Calvizie

Contenuto di:

La calvizie è anche nota come alopecia o perdita di capelli. La calvizie può manifestarsi sia nelle donne che negli uomini, sebbene questi ultimi risultino più colpiti.

Cosa è la calvizie?

Calvizie | Pazienti.it

La calvizie è anche nota come alopecia (androgenetica) o perdita di capelli. La calvizie può manifestarsi sia nelle donne che negli uomini, sebbene questi ultimi risultino più colpiti.

Quali sono le cause della calvizie?

Ci sono molti tipi di calvizie ciascuna con una causa diversa. La calvizie può essere localizzata sulla parte anteriore e superiore della testa. La calvizie può essere irregolare come in una condizione chiamata alopecia areata. La calvizie può coinvolgere l'intera testa, come l'alopecia capitis totalis.

Cosa fare per contrastare la caduta dei capelli?

Spesso la caduta dei capelli è inarrestabile e può risultare difficoltoso porvi rimedio o far diminuire il processo di caduta.

Vi sono però alcuni accorgimenti che permettono, in una certa misura, di contrastare il problema:

  • Alimentazione equilibrata - un'alimentazione corretta favorisce il giusto apporto di quei componenti nutrizionali necessari al benessere dell'organismo e anche dei capelli. Per una chioma folta e robusta, si consiglia di assumere sempre la giusta quantità di proteine, vitamine e oligoelementi. Da sola, però, l'alimentazione non è sufficiente a contrastare la caduta dei capelli; può essere pertanto doveroso ricorrere a integratori alimentari
  • Intergratori alimentari - quando l'alimentazione da sola non è sufficiente a sopperire a carenze vitaminiche o di sali minerali o di ferro (magari per problemi di salute o sdi sintesi metabolica), gli integratori possono essere utili a rinforzare i capelli, ma raramente sono in grado di contrastare il diradamento, che la maggior parte delle volte è causato da fattori genetici o psico-fisici
  • Trattamenti alla cheratna per capelli - i capelli sono costituiti per larga parte da cheratina; l'apporto di questa, quindi, rinforza i capelli e ne ostacola la caduta; per risolvere una volta per tutte il problema, però, bisogna anche considerare se è possibile risolvere la patologia o eliminare il fattore che causa la caduta dei capelli
  • Massaggi al cuoio capelluto - un massaggio al cuoio capelluto è in grado di migliorare la circolazione sanguigna sulla cute, dove crescono i capelli; ne consegue un maggiore apporto di sostanze nutritive ai follicoli piliferi, nonché la stimolazione delle ghiandole sebacee, con conseguente aumento della produzione di sebo
  • Impacchi e maschere - tra i rimedi naturali già annoverati, gli impacchi e le maschere possono essere utili, soprattutto nei casi di indebolimento lieve o moderato del capello
  • Farmaci anticaduta - oggi sono disponibili diversi farmaci che ostacolano la caduta dei capelli, e sono anche di facile reperibilità; bisogna però stare attenti agli effetti collaterali che un'assunzione di farmaci può avere sul resto dell'organismo, prestando particolare attenzione ai componenti del farmaco stesso, indicati sul foglietto illustrativo assieme alle controindicazioni
  • Trattamenti tricologici - molte cliniche offrono trattamenti tricologici mirati per la caduta dei capelli; se il problema è di grave entità, di certo il trattamento tricologico è tra le cure più risolutive

Argomenti: perdita di capelli calvizie