Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Follicolite

Follicolite

Follicolite
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Hautmann
Specialità del contenuto
Dermatologia

Cos’è la follicolite

La follicolite è una infiammazione della porzione superiore del follicolo pilifero, caratterizzata da arrossamento e dalla presenza di pustole, e talvolta croste, a livello dell’infundibolo dei follicoli.

Le aree più frequentemente colpite dalla follicolite sono quindi:
  • la barba;
  • le braccia;
  • la schiena;
  • le natiche;
  • le gambe.
Si tratta di una comune condizione della pelle in cui i follicoli dei capelli si infiammano. La causa della follicolite è di solito un'infezione batterica o fungina.

In un primo momento può sembrare un ammasso di brufoli dalla superficie bianca intorno ai follicoli piliferi. L'infezione può però poi diffondersi e trasformarsi in piaghe crostose che faticano a scomparire.

La condizione non è pericolosa per la vita, ma può comportare un prurito intenso e imbarazzante. Inoltre, infezioni gravi possono causare perdita permanente dei capelli e cicatrici.

Se si tratta di un caso lieve, probabilmente guarirà in pochi giorni con semplici misure di auto-terapia. In casi di follicolite più gravi o ricorrenti, potrebbe invece essere necessario consultare un medico per farsi prescrivere trattamenti più specifici.

Tipi di follicolite

I due principali tipi di follicolite sono superficiali e profonde. Il tipo di follicolite superficiale coinvolge parte del follicolo, mentre il tipo profondo di follicolite coinvolge l'intero follicolo ed è di solito più grave.

I tipi di follicolite superficiale includono:

  • Follicolite batterica − Questo tipo comune è caratterizzato da prurito e comedoni di pus pieni di sostanza bianca. Si verifica quando i follicoli dei capelli vengono infettati da batteri, di solito Staphylococcus aureus (stafilococco aureo). I batteri di stafilococco vivono sulla pelle tutto il tempo, ma causano problemi quando penetrano nel corpo attraverso un taglio o altra ferita.
  • Follicolite da rasoio (pseudofollicolite della barba) − Si tratta di un'irritazione della pelle causata da peli incarniti. Colpisce principalmente gli uomini che si radono troppo a fondo ed è più evidente sul viso e sul collo. Le persone che si sottopongono a cerette nella zona bikini possono sviluppare prurito del barbiere nella zona inguinale. Questa condizione può lasciare cicatrici scure lievemente rialzate.
  • Follicolite da vasca dell'idromassaggio − Con questo tipo di follicolite, si può sviluppare una eruzione cutanea rossa, rotonda, insieme a prurito uno o due giorni dopo l'esposizione ai batteri che lo hanno causato. Questo tipo di follicolite è causata da batteri Pseudomonas, che si trova in molti luoghi, tra cui vasche idromassaggio e piscine riscaldate in cui i livelli di cloro e pH non sono ben regolati.
  • Follicolite del tipo Pityrosporum − Questo tipo di follicolite determina pustole croniche rosse, prurito sulla schiena e sul petto e,  talvolta, su collo, spalle, braccia e viso. Essa è causata da un'infezione del lievito.
Le forme di follicolite profonda includono:

  • Sicosi della barba − Questo tipo colpisce i maschi che hanno cominciato a radersi.
  • Foruncoli e carboncoli− Questi si verificano quando i follicoli dei capelli diventano profondamente infettati da batteri da stafilococco. Un foruncolo di solito appare improvvisamente e appare rosa o rosso e doloroso al tatto. Un carboncolo è invece un grappolo di foruncoli.
  • Follicolite gram-negativa − Questo tipo a volte si sviluppa se si sta seguendo terapia antibiotica a lungo termine per l'acne.
  • Follicolite eosinofila − Questo tipo colpisce principalmente le persone con HIV/AIDS. Segni e sintomi di follicolite eosinofila includono intenso prurito e ricorrenti foruncoli e brufoli che si formano vicino ai follicoli piliferi del viso e alla parte superiore del corpo. Una volta guarita, la pelle colpita può essere più scura rispetto a come era in precedenza (iperpigmentazione). La causa della follicolite eosinofila non è nota.

