerare la quantità di feci, pipì e sudore. Le quantità nella norma variano da persona a persona. Per quanto riguarda la defecazione, Live Science ha spiegato che la media è una volta al giorno, tuttavia dieta e stile di vita giocano un ruolo fondamentale, fino a dover andare in bagno da tre volte al giorno a tre volte a settimana.

In genere, si va in bagno per fare pipì molte più volte rispetto alla cacca, ma anche in questi casi, dipende dalla dieta. La pipì è da considerarsi troppa se disturba il sonno, il lavoro o la vita in generale.

Infine, quando si suda troppo si soffre di iperidrosi, ma tale condizione farebbe praticamente gocciolare le mani, oppure bagnare le magliette e influire in maniera negativa sulla vita sociale.

4. È normale il dolore al seno?

. Il dolore al seno tende ad andare e venire in base ai cambiamenti ormonali del ciclo mestruale. Inoltre, è possibile avere dolore in caso di estremo esercizio muscolare o reggiseno sbagliato.

5. È normale provare dolore al cuore?

Dipende dal tipo di dolore. Un lieve bruciore è normale, quando l’acido gastrico risale dall’esofago. Il bruciore frequente è segno di reflusso gastroesofageo o in alcuni casi di cancro esofageo. Il dolore avvertito come un peso o una pressione al petto può essere sintomo di infarto. Infatti, l’American Heart Association ha spiegato: “la maggior parte degli attacchi di cuore comportano un fastidio al centro del petto che dura più di qualche minuto o ad intermittenza“.

La pesantezza al petto può anche essere sintomo di attacco di asma. Se il cuore fa male per questione di emotività, sì, è normale, ma sarebbe meglio condividere con qualcuno i propri sentimenti e le proprie emozioni.

6. È normale non sognare?

La cosa più importante in realtà è dormire, perché quando si dorme regolarmente non ci sono problemi. Forse, la notte si sogna, però il giorno dopo non si ha memoria. Sognare è generalmente universale, ma alcuni individui ricordano pochi sogni negli anni, o persino nessuno.

Secondo la rivista Psychology Today, questi individui non soffrono di particolari conseguenze dovute alla loro incapacità di ricordare i sogni. Infatti, non ricordarli non dipende necessariamente da problemi mentali, fisici o di salute.

7. È normale avere il ciclo scuro?

Certo. Il sangue e le perdite dovute al ciclo possono assumere qualunque sfumatura, da rosso brillante a scuro, perché dipende dai tessuti che costituiscono l’utero. Il sangue più scuro è più vecchio, nel senso che ci impiega più tempo a uscire dal corpo. L’unico colore che dovrebbe allarmare è il grigio, perché sintomo di infezione.

8. È normale avere i crampi in gravidanza?

. Secondo il sito web The Bump, specifico per la gravidanza, durante i primi mesi di gestazione si potrebbe avere qualche crampo addominale, perché i muscoli si stanno allungando. Bisogna allarmarsi solo se il dolore è molto intenso o in caso di altri segni, come il sanguinamento. Tuttavia, è bene ricordare che anche il sanguinamento è normale in gravidanza.

Esistono poi le contrazioni di Braxton Hicks, con le quali l’utero si “prepara” al travaglio: possono essere avvertite dalla mamma fin dal secondo trimestre come un indurimento della pancia che dura dai 30 ai 60 secondi, soprattutto durante l’attività fisica o quando il bambino si muove. Non sarà difficile distinguerle dalle vere contrazioni: non sono frequenti né ritmiche, hanno un’intensità variabile e si associano ad una sensazione di fastidio o disagio ma non di vero dolore. Se avvertite le contrazioni di Braxton Hicks, non preoccupatevene: scompariranno in modo spontaneo. Se ciò non dovesse accadere, può essere utile concedersi un bagno caldo o accrescere l’assunzione di liquidi.

9. È normale sentire il proprio battito cardiaco?

Se si avverte il cuore battere molto forte nel petto, o nella gola o nel collo, si stanno avendo delle palpitazioni. Questa fastidiosa sensazione del proprio battito cardiaco spesso non è un sintomo grave, ma può essere collegato allo stress e al consumo di caffeina.

Tuttavia, se il battito cardiaco è anomalo può essere sintomo di problema alla valvola cardiaca, di bassi livelli di potassio, di malattie cardiache e di altre condizioni.

10. È normale non sentirsi male in gravidanza?

Se la gravidanza è sicura, è molto probabile. I sintomi della gravidanza e gli effetti collaterali variano da persona a persona. Secondo il sito The Bumpsentirsi bene non ti rende meno incinta“, quindi se non si hanno le nausee mattutine o la stanchezza, c’è solo da stare allegri.

I sintomi come le nausee tendono a scomparire nel secondo trimestre, mentre il bruciore di stomaco peggiora. In caso di dubbi, si può sempre chiedere delucidazioni al proprio medico.

Abbiamo risposto almeno a una delle vostre curiosità di salute? Fatecelo sapere!

Mostra commenti
I vantaggi delle coppette mestruali
I vantaggi delle coppette mestruali
10 cibi da evitare se si ha la psoriasi
10 cibi da evitare se si ha la psoriasi
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Autismo e diagnosi precoce: un test sulle pupille può predirlo?
Autismo e diagnosi precoce: un test sulle pupille può predirlo?
Sì a un bicchiere di vino a Natale, ma mai associato a questi cibi!
Sì a un bicchiere di vino a Natale, ma mai associato a questi cibi!
Mal di testa: 10 miti da sfatare
Mal di testa: 10 miti da sfatare
Gli uomini saranno sempre più alti?
Gli uomini saranno sempre più alti?