Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Sedere che prude? Ecco le cause

Sedere che prude? Ecco le cause

Ultimo aggiornamento – 23 dicembre, 2020

Indice

Quando si ha rossore e irritazione al sedere ci si trova di fronte a un incubo: come riuscire a capire cosa sta accadendo?

Di certo, una visita da un esperto sarebbe la via più corretta da seguire, ma non sempre si riesce a vincere l’imbarazzo di mettersi a nudo davanti a un medico. Ci sono delle accortezze che si possono seguire per capire il disturbo.

6 cause che provocano il prurito al sedere

  1. Herpes  Se l’eruzione è di colore rosso e si presenta con piccole pustole dolorose è probabile si tratti di un focolaio di herpes. Si presenta con lo stesso aspetto del virus che colpisce mucose e bocca, con vesciche vicine tra loro. Si tratta allo stesso modo di questi ultimi, con antivirali, dopo una diagnosi del derma da parte di uno specialista.
  2. Infezione fungina  Se l’eruzione ha un colore rosso, c’è prurito e una consistenza squamosa è probabile si tratti di un’infezione fungina. Questa patologia è del tutto simile ai funghi che si prendono ai piedi. Questi prosperano in un ambiente umido, buio e dove si hanno parti del corpo che tendono a strofinarsi insieme, creando calore e attrito, quindi il fondoschiena è l’ambiente ideale. Si cura con creme antimicotiche, ma nel caso non dovessero funzionare potete farvi prescrivere qualcosa di più forte.
  3. Follicolite  Se l’eruzione è rossa e presenta delle bolle è probabile si tratti di una follicolite. Questo fenomeno si verifica quando le cellule morte e i batteri vanno a intasare i follicoli. Non è niente di grave. Basta sfilare il pelo con l’applicazione di perossido di benzoile. Per prevenirla evitate di usare tessuti che non permettano alla vostra pelle di respirare quando fate attività fisica intensa.
  4. Psoriasi  Se si tratta di un’eruzione rossa, squamosa che si trova proprio sopra il vostro sedere è probabile si tratti di psoriasi. Questa è una patologia cronica, causata dalla sovrapposizione di strati di pelle. Si presenta in colore bianco, rosa, argenteo o con un aspetto squamoso. Altre zone del corpo dove si manifesta spesso sono i gomiti, il cuoio capelluto e le unghie. Si cura con creme steroidee.
  5. Eczema  Se l’eruzione si presenta con fiocchi e prurito, talvolta accompagnata da macchioline rosse, si tratterà probabilmente di eczema. Chi indossa i collant è spesso a rischio, perché il calore e il sudore, associati al materiale sintetico, sono i principali fautori di questo disturbo. L’eczema si cura con creme idratanti e creme a base di idrocortisone.
  6. Emorroidi  Se avete molto prurito all’ano forse si tratta di emorroidi. Si tratta di piccole sporgenze di vene rettali infiammate che possono provocare prurito, dolore, gonfiore. Ci sono creme apposite per lenire questo disturbo. Se non dovessero fare effetto, consultate il vostro medico per altri trattamenti, tra cui anche quello chirurgico.

Riconoscete alcune di queste cause all’origine del disturbo? Ricordate, però… L’ultima parola è quella dello specialista.

Mostra commenti
Cosa ci dicono i peli sulla nostra salute?
Cosa ci dicono i peli sulla nostra salute?
La lotta al diabete protagonista della Giornata mondiale della salute 2016
La lotta al diabete protagonista della Giornata mondiale della salute 2016
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?