Sintomi della follicolite

Segni e sintomi di follicolite includono:

  • Un insieme di piccoli rigonfiamenti rossi o brufoli bianchi che si sviluppano intorno ai follicoli piliferi
  • Vesciche piene di pus che si rompono e formano delle croste
  • Prurito e bruciore della pelle
  • Pelle sensibile e dolorante
  • Evidenti rigonfiamenti 
La follicolite da stafilococco è la forma di follicolite più comune. Questa provoca pelle arrossata e infiammata, con pustole o foruncoli contenenti pus che causano prurito o dolore, anche molto intensi.

La follicolite da idromassaggio, è invece causata dal batterio Pseudomonas aeruginosa, che vede nell’acqua un ambiente particolarmente adatto alla proliferazione. Solitamente si manifesta dopo circa 72 ore dall’immersione in una vasca idromassaggio o in una piscina. Possono manifestarsi piccoli brufoli o bolle, localizzate sullo stomaco e a volte su braccia e gambe.

Più rara è la casistica di follicolite inguinale. A volte la follicolite si accompagna a febbre (solitamente non superiore ai 38°C) e a disturbi intestinali. La maggior parte delle volte, questo tipo di follicolite regredisce spontaneamente dopo 7/10 giorni.

Cause della follicolite

La principale tra le cause di follicolite è lo il batterio dello stafilococco (staphylococcus aureus), più frequentemente riscontrato nei casi di follicolite, anche se in rari casi sono coinvolti altri agenti batterici o fungini.

Una ulteriore causa di follicolite che si verifica frequentemente è il danneggiamento dei follicoli piliferi. Radersi o indossare vestiti troppo stretti possono irritare i follicoli, così come ipertricosi, sudorazione intensa, l’utilizzo di oli idratanti o make-up possono causare forte irritazione e la conseguente infezioni dei follicoli

Elenchiamo ora i casi più frequenti che portano alla follicolite:

  • Fare bagni in vasche idromassaggio o piscine che non sono trattate in maniera appropriata con il cloro
  • Fare uso o lavorare a contatto con sostanze che possono irritare o tappare i follicoli come ad esempio make up, burro di cocco, oli lubrificanti, catrame e creosoto
  • Avere un taglio infetto, graffi o ferite chirurgiche. Batteri o funghi proliferano e si espandono soprattutto intorno ai follicoli piliferi
  • Essere affetti da patologie immunodepressive, come diabete o HIV, che abbassano le capacità del proprio organismo di combattere le infezioni.

Diagnosi di follicolite

Il vostro medico curante tramite l’esame della cute e delle vostre abitudini può effettuare la diagnosi. In alcuni casi è possibile che il vostro medico decida di sottoporvi a esami più approfonditi in modo da individuare l’esatto ceppo batterico responsabile dell’infezione.

Per effettuare una diagnosi differenziale di follicolite con altri tipi di infezioni cutanee quali: 
In questo modo si individua la causa dell’infezione e si può procedere con un trattamento mirato. Il test per la follicolite si effettua prelevando un campione di liquido che fuoriesce dalla vescicola o tramite il prelievo di una parte di tessuto infetto. 

Quando contattare il medico per la follicolite

Vi consigliamo di chiamare il vostro medico quando:

  • l’infezione si diffonde ulteriormente o si verificano recidive;
  • si accompagna a febbre al di sopra di 38°C;
  • la zona infetta diventa arrossata, si gonfia  e provoca intenso prurito o dolore;
  • se l’infiammazione non passa dopo alcuni giorni o continua a proliferare o a ripresentarsi.
Potrebbe essere necessario un antibiotico o un farmaco antifungino per aiutare a controllare la follicolite. 

Trattamenti per la follicolite

Il trattamento per la follicolite prevede perlopiù rimedi casalinghi, mentre la follicolite superficiale solitamente guarisce spontaneamente in circa due settimane. I rimedi naturali per la follicolite includono:

  • Impacchi tiepidi − Questi possono alleviare il prurito e accelerare il processo di guarigione. Si lascia a imbevere un asciugamano in acqua calda, si strizza l’eccesso d’acqua, poi si posiziona l'asciugamano sulle aree infette dalla follicolite.
  • Shampoo e saponi medicati − Questi sono particolarmente indicati nel caso di follicolite localizzata nell’area dello scalpo o della barba.
Se l’infiammazione peggiora o non regredisce spontaneamente, è consigliabile contattare il proprio medico curante, il quale potrebbe prescrivere per casi più severi trattamenti più incisivi base di antibiotici, antimicotici e cortisone. Tutti questi farmaci per la follicolite possono essere impiegati sia per via topica che per via orale.

Una valida opzione di cura e prevenzione della follicolite, da considerarsi in tutti quei casi di frequenti recidive, è l'epilazione o depilazione laser o con luce pulsata. Si tratta di una tipo di depilazione definitiva che permette di rimuovere il pelo in modo permanente, attaccando esclusivamente il bulbo pilifero, senza deteriorare nessun'altra struttura della pelle.

Parla con il tuo medico: a seconda della tua situazione e la frequenza delle recidive, il medico può suggerire di controllare la crescita batterica con un regime di cinque giorni di pomata antibatterica e utilizzando un detergente per il corpo con clorexidina. Sono però necessari ulteriori studi per dimostrare l'efficacia di queste misure.

Fattori di rischio e complicazioni per la follicolite

Alcuni fattori di rischio per la follicolite rendono i pazienti più suscettibili alla condizione. Essi includono tra cui:

  • Avere una condizione medica che riduce la resistenza alle infezioni, come il diabete, leucemia cronica e HIV/ AIDS
  • Avere acne o dermatite
  • Assunzione di alcuni farmaci, come creme steroidee o terapia antibiotica a lungo termine per l'acne
  • Indossare regolarmente indumenti che trattengono il calore e il sudore, come guanti di gomma o stivali alti
  • Stare in ammollo in una vasca idromassaggio che non è ben manutenzionata
  • Causare danni ai follicoli piliferi con rasatura, ceretta o per via di indumenti troppo stretti.
Possibili complicazioni della follicolite includono:

  • Infezione ricorrente o contagiosa
  • Foruncoli sotto la pelle (furunculosi)
  • Danni permanenti della pelle, come cicatrici o macchie scure
  • Distruzione dei follicoli piliferi e perdita permanente dei capelli.

Prevenire la follicolite

Ci sono diversi accorgimenti che possono aiutare a prevenire la follicolite o evitare che questa si diffonda:

  • Evitare indumenti troppo attillati − Questo a ridurre l'attrito tra la pelle e i vestiti.
  • Asciugare i guanti di gomma tra un utilizzo e l'altro − Se si indossano guanti di gomma regolarmente, dopo ogni utilizzo rigirarli, risciacquare con acqua e sapone, e asciugare accuratamente.
  • Evitare di radersi, se possibile − Per gli uomini con pseudofollicolite sarebbe meglio lasciar crescere la barba.
  • Radersi con attenzione − Se si opta per la rasatura, utilizzare una serie di accorgimenti per controllare i sintomi di follicolite. Anzitutto evitare la condivisione di rasoi, asciugamani e salviette e radersi con meno frequenza; lavare inoltre l'area da radere con sapone neutro antibatterico e, prima della rasatura, utilizzare un panno delicato da passare sul viso con movimenti circolari per sollevare i peli incarniti, applicare la lozione da barba prima di radersi, radersi infine nella direzione di crescita del pelo e non contropelo e sempre evitando di raderli troppo in profondità, risciacquare la lama dopo ogni passata e infine applicare una lozione idratante alla fine della procedura.
  • Prediligere solo vasche idromassaggio pulite e piscine riscaldate. E se si possiede una vasca idromassaggio o una piscina riscaldata, pulire regolarmente e aggiungere cloro, come raccomandato.
  • Evitate l’utilizzo di oli per idratare la pelle − Gli oli infatti intrappolano i batteri nei pori della pelle e possono causare follicolite.
  • Lavarsi frequentemente con un sapone neutro − Soprattutto dopo aver fatto esercizio fisico, aver lavorato con agenti chimici o essere stati in una SPA.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...
Alopecia
L'alopecia è la perdita dei capelli. Ci sono molti tipi di alopecia, ciascuno con una causa diversa.