Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Unghia nera? I rimedi per velocizzare la guarigione

Unghia nera? I rimedi per velocizzare la guarigione

Ultimo aggiornamento – 26 giugno, 2018

I rimedi per unghia nera
Indice

Siamo sicuri che a quasi tutti voi sia capitato una o più volte di avere un’unghia nera. La prima cosa da chiarire, però, è che non è l’unghia a diventare nera, bensì il tessuto cutaneo immediatamente sottostante, a causa della formazione di un ematoma. È proprio l’accumulo di sangue sotto l’unghia a causare la decolorazione, il gonfiore e il dolore.

Molte volte si tratta semplicemente della risposta fisica a un colpo subito mentre, in altri casi, la causa può essere legata ad una patologia sistematica, come il diabete, ad un’infezione da fungo come l’onicomicosi o a un melanoma. Vediamo insieme quali sono i rimedi per l’unghia nera.

Unghia del piede nera? Ecco tutte le cause

In realtà, esistono numerose cause che potrebbero far diventare l’unghia nera del piede. Tra le più comuni, ci sono:

  • Trauma – La reazione a un trauma, tra le tante, è sicuramente la causa più frequente.
    Esercizio fisico impegnativo – Succede spesso agli atleti, in particolare ai corridori, per effetto dell’eccessiva pressione applicata sulle dita del piede durante l’esercizio.
  • Farmaci – L’assunzione di certe medicine per la diluizione sanguigna può aumentare il rischio di ematomi compresi quelli subungueali.
  • Patologie sistematiche – La causa può essere una malattia sistematica, cioè un’infezione batterica o funginea, l’insufficienza di ossigeno causata da un’ipossia o il diabete.
  • Melanoma – Il melanoma ungueale è un tipo di tumore che interessa soprattutto le dita delle mani e sì, può causare una linea nera sull’unghia.
  • Patologie renali – Alcune malattie che interessano i reni – calcoli renali e insufficienza renale, per esempio, possono causare la comparsa di unghie nere sulle dita dei piedi e delle mani.

Come curare l’unghia nera: i rimedi naturali

Come abbiamo già detto, avere l’unghia nera dell’alluce è molto comune e non rappresenta nulla di così grave di cui preoccuparsi.

Tuttavia, ci sono rimedi per l’unghia nera che possono accelerare la guarigione. Ecco quali:

  • Ghiaccio – In casi di trauma per schiacciamento delle dita si consiglia di utilizzare un cubetto di ghiaccio avvolto in un panno e poggiarlo sull’unghia nera.
  • Arnica – L’arnica è un’erba officiale che, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, costituisce un eccellente rimedio per curare le unghie nere e gli ematomi in generale. Serve ad attenuare sia il gonfiore sia il dolore, migliorando la circolazione del sangue. In questi casi, l’arnica va applicata per alcuni giorni fino alla completa guarigione.
  • Acqua salata – Bisogna semplicemente prendere una ciotola con acqua tiepida, aggiungere due cucchiai di sale e mescolare. Subito dopo, è necessario immergere i piedi per 5-10 minuti e ripetere questa operazione due o tre volte al giorno.
  • Oli essenziali – La maggior parte degli oli essenziali hanno azioni antinfiammatorie e i migliori sono quelli derivati dalla pianta del tè, menta piperita, lavanda, eucalipto e camomilla. Gli oli possono essere applicati sull’unghia affetta; si consiglia però di diluirli precedentemente con un olio vettore, ovvero un olio vegetale estratto da frutti e semi oleosi. Un’altra idea è quella di mettere un paio di gocce dell’olio essenziale dentro una ciotola con acqua e immergere i piedi nella soluzione per 15 minuti. Infine, si possono mettere 5 o 6 gocce di olio essenziale in un pezzo di stoffa umido e applicarlo subito sulla parte interessata.
  • Curcuma – La curcuma contiene componenti anti microbici che alleggeriscono il gonfiore prevenendo future infezioni, oltre ad avere proprietà antinfiammatorie. Mescolate un cucchiaio di curcuma con dell’acqua e applicate il preparato sull’unghia nera due volte al giorno.
  • Aloe vera – Può essere estratto direttamente dalla foglia della pianta o si può usare un preparato in gel. È possibile applicarlo parecchie volte al giorno.
  • Aglio – Le sue proprietà antibiotiche e antibatteriche aiutano a combattere infezioni sia interne che esterne. Per applicarlo, bisogna prima schiacciarlo, metterlo su una garza, e lasciarla appoggiata tutto il giorno – cambiando la garza almeno una volta – sino alla guarigione della parte interessata.

Nei casi in cui la presenza dell’ematoma subungueale sia accompagnata da molto dolore, è possibile valutare l’opzione di bucare l’unghia nera per alleviare la pressione e conseguentemente il dolore. Questo intervento, però, deve essere fatto da un medico specializzato tramite cauterizzazione o l’utilizzo di un ago.

Quindi, come detto, avere l’unghia nera dell’alluce è molto più frequente di quello che pensiamo e, nella maggior parte dei casi, non ci sono motivi per allarmarsi. Inoltre, esistono tanti rimedi naturali per alleggerire i sintomi e il dolore nei casi meno gravi e, come sempre consigliamo, non esitate a visitare il vostro medico di fiducia se la guarigione non avviene in tempi brevi.

Mostra commenti
Quello strano legame tra ovaio policistico e microflora intestinale
Quello strano legame tra ovaio policistico e microflora intestinale
Il té bollente aumenta il rischio di tumore all’esofago: vero o falso?
Il té bollente aumenta il rischio di tumore all’esofago: vero o falso?
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
10 trucchi per nascondere la cellulite (provare per credere)
10 trucchi per nascondere la cellulite (provare per credere)
Menopausa precoce: che fare?
Menopausa precoce: che fare?
Gluten-free: non sempre fa bene alla salute
Gluten-free: non sempre fa bene alla salute
Dal Pap test all’Hpv test: un nuovo metodo di screening del tumore all’utero
Dal Pap test all’Hpv test: un nuovo metodo di screening del tumore all’utero