icon/back Indietro

È possibile l'asportazione di polipi durante la gastroscopia?

C'è la possibilità che durante una gastroscopia il chirurgo decida anche di effettuare un'asportazione di polipi?

Risposta

La gastroscopia è fondamentalmente un esame diagnostico endoscopico attraverso il quale il medico osserva il tratto superiore dell'apparato digerente per valutare se esistano lesioni responsabili dei disturbi che lamenti.

Lo strumento di cui il medico si avvale è il gastroscopio, che è un tubo di 8-9 mm di diametro con una telecamera all'estremità che consente di accedere attraverso la bocca all'esofago, allo stomaco e al duodeno.

Se il tuo medico riscontra alcune anomalie, può rendersi necessaria una fase operativa che può prevedere l'asportazione di polipi nel tratto indagato o l'arresto di sanguinamenti da ulcera. Solitamente, l'esame con manovre operative viene eseguito con una sedazione per endovena: sarai in grado di respirare da solo, ma non percepirai dolore.
Risposta a cura di
Risposte simili
Calcoli alla colecisti senza coliche: com'è possibile?
I calcoli alla colecisti, detta anche cistifellea, non sono sempre sintomatici, però possono causarti dolore se si spostano fino ad ostruire il deflusso biliare procurando...
Colecistectomia: in cosa consiste?
La colecistectomia a cui verrà sottoposta tua madre è l'intervento di asportazione della colecisti o cistifellea. Attualmente, avviene per via laparoscopica, quindi la cistifellea...
Altre risposte di questo specialista
Rigonfiamento post intervento ernia inguinale: cosa potrebbe essere?
Gentile Paziente, generalmente dopo gli interventi di alloplastica inguinale (plastica con rete protesica), come quello secondo Liechtenstein, il liquido sieroematico che si produce durante l'intervento...
Bendaggio gastrico: provoca debolezza?
Gentile Paziente,il comune senso di debolezza (astenia), dopo gli interventi di chirurgia dell'obesità, si verifica tipicamente per il drastico cambiamento dello stile alimentare, soprattutto...
Vedi tutte