Come si potrebbe rendere sopportabile il contatto con l'aria condizionata per una persona che soffre di iperreattività?

"Diagnosi di bronchiectasie in paziente di 43 anni con iperreattività all'aria condizionata. Come si potrebbe rendere sopportabile il contatto con l'aria condizionata in contesti nei quali non sia possibile controllare la temperatura dell'aria condizionata? Grazie, cordiali saluti."
Le bronchiectasie sono una malformazione, spesso congenita, per la quali in alcune zone del polmone esistono dei bronchioli dilatati. Questo favorisce il ristagno delle secrezioni e la possibile infezione.
Il paziente con bronchiectasie ha spesso tosse con catarro e può andare incontro, con una certa frequenza, ad episodi acuti delle vie respiratorie (bronchiti e polmoniti).
L'aria condizionata può solo essere causa predisponente di queste infezioni.
Risposta a cura di:
Dr. Franco Pasqua
Dr. Franco Pasqua
   
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte