Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 
Sì, la laringite può diventare cronica, purtroppo


Sì, la laringite può diventare cronica, purtroppo

Ultimo aggiornamento – 05 novembre, 2018

laringite cronica: sintomi e rimedi
Indice

Risposta (purtroppo) affermativa. La laringite, una condizione piuttosto diffusa soprattutto nei mesi invernali, può sfortunatamente diventare cronica.

Cosa fare quando ci troviamo davanti a una laringite cronica?

Laringite: cronica o acuta?

Possiamo definire la laringe come una sorta di scatola a protezione delle nostre corde vocali. Non solo: protegge le vie respiratorie durante il processo di deglutizione, supporta i polmoni e contribuisce a incanalare l’ossigeno nella trachea quando si respira.

Quando si infiamma, il più delle volte dobbiamo aspettarsi l’arrivo di una laringite, in forma acuta o cronica. Nel primo caso, si sperimenteranno sintomi per circa una settimana, superabili talvolta anche senza il ricorso a specifiche terapie mediche.

La laringite cronica, invece, ha un decorso molto lento, e può durare oltre le 3 settimane. Certamente, quest’ultima tipologia è più severa della prima, soprattutto per la durata dei sintomi stessi.

Laringite cronica: stop al fumo e attenzione alle infezioni

In ogni caso, i principali sintomi della laringite sono la raucedine e la voce rauca. Chi soffre di laringite cronica, però, può sperimentare anche:

  • Muco in eccesso
  • Tosse persistente
  • Difficoltà nella deglutizione
  • Sensazione di nodulo nella gola
  • Mal di gola
  • Perdita della voce
  • Febbre

Tra le cause di laringite cronica troviamo:

  • Reflusso gastrico
  • Uso eccessivo della voce
  • Infezioni
  • Fumo
  • Medicine con steroidi da inalare
  • Consumo di alcol
  • Sinusite cronica
  • Esposizione a sostanze chimiche o polveri che possono causare irritazione

Dunque, vi sono fattori di rischio che potrebbero aumentare le probabilità di sviluppare questo disturbo. Tra questi:

  • Fumare
  • Lavorare in ambienti a contatto con sostanze chimiche o polveri
  • Utilizzare la voce a lungo
  • Infezioni respiratorie, come raffreddori o influenza

Mentre per curare la laringite acuta vi sono molte opzioni, per trattare quella cronica è fondamentale capire cosa l’abbia scatenata, per arrivare a una cura il più possibile efficace. Per esempio, se abbiamo a che fare con una laringite da reflusso, probabilmente risulta necessario attuare modifiche alla propria dieta, evitando cibi fritti, piccanti o ricchi di grassi.

Dalla prevenzione alla cura: il ricordo a rimedi naturali (ma non solo)

Nonostante non sia sempre possibile prevenire la laringite cronica, si possono adottare queste misure preventive:

  • Smettere di fumare
  • Evitare l’uso eccessivo della voce
  • Bere alcool e caffè moderatamente
  • Mantenere l’aria di casa umida, magari utilizzando un umidificatore
  • Lavarsi le mani regolarmente
  • Evitare il contatto con persone con influenza o raffreddore
  • Vaccinarsi contro l’influenza
  • Bere molta acqua

Se la laringite si presenta comunque, ricordate che anche la fitoterapia può essere utile come coadiuvante della terapia tradizionale. Per ripristinare la voce, provate dei gargarismi con un infuso a base di salvia rosa, bacche d’alloro o corteccia di quercia bianca. Quando la laringite è scatenate da un uso eccessivo o da un trauma alle corde vocali, l’arnica potrebbe essere un valido alleato. Se, invece, vi è la comparsa della fastidiosa tosse secca, ricorrete all’aconito.

In ogni caso, per velocizzare la guarigione, assumete grandi quantità di liquidi come acqua o tè con un po’ di miele o di limone, mangiate grandi quantità di frutta e verdure fresche, riducete l’apporto di carboidrati raffinati. Amici della vostro benessere sono principalmente la vitamina C e il betacarotene.

La saggezza popolare, come sappiamo, è sempre fonte di numerosi spunti e consigli. Tra i più validi, troviamo:

  • Gargarismi, meglio se con acqua tiepida salata e l’aggiunta del limone che, insieme, svolgono una funzione disinfettante e balsamica
  • Consumare radice di zenzero, tenendola in bocca come una caramella oppure sotto forma di decotto con acqua, aglio, succo di limone e miele di eucalipto
  • Bere una tazza di latte caldo e miele prima di andare a dormire, per favorire un’azione balsamica e decongestionante

Dunque, come avrete notato, la laringite da acuta può trasformarsi in una forma cronica. Mai trascurare i primi sintomi!

Mostra commenti
Vitamina A: non fa bene alle ossa, quando assunta in eccesso
Vitamina A: non fa bene alle ossa, quando assunta in eccesso
Donare il plasma fa bene alla salute: ecco perché!
Donare il plasma fa bene alla salute: ecco perché!
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Gambe e piedi gonfi e pesanti: quando sono sintomi di linfedema?
Gambe e piedi gonfi e pesanti: quando sono sintomi di linfedema?
Adenoma tubulare: è un polipo oppure no?
Adenoma tubulare: è un polipo oppure no?
Chi ha più probabilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale?
Chi ha più probabilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale?
Insonnia e suicidio: qual è la relazione?
Insonnia e suicidio: qual è la relazione?