Dolore alla schiena: potrebbe essere colpa della gastrite

Cristina Grassi | Blogger

Ultimo aggiornamento – 01 Aprile, 2022

Gastrite: perché Causa il Mal di Schiena

Quando abbiamo dolore alla schiena, tendiamo spesso ad attribuirlo alle cattive abitudini posturali, ma non sempre questa è la causa. 

In alcuni casi, infatti, il disturbo può essere correlato all’apparato digerente e, più precisamente, alla gastrite

Vediamo insieme perché.

Dolore alla schiena e gastrite: cause e sintomi

Partiamo con il fare un po’ di chiarezza e capire meglio cosa è la gastrite

La  gastrite  non è altro che un’infiammazione della mucosa gastrica, che può manifestarsi improvvisamente e violentemente; in questo caso, siamo di fronte a gastrite acuta. Se, invece, compare con sintomi lievi, si parla di gastrite cronica. 

Uno dei tanti segnali della gastrite è, appunto, il mal di schiena. Quando siamo in presenza di gastrite acuta, il dolore alla schiena può avere diversa entità; tendenzialmente, compare nella zona anteriore, precisamente sotto lo sterno e la bocca dello stomaco, fino a irradiarsi dietro la schiena. 

La sensazione provata è quella del classico mal di schiena che avvolge la parte medio-alta della colonna vertebrale, ma in realtà la causa è da rinvenirsi nello stomaco. Solitamente, il dolore diventa più acuto in caso di respiri profondi e subito dopo i pasti. Fra i fattori di rischio troviamo l’abuso di alcol, l’abuso di  FANS , lo stress e una scorretta alimentazione. 

Fra le principali cause, troviamo anche l’infezione dal batterio  Helicobacter Pylori.

Quali altri sintomi può portare la gastrite?

Oltre al mal di schiena, tra i sintomi della gastrite più frequenti si possono menzionare:

  • Nausea
  • Alitosi
  • Meteorismo
  • Feci nere
  • Bruciore allo stomaco dopo i pasti 
  • Dolori/gonfiori addominali
  • Difficoltà di deglutizione
  • Frequenti indigestioni o vomito
  • Senso di pienezza subito dopo aver mangiato

Diagnosi della gastrite 

È bene sottolineare che, nel caso in cui si abbiano i sintomi sopracitati, è doveroso ricorrere alle cure di un medico, il quale provvederà ad approfondire la questione, prescrivendo dei test mirati. Gli esami diagnostici investigativi che si possono effettuare sono:

È opportuno specificare che la gastrite può essere curata. Innanzitutto, bisogna correggere le cattive abitudini alimentari e lo stile di vita, evitando caffè, fumo e alcol, che irritano terribilmente la mucosa gastrica. Una dieta corretta e bilanciata è doverosa per combattere i problemi conseguenti alla gastrite. 

Da evitare, quindi, cibi piccanti, alimenti troppo grassi, cacao, tè, bevande gassate. Per ciò che concerne l’approccio farmacologico, invece, fra i medicinali più comuni troviamo gli inibitori della pompa protonica, gli antiacidi e i protettori della mucosa gastrica. 

Rimedi naturali utili per alleviare i dolori riguardano tisane e infusi a base di camomilla e malva, che servono per lenire i dolori e, molto spesso, si utilizza anche un gel a base di aloe vera.

Il mal di schiena, dunque, può essere una conseguenza della gastrite, anche se non è l’unico sintomo legato a questa patologia. In caso di mal di schiena legato a gastrite è bene rivolgersi al medico prima che la situazione peggiori. Non bisogna aspettare che questi disturbi sfocino in una malattia cronica: a volte, bastano dei piccoli accorgimenti per stare bene! 

Cristina Grassi | Blogger
Scritto da Cristina Grassi | Blogger

Comunicazione, lingue straniere e traduzione sono la mia passione. Traduttrice e scrittrice di professione, durante il tempo libero adoro trascorrere il tempo con la mia famiglia e dedicarmi alla lettura.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Cristina Grassi | Blogger
Cristina Grassi | Blogger
in Salute

66 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
Tisana alla curcuma
Antinfiammatorio naturale: quali sono i più potenti

Qual è l'antinfiammatorio naturale più efficace? Perché i rimedi vegetali sono utili per contrastare il dolore e come si assumono? Vediamolo insieme.

icon/chat